"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

lunedì 31 maggio 2010

Le scuole in visita nella Sede Museale del Quartiere




Continuano le visite delle scolaresche nella sede museale del Quartiere, di via Vittorio Emanuele, 19, ultime in ordine di tempo due scuole elementari delle città di Santo Stefano di Camastra e di Carini.


Le scolaresche rimangono molto colpite ed affascinate nel vedere i costumi del palio, le fotografie, le armi medievali.

Cosa curiosa è, che nessuno degli insegnanti che abbiamo accolto nella sede ha mai sentito parlare del Palio dei Normanni, ne tanto meno le guide e/o le brousur che vengono distribuite ne parlano, per cui per alunni ed insegnanti, trovarsi nella sede museale del quartiere è come scoprire un mondo per loro sconosciuto, visibile solo nei film di ambientazione medievale.

I bambini con le loro mille domande, su cavalli e cavalieri, su spade, archi, su principi e regine sono e rimangono affascinati da un mondo per loro solo immaginario, ma che noi piazzesi riviviamo e rivestiamo ciclicamente ogni anno.
Poichè turismo a Piazza non è, e non deve essere solo Villa romana, ma la sinergia di Mosaici, Centro storico, e l'evento più importante qual'è il Palio dei Normanni, è nostro auspicio che nella realizzazione delle prossime guide e/o brousur in genere, sia fatta menzione anche del Palio.

Iniziati i lavori di pulizia al Castello


Dopo il nostro preciso e puntuale intervento sullo stato di incuria del Castello Aragonese, sabato 29 maggio, il proprietario del maniero ha iniziato a fare eseguire il taglio dell’erba sulla parte del castello a ridosso della omonima piazza, di piano Carcere e nel grande cortile esterno.

Per completare l’opera di pulizia, occorre ora tagliare l’erba e gli arbusti di piante rampicanti sul camminamento del castello, solo dopo detto intervento potrà dirsi completata l’operazione di restyling, che consentirà ai cittadini e ai turisti in genere di potere riammirare le fattezze del trecentesco castello Aragonese.

Filippo Rausa

Solidarietà al Lavoratori "PRECARI"


Questo Comitato di Quartiere è solidale con tutti i "precari" che in questi giorni hanno proclamato lo stato di agitazione, attuando forme pacifiche di protesta per rivendicare il loro diritto al lavoro.

Il nostro augurio é che il buon senso prevalga e gli organi preposti superino la deroga al patto di stabilità, per consentire a tutti di potere ritornare a lavorare e di essere stabilizzati definitivamente
Filippo Rausa

sabato 29 maggio 2010

Auto storiche in piazza Cattedrale


Le auto della Scuderia Campello, che ha organizzato un percorso dall’Umbria alla Sicilia, quest’oggi hanno fatto bella mostra di se in piazza Cattedrale.

Ecco alcune foto degli equipaggi








































Domenica si firma ancora contro la privatizzazione dell'acqua.


Domenica 30 maggio 2010
a Piazza Armerina
in piazza Cascino dalle ore 10,00 verrà allestito un banchetto dal forum cittadino per la raccolta delle firme ai 3 quesiti referendari per l'acqua bene comune, fuori dalla logica del mercato e del profitto e per firmare la proposta di legge di iniziativa popolare che detta i principi con cui deve essere utilizzato, gestito e governato il patrimonio idrico nazionale.


venerdì 28 maggio 2010

Il Palio dei Normanni, in onda su SAT2000 sabato e domenica


Il PALIO dei NORMANNI tra le venti rievocazioni storiche più significative del nostro paese.

Una nuova serie di TV2000 firmata Pupi Avati per raccontarne le fasi, dalla preparazione alla celebrazione, e testimoniare la valenza storica e il radicamento culturale delle manifestazioni storiche nel territorio italiano.

Apprendiamo dal palinsesto della TV satellitare SAT2000 la messa in onda delle due puntate registrate lo scorso anno a Piazza Armerina sul Palio dei Normanni. http://www.sat2000.glauco.it/sat/palinsesto/?stc=4&cdd=30&aa=2010&mm=5

Purtroppo, non avendone avuto una preventiva comunicazione dell’emittente, la prima parte è andata in onda Giovedì 20 maggio alle ore 20,00; la seconda parte andrà in onda Sabato alle ore 23,05.

In replica, le due puntate andranno in onda, Domenica 30 maggio, alle ore 10,00 la prima parte e alle ore 18,00 la seconda parte.

