"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 29 aprile 2010

Il Quartiere Monte si appella al Sindaco Nigrelli, "faccia installare i segnali stradali e turistici".


Egregio Sig. Sindaco,

la stagione turistica è partita, le prime frotte di turisti, di scolaresche giornalmente pervadono le vie del centro storico cittadino e tutto ciò è più che positivo per l’asfittica economia cittadina.

I turisti, fai da te, gironzolano per le vie del quartiere Monte, incuriositi dalle caratteristiche vie a lisca di pesce, ammirando questo e quel palazzo, le chiese, il castello, le iniziative al centro espositivo Monte-Prestami, del museo diocesano.

Unico grosso neo per una città d’arte come la nostra, che richiama centinaia di migliaia di turisti l’anno, è che proprio loro i turisti, sono lasciati senza alcun riferimento, senza alcun itinerario urbano che li possa guidare alla scoperta di uno dei più importanti centri storici di Sicilia.

E’ pressoché inesistente la segnaletica culturale, ciò che rimane, quella gialla o marrone, è vecchia, obsoleta, non omogenea e per di più solo in lingua italiana, un grave handicap per gli stranieri, poiché è spesso incomprensibile.

Si assiste a vedere passare la gente oltre, pur in presenza di chiese, conventi o palazzi nobiliari, non rendendosi nemmeno conto dell’importanza storico-artistica di quei luoghi.

E pressoché inesistente la segnaletica stradale, indispensabile per la sicurezza viaria, per la guida al traffico urbano di veicoli e dei pedoni e, come strumento di conoscenza della città per i residenti e per i turisti.

Il turista che ahimè decide di fare un tour per le vie del quartiere a piedi, o peggio ancora, con la propria autovettura, rischia di perdersi o di andarsi ad imbottigliare in qualche stretta via, ad esempio (via san Nicolò), o come spesso accade in vie senza sbocco (via Gesù Maria).

Qualche giorno fa, due auto con roulotte al seguito, giunti nel quadrivio tra le vie Monte, Crocifisso, Milazzo, non trovando alcun cartello stradale, hanno proseguito lungo via Monte, ma fortunatamente sono state fermate prima che imboccassero la via san Nicolò, all’altezza della chiesa degli Angeli Custodi.

Dopo tante manovre, in retromarcia, e lasciando un nauseante odore di frizioni bruciate, sono riuscite a risalire a fatica, per poi proseguire lungo via Crocifisso, e non sappiamo se abbiano trovato difficoltà nei pressi di via san Martino, o nella biforcazione tra le vie Stradonello ed Ortalizio, poiché è inesistente qualsiasi tipo di segnaletica o cartellonistica che dir si voglia.

Eppure, la nostra è una denuncia che puntualmente abbiamo sottoposto a tutte le Amministrazioni che negli anni si sono succedute, e che puntualmente è rimasta irrisolta, anche perché non è mai stata affrontata, con la necessaria consapevolezza di rendere un servizio alla città e a quanti sono soliti visitarla.

Certamente, è responsabilità assoluta del Comune, che consapevolmente deve recuperare questo gap, anche in preparazione delle ghiotte occasioni di promozione turistica alle porte, la riapertura “totale” della Villa Romana del Casale, restaurata in ogni sua parte, e il rientro della Venere di Morgantina; due importantissimi eventi, che dalle nostre parti possono equivalere all’Expo 2015 di Milano.

Due eventi senza eguali, che richiameranno qualche milione di persone e “forse” una segnaletica degna del nome di questa Nostra Città e, rispettosa della civiltà altrui, andrebbe fatta per la valorizzazione della Città e l’Accoglienza ai Turisti.

Altrimenti, che senso ha continuare a proporsi all’esterno quale città di alta valenza turistica per poi smarrirsi, presentando una città sobria, ma disordinata.
Eppure, basterebbe guardare la città con gli occhi dei turisti, per capire l’importanza strategica di una comunicazione turistica e nello stesso tempo di design per la città.

