"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 30 settembre 2010

Gli imbecilli che tengono la coscienza sotto i piedi


Io non so se definire stupide o troppo furbe le persone che commettono un 'danno' e poi per paura scappano via, con il reale rischio che il 'guaio' da loro prodotto possa causare un serio pericolo per quanti inavvertitamente transitano da quella via, ed in particolar modo se poi la via in causa e percorsa da ragazzi e bambini, che giornalmente la percorrono per recarsi a scuola.

Lunedì mattina (26 corrente mese), i residenti di via Santa Rosalia, all’altezza via Marco Trigona e l’ingresso della sede Universitaria, si sono accorti che l’inferriata con la colonnina in pietra che la sosteneva, posta sopra il muro di contenimento della sottostante piazzetta, che immette nei locali dell’Università era stata letteralmente sradicata e fatta precipitare sotto.

Allertati dai residenti, quest’oggi giovedì 30 settembre, siamo corsi per verificare lo stato delle cose ed immortalare con alcuni scatti fotografici quanto accaduto.

Informato il vice sindaco Teodoro Ribilotta, sull’accaduto, ha subito disposto l’intervento dell’Ufficio tecnico comunale, per risistemare l’inferriata e scongiurare ogni possibile pericolo.

Di questa vicenda, ciò che mi fa arrabbiare e la strafottenza di chi commette un 'guaio' e poi come se nulla fosse successo si dilegua, senza sentire il civico dovere di informare che in quella via vi è un problema che potrebbe causare nocumento ad altri.

Pultroppo, registriamo ancora una volta nella nostra città, che la coscienza molti imbecilli la tengono ahinè sotto i piedi

Filippo Rausa

martedì 28 settembre 2010

Immaginando l’Autunnno prima dell’Inverno

Riceviamo e Pubblichiamo

POESIA

Immaginando l’Autunnno prima dell’Inverno

 
Tuoni, lampi e fulmini irrompono nel cielo.

Le nebbie e le foglie svolazzanti avvolgono la propria casa.

A mano a mano, con l’avvicinarsi della sera,

un luccichio color oro si innalza nel cielo portandomi dentro le case.

Ognuno sentendo il frusciar del vento si stringe nel proprio focolare.

E’ autunno,

il profumo delle castagne addolcite dall’aria frizzante che vien accarezzandoci il viso con la brina notturna.

I crisantemi, che fioriscon e sbucano nelle piazze cittadine ci ricordano dei nostri cari già defunti.

Ad’un tratto,

Il vento si è placato del tutto.

Non sbuffa e non soffia.

La piaggia non cade più dal cielo.

Sembra aver rispetto dei morti.

Il tiepido sole ritorna a splendere, ma gli alberi son già spogli.

Sui costoni dai passi antichi si vedon le viole e i ciclamini già sfioriti,

L’inverno ormai è davanti alla porta.

E’ Vecchio e molto stanco.

E’ arrivato da lontano,

Da lassù da quelle montagne irte e bianche, raffreddando l’aria e annunciando la buona Novela.

Alfredo Ferrante

giovedì 23 settembre 2010

Servizio Civilie in Caritas 2010


DIOCESI DI PIAZZA ARMERINA
CARITAS DIOCESANA

Servizio Civilie in Caritas 2010
E' disponibile il bando per il Servizio Civile di n. 6 soggetti presso la Caritas diocesana

(scadenza il 4 ottobre 2010)
On line il progetto della Caritas diocesana di Piazza Armerina per espletare il servizio civile presso le sue strutture di assistenza.

È scaricabile dal link: www.diocesiarmerina.it.

Autunno


Tra il 22 e il 23 settembre, in un tripudio di colori, profumi e sapori ecco arrivare l’autunno, la stagione che va da settembre al 22, 23 dicembre.



Lo celebriamo con una classica poesia di Vincenzo Cardarelli.

Autunno

Già lo sentimmo venire

nel vento d'agosto,

nelle piogge di settembre

torrenziali e piangenti,

e un brivido percorse la terra

che ora, nuda e triste,

accoglie un sole smarrito.