Buona visione a tutti, Filippo Rausa






Arte ed artisti, atto II





Tempestivo fu l’intervento di Mario Duminuco, Ingegnere capo del Comune di Piazza Armerina, chiamato ieri in causa per la maldestra esecuzione della messa in posa dei sampietrini, da parte di un impresa che si occupa della manutenzione strade.

Seppure l’intervento è stato fatto, questo è sembrato rabberciato, nella foto si notano gli spazi vuoti, che potevano essere riempiti con altri sampietrini, inoltre dopo l'intervento nessuna transenna e/o cartello di lavori in corso vi è stato posto innanzi, per consentire alla malta di asciugare.
Gli automobilisti, ignari, hanno iniziato a ripassarci sopra, ragion per cui, tra qualche giorno i sampietrini si scolleranno e saremo punto e accapo.

giovedì 27 maggio 2010

Musica dal vivo con Mario Altabella alla Fiera di Maggio

*****
In occasione della tre giorni della Fiera di Maggio che avrà luogo presso l’area ex Siace dal 27 al 29 c.m., il nostro socio Mario Altabella, venerdì 28 sin dal primo pomeriggio allieterà i visitatori con musica dal vivo.

L’iniziativa dell’amministrazione comunale per riuscire a ravvivare in tutti i partecipanti, l'interesse per la popolare ed antica Fiera di maggio, affinché non si riduca solo ad un mercato più grande del solito.

Buon lavoro Mario, e buon shopping a tutti.

mercoledì 26 maggio 2010

Arte ed Artisti in piazza Cattedrale


Che Piazza Armerina fosse una città d’arte e di artisti, questo era risaputo, varie forme d’arte caratterizzano l’aspetto monumentale ed artistico della città dei mosaici, ma un’arte del genere non l’avevamo ancora vista, ovvero, non l’avevamo ancora documentata.

Un intervento di ricomposizione, dei cosiddetti “sampietrini” in piazza Cattedrale, cui sarebbe stato capace pure il mio piccolo nipote, invece …., mani esperte di un’artista, certamente eclettico, dipendente di un’impresa che cura la manutenzione stradale in città, così lo ha ripristinato.

Complimenti “all’estro sbarazzino dell’artista”, ma sappia che la sua arte è incompatibile con il nostro centro storico, per cui invitiamo il buon Mario Duminuco, ingegnere capo del Comune a fare ripristinare dall’impresa, questa volta con un artista muratore di quelli all’antica, la disposizione dei sampietrini al fine di ricomporre il geometrico disegno, presente nella piazza Cattedrale.
Filippo Rausa

Aiutiamo a realizzare il sogno di Salvatore Speciale. Tutti insieme raccogliamo 20 €uro per il nostro concittadino


Salvatore Speciale è un ragazzo di Piazza Armerina.
Ha 24 anni ed è affetto da distrofia muscolare.
Vive grazie al contributo dello stato (pensione di accompagnamento) che non gli permette, però, di acquistare un pulmino che gli consenta di essere trasportato.
Senza questo mezzo di trasporto la libertà di Salvatore è molto limitata ed ha grandissima difficoltà negli spostamenti.
Il costo del pulmino è di 20 mila euro.
Salvatore (che ha perso da poco il padre) non può acquistarlo con le sue sole forze.
Sarebbe bello, se la nostra comunità (spesso divisa da piccole beghe di natura davvero spicciola) si unisse per aiutare Salvatore, un ragazzo piazzese meno fortunato di noi.
Sono sicuro che la comunità dei Piazzesi può riuscire a realizzare il sogno di Salvatore: avere un pulmino tutto suo per muoversi liberamente, per non sentire il peso del suo essere meno fortunato.

TUTTI INSIEME, privati, enti, associazioni, singoli cittadini POSSIAMO FARCELA.
Sarebbe bello se chi vuole aiutare Salvatore (con 1 euro o con 1000 euro, non ha importanza) mettesse il suo nome e cognome nei commenti senza specificare la cifra del contributo, e non per farsi pubblicità, ma per dimostrare che questa città, quando vuole sa essere unita.
Per questo apriamo in questo blog una sottoscrizione pubblica per la raccolta delle somme.
Le somme, grandi e piccole, non ha importanza, verranno raccolte da Claudio Novello (cognato di Salvatore - cell - 338.8115514) che renderà pubblica l'entità della cifra totale e i nominativi di chi darà il suo contributo.