Non è possibile continuare a pilotare quanti giungono da fuori città, indicando approssimativamente le vie per giungere in Cattedrale o al Castello Aragonese e, peggio ancora ai Mosaici, troppi, tanti stranieri finiscono per perdersi nelle strade del nostra città; anche coloro che giungono dai comuni della nostra Diocesi per il sacramento della santa Cresima, che puntualmente si celebra in Cattedrale la prima domenica di ogni mese, lamentano la carenza di segnaletica di prossimità sugli assi viari e urbana.

Chi è solito viaggiare in auto può capire bene la difficoltà, l’ansia di non sbagliare e di trovare il giusto cartello, per la retta via, per raggiungere un luogo o uscire fuori da una città.

La cosa strana è che il problema è elementare, noto, palese, le soluzioni sono economiche e anche a risultato sicuro. Eppure, nessuno interviene, sorprendente, no?.

Il nostro auspicio, è che Lei, possa finalmente colmare questo vuoto all’immagine e al decoro della Nostra Città.

Filippo Rausa

venerdì 23 aprile 2010

Solenni Festeggiamenti in onore di Maria SS. delle Vittorie, in Piazza Vecchia.

Solenni Festeggiamenti in onore di Maria SS. delle Vittorie, in Piazza Vecchia, nella ricorrenza del ritrovamento del Vessillo

24 Aprile - 3 Maggio 2010

Sabato 24 Aprile
Ore 21,00 - Pellegrinaggio dalla chiesetta dell’Indirizzo al Santuario di Piazza Vecchia;
Veglia Mariana.



Domenica 25 Aprile
Ore 8,00 - Suono festoso delle campane e sparo di bombe;
Ore 9,00 – Santa Messa al Santuario;
Ore 10,00 – La Sacra Immagine di Maria SS. di Piazza Vecchia prelevata dall’altare dai cavalieri del quartiere Castellina, vincitori del Palio dei Normanni edizione 2009, verrà consegnata ai giovani dell’Associazione Mariana che in processione la porteranno in città.

In piazza Regione Siciliana, omaggio del quartiere Canali a Maria SS. con sparo di bombe.

Dal 26 Aprile al 1° Maggio - Chiesa SS. Angeli Custodi
Ore 8,30 – S. Messa.
Ore 18,00 – S. Messa con preghiere e canti mariani che ricordano la particolare materna protezione di Maria SS. sulla Città.

Sabato 1 Maggio:
Ore 21,00 - Piazza Boris Giuliano Concerto del 1° Maggio con il gruppo musicale
“Campo Avvelenato”.

Domenica 2 Maggio - Chiesa SS. Angeli Custodi
Ore 8,30 – 11,00 – 18,00 – S. Messe;
Ore 19,00 – Solenne Processione della Sacra Immagine di Maria SS. di Piazza Vecchia;
In piazza Cattedrale consacrazione della Città alla Madonna.

Domenica 2 Maggio - Piazza Falcone e Borsellino
“1° Trofeo Quadrifoglio” gara di Kartistica:
ore 8,30 inizio prove di allineamento;
ore 10,00 prove cronometrate;
ore 14,30 inizio gare per categorie;
ore 19,00 premiazione.

Lunedì 3 Maggio
Ore 8,00 – S. Messa nella Chiesa SS. Angeli Custodi;
Ore 9,00 – Pellegrinaggio di ritorno al Santuario;
I giovani dell’Associazione Mariana, i pellegrini, i devoti, le organizzazioni parrocchiali, riporteranno al Santuario la Sacra Immagine di Maria SS. di Piazza Vecchia.

Ore 11,00 – S. Messa al Santuario celebrata da S. E. Mons. il Vescovo Michele Pennisi.
Ore 17,00 - 18,00 – 19,00 – S. Messe al Santuario.



C/da Indirizzo "pomeriggio campestre"

Ore 16,30 – a cura del Comitato Nobile Quartiere Monte, "degustazioni, giochi e torneo del “toro meccanico”;

Ore 17,00 – Spettacolo musicale con il gruppo “Romagna Capitale“ e la partecipazione del cabarettista Rosario Tandurella.

ore 21,00 – Campo Sant’Ippolito, Giochi Pirotecnici.