Ora passa e declina,

in questo autunno che incede

con lentezza indicibile,

il miglior tempo della nostra vita

e lungamente ci dice addio.

Vincenzo Cardarelli



mercoledì 22 settembre 2010

Il Coro dei Lamentatori del SS. Crocifisso a Canelli

Copertina del libro
La devozione popolare nella Settimana Santa a
Piazza Armerina


Continuano gli scambi interculturali tra le città gemellate di Piazza Armerina e Canelli, dopo avere portato lo scorso anno a Canelli una rappresentanza dei Tamburi del Palio dei Normanni, quest’anno l’Amministrazione comunale ha individuato il Coro dei Lamentatori del SS. Crocifisso.
L’occasione della importante manifestazione eno-gastronomica a livello nazionale ove fra l’altro prenderanno parte numerose regioni italiane, che esporranno i prodotti della gastronomia locale, sarà una vetrina per il Coro dei Lamentatori del SS. Crocifisso, al fine di fare conoscere l'antichissima tradizione dei lamenti piazzesi che cantano il dolore e la pietà popolare per la Passione di Cristo e per l’afflitta Madre.
Inoltre la presenza di una folta comunità di piazzesi (le seconde e terze generazioni), di emigrati, permetterà loro, di assaporare frammenti della cultura e tradizione popolare piazzese, nella consapevolezza di mantenere vivo il ricordo dei propri antenati.

L'Assessore alle feste e tradizioni, Lillo Cimino, guiderà la comitiva per la due giorni di permanenza a Canelli, sabato 25 e domenica 26.
Filippo Rausa

La scuola elementare Trinità presenta il progetto Canto e Musica

“Piano piano impariamo.
Forte forte cantiamo”.

Questo lo slogan lanciato dalla scuola primaria “Trinità” (Istituto comprensivo Luigi Capuana) retta dal dirigente Renato Marino, nell’ambito dei progetti per l’anno accademico 2010/2011.

Un progetto che ha come obiettivo quello di avvicinare i bambini più dotati al canto e alla musica leggera attuale e dare loro la possibilità di apprendere anche i rudimenti tecnici della musica.

Gli obiettivi sono quelli di avviare i più giovani allo studio del linguaggio musicale e alla conoscenza della musica leggera e alla pratica canora come attività musicale.

“La musica nell’infanzia riveste un’importanza notevole perché aiuta i bambini a migliorare l’ascolto, la percezione dei suoni, dei toni e del ritmo facendo nascere non di rado un vero legame intimo tra lo strumento e l’allievo che genericamente chiamiamo passione” ci dice la responsabile del progetto Giovanna Cocchiara che continua “del resto l’importanza della musica, come strumento di aggregazione, riveste un ruolo determinate per trasmettere valori condivisi da gruppi sociali più o meno allargati, favorendo l’amicizia l’integrazione tra individui e crea legami positivi e sinergetici.”

Il progetto, che partirà a febbraio, aspetta ora il contributo dell’assessorato alla pubblica istruzione del Comune, retto dall’assessore Innocenzo Di Carlo, e si articolerà in un iniziale periodo di preparazione musicale, mentre nel restante periodo l’attenzione degli insegnanti sarà rivolta alla preparazione della manifestazione canora.

Le scuole coinvolte nel progetto sono oltre alla Trinità la scuola elementare Giuseppe Mazzini di Valguarnera, retta dal dirigente Agata Ranieri, e l’Istituto comprensivo V. Guarnaccia di Pietraperzia, retta dal dirigente Antonio Amoroso.

Gli esperti musicali saranno Silvia Masaracchio e la Band di accompagnamento per la serata conclusiva.

Ciascuna scuola selezionerà 10 bambini, tra tutte le classi primarie che si esibiranno come solisti per lo spettacolo finale e gli allievi restanti faranno parte del coro.

Guglielmo Bongiovanni

martedì 21 settembre 2010

Apre nel quartiere, la Caffetteria del Monte


E’ stata inaugurata la scorsa settimana l’apertura di una nuova attività commerciale nel quartiere:
La Caffetteria del Monte, in Via Monte 40, in prossimità del quadrivio via Monte, via Crocifisso, Via Milazzo.