Ogni giorno sul blog di Agostino Sella http://agostinosella.blogspot.com/ verranno aggiornati i dati della raccolta.

lunedì 24 maggio 2010

Sabato 29 maggio, venti auto storiche in piazza Cattedrale


La Scuderia Campello, www.scuderiacampello.com/, associazione che raggruppa i possessori di veicoli di interesse amatoriale, collezionistico e storico, ha organizzato un percorso dall'Umbria alla Sicilia.

Le auto d'epoca partecpianti all'evento sbarcheranno a Palermo il 29 maggio, e arriveranno a Piazza Armerina intorno alle 11.30.

Gli equipaggi sosteranno in Piazza Cattedrale per circa un'ora.


giovedì 20 maggio 2010

Il Quartiere Monte scrive al Sindaco Nigrelli, sul Castello Aragonese


Esimio signor Sindaco,

in questi giorni sul portale Virgilio http://viaggi.myblog.it/, hanno inserito la classifica sui castelli più belli del mondo, castelli la cui sola visione rimembra pagine di storia, secoli di fasto e di miseria, di guerra e di pace.

Piazza Armerina, che ha contribuito a scrivere pagine di storia della nostra amata terra di Sicilia, ha la fortuna di avere all’interno delle mura cittadine un possente maniero, il castello Aragonese, che seppure non compare in nessuna classifica, ancora oggi testimonia il potere di casa Aragona.

Il castello, di proprietà privata, acquistato nel corso degli anni ’80 dal dott. Enzo Cammarata, in quest’ultimi anni causa la mancata diserbatura, ha visto proliferare in maniera esponenziale erbe infestanti, che certamente non danno decoro ad un monumento importante quale è il castello, ed alla città visitata annualmente da migliaia e migliaia di turisti.






Se da un lato la Città da grande merito e plaude all’iniziativa del dott. Enzo Cammarata, che lo scorso anno ha inaugurato la “Villa delle Meraviglie” un museo con pregevoli opere d’arte, un vero e proprio fiore all’occhiello cittadino; dall’altro, gli rimprovera di avere lasciato nel più totale abbandono una delle Meraviglie della città di Piazza Armerina, il trecentesco Castello Aragonese, residenza in Sicilia di re Martino.






Infatti, detto castello che insiste nel cuore del centro storico cittadino, è invaso, se così possiamo dire, da ogni tipo di erbe infestanti; vari arbusti di piante rampicanti lungo il camminamento stanno trasformando l’aspetto dei torrioni, in una selva a dir poco deprimente, e per Noi che abitiamo il quartiere e vediamo quotidianamente lo stato di degrado del Castello, lo consideriamo un pugno allo stomaco.

Altresì, riteniamo, che la mancata pulizia esterna del castello dalle erbacce, sia uno smacco alla città, perché, se Piazza dalla Regione Siciliana si vede riconosciuto il ruolo preminente di capofila del Distretto Turistico, dall’altra, nulla fa per presentarsi al mondo del Turismo al meglio delle sue capacità di accoglienza e recettività.

Pertanto, per quanto sopra rappresentato, e al momento non avendo altro da aggiungere, invitiamo la S.V. a sollecitare il proprietario del castello ad una immediata pulizia esterna del castello dalle erbacce, o ad una azione congiunta privato/comune per la pulizia del maniero.

A tal fine certo di un Vostro solerte riscontro, cordiali saluti.

Il Presidente, Filippo Rausa

mercoledì 19 maggio 2010

Aderisci al Comitato di Quartiere


Se abiti nel Quartiere e credi che sia giunta l’ora anche per Te di fare qualcosa di utile per il nostro territorio sempre decantato dalla politica e ancor più facilmente dimenticato da tutti, Unisciti a Noi,
ADERISCI
al Comitato di Quartiere.

L’iscrizione è gratuita.

Se vuoi entrare a fare parte del Comitato Nobile Quartiere Monte, basta una semplice e-mail all’indirizzo quartiere.monte@email.it, indicando il tuo nome e cognome e la via dove abiti.

Oppure vienici a trovare presso la sede, il Consiglio si riunisce ogni lunedì alle ore 19,30.

SE VUOI CONOSCERCI MEGLIO E SAPERE TUTTO CIO' CHE FACCIAMO, TI INFORMIAMO CHE LE RIUNIONI DEL COMITATO DI QUARTIERE SONO SEMPRE APERTE AL PUBBLICO SENZA NECESSITA' DI ALCUNA ISCRIZIONE

Diventa protagonista nel tuo territorio, il Quartiere Monte Ti aspetta!