*******************************

Per poter rendere ordinato il Pellegrinaggio, durante il giorno 3 Maggio al Santuario, sarà realizzato un servizio gratuito di autobus navetta, che partendo dalla chiesetta “Indirizzo”, arriverà al Santuario.
Le corse saranno realizzate ogni mezz’ora.
Resta pertanto vietato l’accesso al Santuario e la sosta lungo il percorso delle auto private, eccetto per i residenti nelle proprie abitazioni.

Nel mese di Maggio ogni sabato alle ore 17,00

Pellegrinaggio al Santuario con partenza dalla chiesetta dell’Indirizzo, all’arrivo S. Messa.

Ogni secondo sabato del mese al Santuario S. Messa.

mercoledì 21 aprile 2010

CANTIERI DI LAVORO



Si avvertono i Cittadini interessati che le Domande per i Cantieri di Lavoro ai sensi dell'ART ,6 della Legge regionale n. 36/2009, dovranno essere presentate ENTRO non e Oltre il 23 aprile 2010 presso Il Centro per l'Impiego.
.
.

venerdì 16 aprile 2010

REGIONE: FIRMATO IL BANDO PUBBLICO PER GLI INTERVENTI DI RECUPERO NEI CENTRI STORICI


Sono finanziabili interventi di restauro o risanamento conservativo e di ripristino funzionale.


L'assessore regionale alle Infrastrutture ed alla Mobilità, Luigi Gentile, ha firmato il bando pubblico per gli interventi di recupero degli edifici situati nei centri storici.

Il documento sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana e sul sito internet dell'Assessorato regionale Infrastrutture e Mobilità, all'indirizzo http://www.regione.sicilia.it/.

Sul sito saranno disponibili anche i moduli per l'istanza di concessione dei mutui con ammortamento ventennale.

Il bando interessa gli immobili con destinazione esclusivamente residenziale ubicati nei centri storici.

Le istanze di ammissione al contributo saranno valutate, secondo l'ordine cronologico di presentazione, da funzionari del Dipartimento delle Infrastrutture e Mobilità.

Sono finanziabili interventi di restauro o risanamento conservativo, di ripristino funzionale, di manutenzione straordinaria, e di adeguamento alle norme di sicurezza ed antisismiche.

In riferimento alle diverse tipologie di intervento sono concedibili contributi da un minimo di 150mila euro ad un massimo di 300 mila euro.

Il pagamento dei relativi interessi, grazie ad una convenzione con diversi istituti di credito, è a totale carico della Regione.

"Il Governo regionale - afferma l'assessore Gentile - interviene per valorizzare il patrimonio edilizio dei centri storici e, nel contempo, contribuisce a ridurre il degrado ambientale, rallentando di conseguenza i processi di desertificazione urbana, e favorendo l'economia locale, tra imprenditoria ed artigianato".

"Si tratta - sottolinea Gentile - di un concreto intervento per il recupero strutturale e logistico dei centri storici siciliani, che vivono una vera e propria 'emergenza stabilità e sicurezza'.

Non e' inoltre trascurabile - conclude l'assessore - l'ampio indotto occupazionale ed economico dell'iniziativa, destinata ad alimentare il mercato dell'edilizia a favore della riqualificazione urbana del territorio".

mercoledì 14 aprile 2010

Borsa di Sudio


E’ in distribuzione presso il Municipio “Ufficio Pubblica Istruzione” la domanda per la partecipazione alla assegnazione della Borsa di Studio per l’anno scolastico 2009/2010.
Scade Venerdì 30 aprile
Inoltre la domanda puo' essere ritirata presso le scuole di appartenza e i patronati corredando la stessa dei seguenti allegati:
1) fotocopia del documento di riconoscimento del soggetto richiedente in corso di validita'
2 ) fotocopia del codice fiscale
3) fotocopia della " attestazione dell' indicatore della situazione economica equivalente " ( i.s.e.e. ) che non deve superare € 10.632,94 relativa al reddito 2008.

domenica 11 aprile 2010

Ferrari Celebration il cortometraggio girato a Piazza Armerina

In anteprima per i Blog ed i siti web di Piazza Armerina il cortometraggio girato a Piazza Armerina; oltre un centinaio le comparse piazzesi.
Celebra la Ferrari che nel 1920 partecipò alla Targa Florio con il grande Enzo Ferrari.
Buona visione, filippo rausa

Concerto di Musica Sacra per la Chiesa della Neve


Domenica 11 aprile alle ore 19,30 presso la chiesa di San Pietro Concerto di Musica Sacra tenuta del Complesso Sinfonico Siciliano “Alessandro Scarlatti” diretto dal maestro Salvatore Di Grigoli.