Dopo anni di declino, questo grazie al cinico disegno di svuotare il centro storico con piani regolatori commissionati ad arte; in quest' ultimo decennio si respira un'aria di controtendenza, nelle Istituzioni (il nuovo PRG prevede interventi ed investimenti nel Centro storico), e tra i cittadini che ritornano ad acquistare immobili nel quartiere e ad investire con l’apertura di attività commerciali.

Questa nuova ventata volta a riappropriarsi del patrimonio storico e monumentale cittadino, vede i “nuovi pionieri” del commercio investire nel centro storico, Salvatore Farina giovane titolare della Caffetteria, sostenuto dal padre Giuseppe, auspicano di potere ridestare tra i cittadini residenti e non solo, l’interesse per le attività commerciali sotto casa, e di potere crescere attraverso l’economia turistica, punto di forza della Città.

Noi auguriamo al titolare della Caffetteria del Monte ogni bene, augurando altresì che i flussi del traffico turistico non si limitino a sostare solamente nella piazza Cattedrale ma che essi siano invogliati dagli organi preposti, a percorrere le medievali vie del quartiere per ammirare i vari e diversi palazzi baronali e visitare le chiese a valle del colle Mira, Angeli Custodi, San Nicola, San Martino e Crocifisso.

Prossimamente l’imminente apertura della Pinacoteca, la presenza del Museo Diocesano e l’augurio di vedere aperto il Museo a Palazzo Trigona e le chiese anche oltre gli orari canonici, ci fa guardare con fiducia il prossimo futuro, certi che attraverso l’economia turistica si possano dare grandi vantaggi a tutte le attività commerciali ed artigianali dell’intero territorio piazzese.

Filippo Rausa

lunedì 20 settembre 2010

Gli Autobus ritornano a viaggiare



Nel primo pomeriggio sono riprese le corse del servizio pubblico urbano. 

Da stamani niente autobus per le vie della città


Giornata di disagi quest'oggi per le centinaia di persone che quotidianamente sono solite usufruire dell'autobus urbano, infatti, i dipententi della società che gestisce il servizio pubblico urbano la CSA, hanno incrociato le braccia per via del mancato pagamento degli stipendi.

Non sappiamo quanto durerà la protesta dei dipendenti, comunque auspichiamo una rapida soluzione del problema.

Sarà nostra cura, appena in possesso di ulteriori notizie, informare gli utenti sull'evolversi della protesta.

venerdì 17 settembre 2010

Sabato 18 settembre - Giornata per la salvaguardia del Creato 2010


La Commissione per l'Ecumenismo ed il Dialogo Interreligioso della Diocesi di Piazza Armerina, con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina e la partecipazione di diverse Associazioni locali, tra le quali il Gruppo giovanile interparrocchiale Giovani Orizzonti con sede presso la Chiesa Madonna della Neve nel quartiere Monte, partecipa alla

Giornata per la Salvaguardia del Creato 2010.

Il Programma prevede:
Sabato 18 settembre

ore 10,00 - raduno alla villetta Boris Giuliano degli studenti volontari;
ore 10,30 - interventi di esperti e canti, declamazione del "Cantico delle Creature" di San Francesco;
ore 16,30 - raduno dei partecipanti presso il fabbricato ex Macello
ore 17,00 - partenza della passeggiata
ore 18,00 - arrivo all'albero della Vittoria, declamazione del "Cantico delle Creature" di San Francesco.

“Laudato si’, mi’ Signore…per frate Vento et per aere et nubilo et sereno et onne tempo, per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento”

Davide Campione

Domenica 19 settembre Concerto nella Chiesa del Crocifisso e di S.Ignazio


Con il patrocinio dell'Amministrazione comunale Assessorato Feste e Tradizioni, guidato dall'Assessore Lillo Cimino; Domenica 19 settembre alle ore 10,30 i cori di Opava e Steborice della Repubblica Ceca diretti dal maestro Karel Kostera, animeranno al Santa Messa presso la Chiesa del SS. Crocifisso.