Vi ricordiamo che il Comitato rappresenta tutti gli abitanti del quartiere MONTE e per questo vi invitiamo a farci pervenire le vostre necessarie osservazioni in merito ai problemi della nostra comunità, contattandoci di persona, oppure scrivendoci all’e-mail quartiere.monte@email.it e/o recapitando le osservazioni nella cassetta della posta nell’androne della sede di via Vittorio Emanuele, 19. (di fronte la Farmacia Gurreri).

domenica 16 maggio 2010

Aquile o galline?







Qualcuno avrà letto la storia di un piccolo d'aquila, che ebbe la ventura di crescere insieme alle galline?
In breve, il racconto è il seguente:





C’era una volta un contadino che andò nella foresta vicina a casa sua per catturare un uccello da tenere prigioniero. Riuscì a prendere un aquilotto. Lo mise nel pollaio insieme alle galline e lo nutrì a granturco e becchime. Dopo cinque anni, quest'uomo ricevette a casa sua la visita di un naturalista. Mentre passeggiavano per il giardino, il naturalista disse: «Quell'uccello non è una gallina. È un'aquila». «E’ vero», rispose il contadino, «è un'aquila. Ma io l'ho allevata come una gallina, e ora non è più un'aquila. È diventata una gallina come le altre, nonostante le ali larghe quasi tre metri.» «No», obiettò il naturalista. « È e sarà sempre un'aquila. Perché ha un cuore d'aquila, un cuore che un giorno la farà volare verso le alte vette.» «No, no», insistette il contadino. « È diventata una gallina e non volerà mai come un'aquila.
Allora decisero di fare una prova. Il naturalista prese l'animale, lo sollevò bene in alto e sfidandolo gli disse: «Dimostra che sei davvero un'aquila, dimostra che appartieni al cielo e non alla terra, apri le tue ali e vola!» L’aquila, appollaiata sul braccio teso del naturalista, si guardava distrattamente intorno. Vide le galline là, in basso, intente a razzolare. E saltò vicino a loro. Il contadino commentò: «Te l'avevo detto, è diventata una semplice gallina!» «No», insistette di nuovo il naturalista. «È un'aquila. E un'aquila sarà sempre un'aquila. Proviamo di nuovo domani.»
Il giorno dopo, il naturalista e il contadino si alzarono molto presto. Presero l'aquila, la portarono fuori città, lontano dalle case degli uomini, in cima a una montagna. Il sole nascente dorava i picchi delle montagne. Con un gesto deciso, il naturalista sollevò verso l'alto il rapace e gli ordinò: «Dimostra che sei un'aquila, dimostra che appartieni al cielo e non alla terra, apri le tue ali e vola!» L’aquila si guardò intorno. Tremava come se sperimentasse una nuova vita. Ma non volò. Allora il naturalista la tenne ben ferma, puntata proprio nella direzione del sole, in modo che i suoi occhi potessero riempirsi del fulgore dell’astro e della vastità dell'orizzonte. In quel momento, lei apri le sue potenti ali e, con un grido trionfante, si alzò, sovrana, al di sopra di se stessa. Iniziò a volare, a volare verso l'alto, a volare sempre più in alto. Volò... volò... fino a confondersi con l'azzurro del cielo...



James Kwegyr Aggrey

venerdì 14 maggio 2010

Alcune considerazioni sul Pomeriggio campestre 3 maggio 2010

Molti amici ci hanno chiesto la pubblicazione di alcune foto sui giochi che si sono svolti il 3 maggio 2010 in contrada Indirizzo, in occasione del rientro dell'immagine della Madonna nel Santuario di piazza Vecchia.
Eccovi accontentati.............
Un pomeriggio campestre da rivedere complessivamente nel suo impianto di "Festa Popolare", essendo ormai poco sentito e non più attuale, anche per via del posto ove ha luogo la manifestazione.
E da anni che noi insistiamo, proponendo, carte alla mano, una rivisitazione della Festa, volta al suo recupero e al rilancio di una tradizione ormai logorata dall’evolversi dei tempi, ma che rimane, parte integrante della storia e della cultura della Città.
Il nostro pallino è quello di riproporre una manifestazione (equestre), che richiamandosi al Palio dei Normanni, certamente eserciterebbe un potenziale richiamo turistico per la Città, in un periodo dell’anno in cui il turismo stagionale è molto basso, anche per l'assenza di iniziative nel terrirorio regionale.
Brevemente, l'idea è la seguente: i quattro quartieri storici, in onore della Madonna delle Vittorie (ritrovata dopo lo scavo a piazza Vecchia e condotta in città), festeggiano il prodigioso evento, con un Palio, nel quale si potrebbero far gareggiare cavalieri a cavallo; oppure squadre di atleti che si sfidano in vari e diversi giochi di abilità.
Infine la giuria assegna il Palio.
Una formula di Festa che seppure totalmente inventata, si ispira ad uno spirito antico, con una componente ludica ed agonistica.
Il nostro augurio e che l'Amministrazione Comunale, inverta la tendenza dei "3 maggio flop", con qualcosa che possa coinvolgere l'intero tessuto urbano, così come avviene per l'evento paliesco ferragostano.
Filippo Rausa