Il Concerto organizzato dal Comune di Piazza Armerina, è volto a raccogliere fondi per la Chiesa della Neve.

Il costo del biglietto d’ingresso è di € 10,00, le somme raccolte saranno finalizzate per il rifacimento della pavimentazione della chiesa.

venerdì 9 aprile 2010

L'Amministrazione chiede alla Protezione Civile un finanziamento per realizzare una strada che dal Monte porti alla Castellina


Prende corpo la realizzazione di una strada che colleghi il quartiere Monte con il quartiere Castellina attraverso un’arteria che da via Misericordia lungo le pendici del colle Mira, precisamente Costa san Francesco, porti in piazza San Giorgio.

E’ quanto appreso dell’Assessore alla Protezione Civile ing. Gaetano Guccio e dal responsabile del medesimo settore comunale ing. Walter Procaccianti, nell’ultimo incontro tra il Comitato di quartiere e l’Amministrazione comunale.

L’Amministrazione comunale, attraverso il responsabile del servizio ing. Procaccianti ci ha ufficialmente comunicato di avere trasmesso al Dipartimento di Protezione Civile Regionale di Palermo, in attuazione del POR 2007/2013 la scheda di intervento, volta a realizzare una Via di Fuga; dunque, la tanta agognata strada che da decenni come quartiere chiediamo che si realizzi, potrebbe trovare finalmente il suo favore.

Infatti la posizione collinare ove è ubicato il nostro quartiere Monte, le vie di accesso e/o di sbocco tutte convergenti nel centro cittadino, non consentirebbero nel caso si verificasse un evento calamitoso, un’immediata e agevole evacuazione dei suoi abitanti.

Pertanto, in considerazione della posizione geografica del quartiere Monte arrampicato sulle pendici del colle Mira, su cui insistono il 70 % dei monumenti storici cittadini; sulle vie di accesso e/o di sbocco che normalmente percorse producono il caotico traffico veicolare del centro storico cittadino; la realizzazione di questa nuova strada, indicata come Via di Fuga, sarebbe un toccasana per il Quartiere.

Gli effetti salutari di detta arteria non solo sarebbero proficui per lo snellimento del caotico traffico dell’intero centro storico, ma riteniamo aprirebbero nuovi orizzonti per la vivibilità dell’intero quartiere Monte e del centro storico tutto.

Speriamo che sia la volta buona, anche perché il Comitato di quartiere alle Amministrazioni che si sono succedute nell’ultimo ventennio, ha sempre esposto detto problema, come prioritario per il bene del quartiere e del centro storico.

L’augurio è che l’impegno dell’Amministrazione Comunale possa far trovare la giusta connotazione tecnica e sociale per l’ottenimento del finanziamento.

Filippo Rausa

martedì 6 aprile 2010

Concerto di Musica Sacra per la Chiesa della Neve


Il Comitato di Quartiere scende in campo per sostenere la raccolta di fondi per la Chiesa della Neve.

Il Comitato di Quartiere ha dato la propria disponibilità a Suor Stefanina, madre superiore della Casa delle Suore della Sacra Famiglia presso la Chiesa della Neve, per la prevendita di biglietti per il Concerto di Musica Sacra “pro Chiesa della Neve” che si terrà domenica 11 aprile alle ore 19,30 presso la chiesa di San Pietro.

L’evento è organizzato dal Comune di Piazza Armerina, il Concerto di Musica Sacra sarà tenuto del Complesso Sinfonico Siciliano “Alessandro Scarlatti” di Mezzojuso, diretto dal maestro Salvatore Di Grigoli.