Nel corso della Liturgia Eucaristica avverrà la vestizione ed ammissione di nuovi confrati nella Confraternita SS. Crocifisso

Alle ore 19,30 i cori di Opava e Steborice eseguiranno nella Chiesa di S. Ignazio di Loyola un Concerto di Musica Religiosa.

Filippo Rausa

mercoledì 15 settembre 2010

Nasce il Blog del Magistrato dei Quartieri


Inizia a prendere vita il Blog del Magistrato dei Quartieri, all'indirizzo http://magistratodeiquartieri-piazzaarmerina.blogspot.com/

Un altro tassello si aggiunge al composito panorama dell’informazione della Città di Piazza Armerina, che certamente contribuirà a rendere edotti i concittadini su tutto ciò che il Magistrato dei Quartieri (coordinamento dei quattro quartieri storici cittadini, Monte, Castellina Canali e Casalotto), propone e realizza.

lunedì 13 settembre 2010

Il quartiere Monte ricorderà Giorgio Boris Giuliano con la posa di una lapide nella casa dove nacque in via Monte.


Il presidente del Comitato di Quartiere Filippo Rausa, ha ufficialmente comunicato al Sindaco Carmelo Nigrelli, la volontà espressa dal Consiglio direttivo del Quartiere Monte, di ricordare il concittadino Giorgio Boris Giuliano in occasione dell’ottantesimo anniversario dalla nascita.

Infatti, il futuro Vice Questore, capo della Squadra Mobile di Palermo, Giorgio Boris Giuliano, ebbe i suoi natali il 22 ottobre 1930, precisamente nel quartiere Monte, in una casa di via Monte. 

Giorgio Boris, insieme al fratello Emanuele visse la sua fanciullezza al Monte, in seguito per motivi di lavoro del padre, la famiglia si trasferì per diversi decenni a Messina.

Conseguita la laurea in Giurisprudenza, vinse il concorso in Polizia; a Palermo mise in pratica le brillanti doti di investigatore, stanando i molteplici interessi mafiosi e contribuendo all’arresto di numerosi criminali.

Per questa sua tenacia, fu considerato dalla mafia, il poliziotto nemico numero uno di Cosa Nostra, il 21 luglio 1979 in un bar di Palermo veniva brutalmente ucciso dal mafioso Leoluca Bagarella, che lo colpiva alle spalle con sette colpi di pistola.

Con il Sindaco che ha immediatamente condiviso l’iniziativa, il Comitato di quartiere si incontrerà nei prossimi giorni per organizzare la cerimonia della posa di una lapide commemorativa nella casa dove egli nacque, per ricordare alle generazioni future, l’illustre figlio di Piazza Armerina che ha sacrificato la vita per il suo encomiabile impegno di lotta alla criminalità organizzata.

Nei prossimi giorni, d’intesa con l’Amministrazione Comunale, continua Filippo Rausa, verrà predisposto un programma di iniziative che appena definito verrà reso pubblico alla cittadinanza.

giovedì 9 settembre 2010

Lunedì 13 gli Aquilotti tornano a Scuola, l'Istituto Comprensivo Capuana riapre i battenti.


Lunedì, giorno 13 settembre si riapre la Scuola e con essa si rimette in moto un altro anno carico di aspettative per tutti i giovani studenti e di laborioso impegno da parte di tutto il Corpo Docente, del Personale ATA e di tutti i Collaboratori.
La scuola del nostro Quartiere (materna, elementare e media), l’Istituto Comprensivo Luigi Capuana, quest’anno sarà guidata e dopo diversi decenni da un piazzese, il prof. Renato Marino che forte di un corpo docente di tutto rispetto, dall’infaticabile vice preside, prof.ssa Stefania Cincotta, continueranno a garantire standard di qualità, di efficienza nella formazione delle coscienze dei nostri figlioli.