martedì 11 maggio 2010

Il Sindaco risponde


Il relazione alla nota del 29 aprile inviata al Sindaco Carmelo Nigrelli sulla segnaletica stradale e culturale, lo stesso in data 11 maggio ci ha risposto, comunicandoci quanto segue.

Egregio sig. Presidente,
"in riferimento alla nota in oggetto, concordando appieno nell’importanza di quanto lamentato, Vi comunico che provvederemo con la necessaria urgenza a richiedere i contributi indispensabili al rifacimento della segnaletica stradale e culturale".
Il Sindaco, Fausto Carmelo Nigrelli

Riceviamo con piacere la sua nota; siamo certi e fiduciosi dell’impegno che Lei profonderà per attrezzare la nostra città della cartellonistica (segnaletica stradale e culturale), necessaria per presentare la città al meglio e al servizio delle migliaia di turisti e dei cittadini.

Nel ringraziarla, per l’impegno assunto, nell’immediato le chiediamo l’installazione urgente di alcuni cartelli stradali nelle seguenti vie:

* Via Gesù Maria, strada senza sbocco;

* Piazza don Michele Nicosiano, cartello direzione uscita;

* Nella biforcazione tra le vie Stradonello ed Ortalizio, con cartelli indicanti direzione centro e direzione uscita;

* Nel quadrivio tra le vie Monte, Crocifisso, Milazzo, cartello indicante il transito vietato ai veicoli aventi altezza superiore…., necessario per la via san Nicolò, causa dei ponteggi posti sulla torre campanaria dell’omonima chiesa.

A tal fine, certo di un Vostro solerte riscontro, cordialità.

Il Presidente, Filippo Rausa

domenica 9 maggio 2010

Salvatore Arena è il neo presidente del Quartiere Canali



Salvatore Arena è il nuovo presidente del Quartiere Canali, questo quanto stabilito dal congresso del quartiere svoltosi sabato pomeriggio.

Il Presidente e il consiglio direttivo del Nobile Quartiere Monte augurano a Salvatore Arena e ai soci del direttivo eletto, un buon lavoro.

giovedì 6 maggio 2010

I colori della Primavera...


... Esplodono all'improvviso, e regalano al mondo piccole immagini talmente semplici quando deliziose a vedersi, accompagnate da profumi che nessuna parola potrà mai descrivere.

… Decine di centri storici, per non andare lontano, Ortigia, Taormina, Erice, Cefalù, Noto, coniugano la bellezza dei fiori con il beni monumentali di quei luoghi.

… Arte, natura e cultura, si fondono per cogliere lo sguardo fugace, lo scatto fotografico del turista, a memoria di quella vacanza, in città dove i capolavori del passato si fondono con i fiori e il verde del paesaggio presente.

… Eppure, Piazza Armerina che per un decennio si è sforzata di realizzare iniziative (Cortili e Balconi Fioriti, l’Infiorata), per suscitare e creare una cultura, che conciliasse la bellezza armonica dell’immenso patrimonio monumentale del Centro storico, con i fiori.

… Oggi, di quelle iniziative, brillanti per alcuni versi ed opache per altri, non v’è alcuna traccia, tranne per qualche famiglia (purtroppo poche), che stimolata da quelle iniziative, ha raccolto il testimone, cercando ancora oggi di coniugare l’arte con la bellezza dei fiori e del verde.

… Peccato, l’ennesima occasione persa dai residenti del centro storico, indifferenti, apatici, privi di stimoli ed iniziativa, ….. aspettando la manna dal cielo che non verrà, ne oggi ne domani, tranne, che sia la buona volontà e l’orgoglio ha produrne il miracolo.
Filippo Rausa

sabato 1 maggio 2010

Il Portale www.startnews.it intervista il presidente del Comitato di Quartiere



Il portale http://www.startnews.it/ diretto da Marina Chiaramonte, ha incontrato il presidente del Comitato di Quartiere, registrando una puntata per la trasmissione 8°Giorno.


Clicca il link sotto per vedere l'intervista.
http://www.startnews.it/db_filmati/info_filmato_10.asp?key=392