Il costo del biglietto d’ingresso è di € 10,00, le somme raccolte saranno finalizzate per il rifacimento della pavimentazione della chiesa.

La Scuola Media Capuana, ritorna nella prestigiosa "casa dei Gesuiti"


Mercoledì 7 aprile si ritorna a scuola dalle vacanze pasquali, un ritorno nostalgico ripensando ai giorni di festa e spensieratezza, ma non per tutti a quanto pare, poiché i tanti alunni incontrati in questi giorni, sono felici ed entusiasti di ritornare a scuola e ci riferiamo ai ragazzi della Media Luigi Capuana.


La scuola di via Vittorio Emanuele era stata chiusa con ordinanza del sindaco, su sollecito della Prefettura per via di alcune insufficienti norme antincendio, dopo un controllo da parte del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.

Dopo tre mesi, e non sembra nemmeno vero, si riapre la prestigiosa sede dei padri Gesuiti, e pensare che non ci credeva quasi nessuno, ma lo spirito determinato che ci contraddistingue, ci portò a chiamare a raccolta tutti i genitori, a scomodare qualche amico in Prefettura, ad effettuare un sit in e un corteo di protesta, ad essere presenti quasi giornalmente nelle cronache dei giornali, a testimonianza della ferrea volontà di ottenere ciò che ci sembrava un maltolto ai danni di una Scuola e di un’ intero Quartiere.

Dopo quasi 90 giorni gli studenti riprenderanno le lezioni nelle loro aule, nel loro ambiente, in un edificio nato nel ‘600 e che per oltre tre secoli ha ospitato, e noi ci auguriamo continuerà ad ospitare, le generazioni di scolari che negli anni si succederanno.
Buon Lavoro a Tutti.
Filippo Rausa

domenica 4 aprile 2010

Ricordando Papa Giovanni Paolo II



Venerd' 2 aprile di cinque anni fa, alle 21,37 il Mondo cattolico piomba nel lutto.


Papa Giovanni Paolo II, il papa dal terzo pontificato più lungo della storia, si spegneva, e con Lui se ne andava un’epoca, chiamata oggi
“la generazione Giovanni Paolo secondo”.


Un papa amato dai suoi fedeli, che resterà nella storia come uno dei leader politici più influenti del ventesimo secolo.


Il Quartiere Monte lo vuole ricordare con queste due sigificative foto e con il video di seguito linkato........ buona visione.

venerdì 2 aprile 2010

I Portatori di Maria delle Vittorie, ridanno "luce" al calvario

Che Piazza fosse per antonomasia città mariana, di grande fede e devozione era risaputo; ma la fede e la devozione è ancor maggiore quando seguono le opere, e così che l’Associazione Portatori di Maria SS. delle Vittorie, ha voluto rendere con un proprio atto d’amore visibile il proprio impegno.

Presso il Calvario, in piano Sant’Ippolito le tre croci, illuminate al loro interno con una luce rossa, rifulgente anche a qualche chilometro di distanza, da qualche hanno prive della necessaria manutenzione erano insufficientemente illuminate.

I soci del gruppo portatori, dopo avere chiesto la necessaria autorizzazione a don Pino Paci responsabile del sito, hanno iniziato l’opera di sostituzione delle lampade e la pulitura delle tre croci che sovrastano il piano.
Inoltre, la ditta Accardi, titolare di un negozio di colori, ha offerto gli smalti necessari per la pittura delle inferriate che proteggono il Calvario.

La Fede senza le opere non è vera, diceva papa Benedetto XVI, in occasione dell'Angelus rivolgendosi ai pellegrini riuniti nel cortile della residenza pontificia di Castel Gandolfo; e in effetti la vera fede poco può esistere senza le opere buone, come il sole senza luce ed il fuoco senza calore.

Grazie a tutti i Portatori di Maria SS. delle Vittorie che si sono adoperati, perché attraverso il loro lavoro, hanno ridato decoro al simbolo della cristianità, a cui ogni cristiano guarda memore del sacrificio di Nostro Signore Gesù.

Filippo Rausa