Il nostro augurio di cuore è che esso sia un proficuo e sereno anno scolastico, nel segno della collaborazione fattiva così come ampiamente sperimentato nell’ultimo deceannio, Docenti, Istituzioni, Famiglie e Alunni, per perseguire una scuola che "insegni ad imparare" e preparare alla vita civile i nuovi cittadini di domani, a cui verrà consegnata la salvaguardia dell'ambiente, della cultura e delle tradizioni che i nostri antenati ci hanno tramandato.

Buon anno scolastico a tutti,
il Presidente Filippo Rausa

Il sindaco Nigrelli risponde alla petizione dei residenti della piazza don Michele Nicosiano


In merito alla petizione dei residenti della piazza don Michele Nicosiano, nel cuore del quartiere Monte, relativa il rispetto dell’ordinanza che vieta di buttare i rifiuti solidi urbani prima delle ore 18 nei cassonetti, i quartieranti con un appello al sindaco Nigrelli hanno chiesto di adoperarsi per far rispettare l’ordinanza da lui emessa con maggiori controlli da parte della Polizia municipale.

Il Sindaco, ha così risposto, nel corso dell’incontro tenutosi nei locali della sede del quartiere.

“Se i cittadini collaborassero maggiormente – dichiara il sindaco Nigrelli - rispettando, in primo luogo, le regole sarebbe molto più facile controllare e mantenere la città pulita.

Sul versante dei controlli pensate bene che il Comune dispone di solo sei agenti di Polizia municipale di ruolo e controllare tutto il territorio non è facile.

Sul versate della ridistribuzione dei cassonetti e degli orari di raccolto stiamo vivendo una situazione di grosso disagio non voluta da questa amministrazione come tutti sanno.

Mi auguro che con il 2011 il sistema della raccolta dei rifiuti urbani cambi definitivamente, in vista della nuova legge regionale approvata, e le novità che stiamo studiano porteranno all’attenzione dei nostri concittadini dei cambiamenti sostanziali e fortemente innovativi che riporteranno la nostra città in una situazione di normalità.”

Guglielmo Bongiovanni

Il sindaco Nigrelli ascolta le richieste del quartiere Monte

Il comitato del quartiere Monte ha incontrato il sindaco Carmelo Nigrelli per parlare dei numerosi problemi che il borgo più antico della città vive da decenni.
“Abbiamo parlato di tutti i problemi che vive il nostro quartiere – dichiara Filippo Rausa presidente del comitato del quartiere Monte – Viabilità, Verde pubblico, Pavimentazione di alcune piazze, Commercio e anche della possibilità di intitolare una piazza del nostro quartiere al vicequestore Giorgio Boris Giuliano, ucciso, a Palermo, dalla Mafia, visto che era nato in via Monte n.36.”
Incontro proficuo ha commentato il sindaco Carmelo Nigrelli alla fine del vertice “Il Comitato mi ha sottoposto alcuni problemi e proposto alcune cose interessanti a cominciare dalla possibilità di stipulare una convenzione che possa permettere di gestire il verde pubblico, ad esempio nella piazza Carmelo Scibona, è una proposta che mi vede completamente d’accordo e che si può approfondire.”
Nel vertice si è parlato anche della possibilità di fare delle fiere rionali andando incontro alle numerose esigenze dei più anziani.
“Abbiamo chiesto al sindaco di creare un mercatino che si possa tenere due o tre volte alla settimana” – dice il presidente Filippo Rausa.
L’ipotesi vede d’accordo il sindaco della città “Il problema – replica Nigrelli – non è tanto il volere della Giunta che presiedo ma sulla vicenda deve obbligatoriamente intervenire il Consiglio comunale della città che è competente in materia.
Personalmente sono favorevole alla proposta fatta dal presidente del comitato del quartiere.”
Il sindaco ha anche parlato della valorizzazione del patrimonio architettonico che vanta il quartiere “Ho assicurato i presenti che per marzo del 2011 potremmo godere della Piancoteca così come l’istituzione del centro commerciale naturale, voluto dall’assessore Ribilotta, sarà da sostegno, vista la possibilità dei finanziamenti che si possono richiedere, per tutta una serie di interventi che vanno dalla segnaletica stradale a quella turistica.
Chiaramente ho chiesto ai rappresentati del quartiere Monte che bisogna pazientare per qualche altro mese affinché tutta la macchina degli investimenti che abbiamo messo in moto possa tradursi in realtà.”
Diverse il discorso per i problemi inerenti alla raccolta dei rifiuti.
Tutti d’accordo nel condannare gli episodi di inciviltà che si stanno registrando in questi ultimi giorni “la nostra città – dichiara il sindaco Nigrelli – per fortuna non ha patito quello che hanno vissuto alcuni comuni della provincia.
Difatti il nostro impegno a garantire gli operai è sempre stato mantenuto e nessuno sciopero ha messo in ginocchio la città per il resto dobbiamo aspettare il 2011 per poter finalmente uscire fuori da questa grave emergenza rifiuti” il primo cittadino fa capire che dal prossimo anno le novità dovrebbero essere numerose e positive sul versate della pulizia della città.
Guglielmo Bongiovanni

martedì 7 settembre 2010

Spazio alle risate con gli STRAFALCIONI

Quante volte sentiamo o leggiamo frasi che letteralmente hanno un doppio senso, e non resta che sghignazzarci su.
Avete dei dubbi? Allora basta provare.!

Titolo su la Gazzetta dello sport: Pompini a raffica, Carrarese ko (Pompini era un giocatore del Livorno che in quella partita segnò 4 gol).

Circolare di un preside di Milano, relativa agli orari di lezione: Gli insegnanti che hanno un buco lo devono mettere a disposizione del preside.

Pubblicità su la Nazione, Firenze: Funerali a prezzi ridotti. 56 rate a prezzi bloccati.Affrettatevi!!!
Titolo su la Provincia Pavese: in 500 contro un albero.

Necrologio: A un anno della sua morte, la moglie ricorda l'indimenticabile Felice Uccello: hai lasciato dentro di me un vuoto incolmabile.

Inserzione giornale annunci gratuiti: Regalo cucciolo di mastino, docile e affettuoso, mangia di tutto. Gli piacciono molto i bambini.

Altro necrologio: La ricordano la figlia Addolorata e il genero Felice.

Ufficio Anagrafe di Reggio Calabria: Si avverte che i giorni fissati per le morti sono il martedì e il giovedì.

Ancora altro necrologio: Che egli sia benedetto! Ieri è deceduto il Cav. Luigi Fotte, inconsolabile la moglie Giuseppina Fotte con i parenti tutti.

Titolo su Giornale di Sicilia: Si è spento l'uomo che si è dato fuoco.

Insegna su un giornale di Cuneo: Qui chiavi in 5 minuti.

Titolo su Corriere della Sera: Falegname impazzito tira un sega ad un passante.

Insegna in un negozio di Brescia: Vendo tutto per esaurimento.

Titolo su Corriere del Mezzogiorno: Tromba marina per un quarto d'ora.

Insegna di un negozio di abbigliamento di Trieste: Eliminazione totale bambini a soli 15 euro.

Inserzione in una strada di Trapani: Si affitta l'abitazione del terzo piano, la signora del secondo la fa vedere a tutti.

Inserzione in un negozio di Roma: Questa macelleria rimane aperta la domenica solo per i polli.

Ecco spero che vi abbia strappato un sorriso con queste frasi, semplice ma in chiave doppio senso!



lunedì 6 settembre 2010

Grest A.GE.DI 2010

Riceviamo e Pubblichiamo

Si è concluso Venerdì tre settembre, con una grande festa, il Grest  A.GE.DI  2010.

I disabili ed i volontari erano entusiasti di questa preziosa esperienza che hanno condiviso durante questi tre mesi. Esperienza di vera integrazione, di impegno, di lavoro e di Amore; ed i risultati sono stati ben visibili quando, durante la manifestazione, hanno rappresentato tutti insieme il saggio intitolato “IMPARO GIOCANDO “ con tema l’educazione stradale.

Con l’occasione si è inaugurata la sala ricreazione “Giuseppe Raffino” divenuta bellissima ed accogliente con i nuovi arredi acquistati in sua memoria, in seguito alla donazione ricevuta dai suoi familiari, ed intitolata ad un uomo la cui vita irreprensibile era fondata su grandi valori umani e religiosi.

Il figlio, Dottore Cataldo Raffino l’ha inaugurata tagliandone il nastro di ingresso.

Il Presidente inoltre ha voluto fortemente ricordare Rosario Bruno amico, disabile e socio dell’ A.GE.DI che è venuto a mancare poco tempo fa.

In presenza dei suoi familiari si è avuto in sua memoria, un toccante momento di raccoglimento.

Assistere a tutto ciò ha provocato grande emozione tra i presenti; tra i quali i familiari e gli amici dei disabili (tra questi Salvatore Speciale che ci ha raggiunto con il suo nuovo Pulmino) e rappresentanti di diverse realtà sociali della città.

Il Presidente Enzo Casale, molto soddisfatto dei risultati di questo Grest che per l’A.GE.DI si ripropone per il QUARTO anno sottolinea che: “Il Grest rappresenta per le Famiglie dei Disabili una necessità, infatti dal momento in cui terminano le lezioni scolastiche viene meno quel sostegno indispensabile per i Disabili e i loro familiari.

I primi, rimanendo inattivi nelle loro case, corrono il serio rischio di perdere le abilità acquisite durante l’anno scolastico ritrovandosi a dover iniziare molte cose daccapo nell’anno scolastico successivo; mentre ai loro Familiari viene a mancare la possibilità di avere qualche ora di libertà per le loro necessità essenziali. Siamo consapevoli che per i nostri disabili, il Grest non è stato solo un percorso entusiasmante ma anche motivo di crescita delle loro risorse e delle loro capacità emotive e cognitive.

Tutto questo ci spinge ad andare avanti verso obiettivi ancora più importanti per la vita dei nostri ragazzi e delle loro famiglie”.

ENZO CASALE

Mercoledì 8 settembre ore 19 Festa Giovani Orizzonti presso la scuola Trinità

venerdì 3 settembre 2010

Salviamo Sakineh dalla lapidazione!

“Spesso la notte, prima di addormentarmi, mi chiedo:
‘Ma come fanno a prepararsi a lanciarmi delle pietre, a mirare al mio viso e alle mie mani?
Perche’?…
Dite a tutto il mondo che ho paura di morire.
Aiutatemi a restare viva e a poter di nuovo tenere i miei figli fra le braccia”.

E' il grido disperato di Sakineh Mohammadi Ashtiani, 43 anni, madre di due figli, detenuta nel braccio della morte nel carcere di Tabriz, nord-ovest dell'Iran.
Sakineh è stata condannata a morte mediante lapidazione perché giudicata adultera secondo la legge islamica: avrebbe avuto una “relazione illegale” con due uomini dopo la morte di suo marito.
Si stanno moltiplicando le iniziative di governi e organizzazioni per i diritti umani nel tentativo di salvare la sua vita.
Contribuiamo attivamente sottoscrivendo l'appello di Amnesty International.
http://www.amnesty.it/flex/FixedPages/IT/appelliForm.php/L/IT/ca/216

mercoledì 1 settembre 2010

Il Quartiere Monte incontra il Sindaco

Il Sindaco Carmelo Nigrelli lunedì 6 settembre alle ore 19,00 sarà ospite del quartiere Monte presso i locali della sede di via Vittorio Emanuele.

Un incontro voluto dal Consiglio direttivo del quartiere per discutere con il primo cittadino sulle principali problematiche che investono giornalmente il quartiere, viabilità, verde pubblico, parco giochi, segnaletica stradale, randagismo, colombe, pulizia delle strade, raccolta dei rifiuti, caditoie, ed altro ancora.

Da questo incontro, ci dice Rausa, si auspica una comunanza di intendi, con il signor Sindaco, affinché si possa rendere nell’immediato futuro il quartiere Monte “biglietto da visita” di questa nostra Città, vanto per chi vi abita e incantevole per le migliaia di turisti che puntualmente sono soliti venire a Piazza, affascinati dal prestigioso centro storico, che solitamente la maggior parte dei piazzesi sono soliti sottovalutare.