"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

mercoledì 29 giugno 2011

E' iniziato il conto alla rovescia


Squillino le trombe, rullino i tamburi, a Piazza Armerina è iniziato il conto alla rovescia per la celebrazione della 56^ edizione del Palio dei Normanni, e la città si prepara a rivivere i fasti di un tempo lontano ma ancora vivo nei cuori e nella mente delle migliaia di quartieranti, che sotto le proprie insegne e colori animeranno le lunghe e calde giornate che ci separano dalle fatidiche date del 12, 13 e 14 agosto.

Con l’apertura delle iscrizioni degli aspiranti Cavalieri giostranti nei rispettivi quartieri di appartenenza, il Palio dei Normanni dopo tante parole, riunioni, entra nel vivo e con esso la vita dei quartieri Monte, Castellina, Canali e Casalotto.

Gonfalone del Conte Ruggero, in uso per la
processione religiosa del 15 agosto

Tutto sarà fatto in funzione del Palio, le stesse giornate saranno calendarizzate in virtù degli orari delle visite veterinarie, delle appassionante prove di selezione ove tra tutti gli iscritti ogni quartiere ne promuoverà sei, per poi giungere alle Prove Ufficiali che determinano i cinque cavalieri giostranti e la riserva.

Cinque cavalieri per la Vittoria finale al Sant'Ippolito gareggeranno nelle quattro prove di abilità e destrezza contro l'effigie del Saraceno per la conquista del Vessillo papale, l'icona di Maria SS. delle Vittorie da secoli protettrice della città medioevale.

I quartieranti del Monte fremono, ci sperano, il fardello dei Cavalieri è pesante come i sei lunghi anni che ci separano dall'ultima vittoria la 19^.

Noi scaramanticamente non diciamo nulla, anche se quest'anno ci crediamo.................

                                           Filippo Rausa

Precisazione sulla riunione "Irpef"

Facendo seguito all’incontro tenutosi presso la sede del nostro quartiere sulla vicenda Irpef, si precisa che questa presidenza ha concesso i locali al socio Salvatore Cimino responsabile della Confesercenti per una riunione che doveva coinvolgere solo ed esclusivamente i quartieri e i sindacati, per cui la presenza di alcuni esponenti politici è stata una sorpresa.

Inoltre, la dichiarazione apparsa sul quotidiano La Sicilia, cronaca di Enna nell’ultimo capoverso è a titolo puramente personale del socio Salvatore Cimino e non rispecchia il pensiero del Consiglio Direttivo del Comitato Nobile Quartiere Monte.

Per voce del presidente del Quartiere Canali, Salvatore Arena, lo stesso si dice rammaricato perchè una riunione che doveva inizialmente coinvolgere i quartieri e i rappresentanti sindacali e divenuta uno strumento per la politica; infatti il delegato Gianluca Speranza, presente alll'incontro si dall'inizio si dissociava dichiarando di non prendere parte all'incontro. 

                                                                                                               Il Consiglio Direttivo

Inaugurazione Parco Giochi

Riceviamo e Pubblichiamo

martedì 28 giugno 2011

“Amici del Quartiere Monte” le foto

Il resoconto documentale con le foto della quarta edizione della manifestazione “Amici del Quartiere Monte” che ha visto il Comitato di Quartiere, conferire Attestati di Benemerenza a diversi titolari di aziende locali, e la concessione del titolo di Socio Onorario a diverse personalità della società civile piazzese.

Filippo Purrazza, Filippo Rausa, Pino Venezia,
presidente del Consiglio Comunale e Silvio Annaloro
 
Il dott. Michele Trigona riceve l'attestato
di Socio Onorario da Filippo Purrazza

Franco Napoli riceve l'attestato di Benemerenza da Pino Venezia


Il Dott. Enzo Cammarata riceve l'attestato
di Socio Onorario da Giuseppe Parlascino
 
Il Dott. Filippo Emma riceve l'attestato di Socio Onorario da Filippo Rausa

Il cav. Giuseppe Aloi riceve l'attestato
di Socio Onorario da Armando Cannetta

Giuseppe Paternicò riceve l'attestato di Benemerenza da Totò Abate

Maurizio Rizzo riceve l'attestato di Benemerenza dall'Ass. Giuseppe Di Prima 
Giuseppe Spallina riceve l'attestato di Benemerenza da Silvio Annaloro


Nino Scordi riceve l'attestato di Benemerenza da Filippo Gamuzza

Dario Canfora riceve l'attestato di Benemerenza da Filippo Rausa

Alfredo Bandiera riceve l'attestato di Benemerenza da Giuseppe La Russa
Ranieri Ferrara riceve l'attestato di Benemerenza
alla Memoria del papà Franco, da Laura Saffila







lunedì 27 giugno 2011

Il Corpus Domini 2011

Ogni anno, sessanta giorni dopo la Pasqua, la Chiesa celebra il "Corpus Domini": festività religiosa in onore dell'Eucaristia (il "Corpo" di Cristo sotto il segno sacramentale del pane).

Nella nostra città, Capoluogo di Diocesi, tale ricorrenza è solennizzatata con una maestosa processione, guidata da Sua Ecc. il Vescovo mons. Michele Pennisi, in cui il pane eucaristico viene portato per le vie della città, esposto in un "ostensorio", che permette di vedere l'ostia consacrata.

In sequenza alcune foto del sacro corteo.
 



   
Sua Ecc. il Vescovo mons. Michele Pennisi

domenica 26 giugno 2011

La domenica con Gesù - SS.mo Corpo e Sangue di Cristo

……… per tutti coloro che desiderano lasciarsi guidare dalla Parola di Dio: un commento per meditare e per prepararsi alla Liturgia della Santa Messa domenicale.
La solennità odierna trova le sue radici nella venerazione dell'Eucaristia,tipica del sec. XII e successivi.

La festa si sviluppa,soprattutto, per il suo legame con la processione,elemento popolare che vi si inserisce verso la fine del sec. XIII.
Il "Corpus Domini" potrà essere ancora espressione liturgica della fede di un popolo ?
Penso di sì; se farà emergere il valore sacrificale della donazione del Cristo-Risorto; se evidenzierà la condivisione e la comunione con il Cristo e tra noi; se ritualizzerà la nostra condizione di popolo, pellegrino nel tempo, nutrito dal banchetto pasquale.


"Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui".
Il deserto è il luogo della prova che genera umiltà e della ricerca di cio' che davvero nutre e disseta l'uomo.
Sviluppiamo brevemente questa sollecitazione. -"Ricordati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere...ti ha fatto provare la fame".
Abbiamo fame e sete e spesso vaghiamo nella vita come in un deserto. L'uomo ha fame e sete di infinito.
-"L'uomo vive di quanto esce dalla bocca del Signore"
L'antico Israele cercava di riempire di senso la vita del credente, nutrendola con l'osservanza della Legge. La Legge era la vera "manna" per i sapienti ebrei.
Cosi' la vita si saziava del sapore della parola di Dio. - "Non dimenticare il Signore tuo Dio,che ti ha fatto uscire dall'Egitto..."
L'osservanza della Legge è risposta nella vita al Signore della storia. Israele diventa il popolo di Dio, perché Dio suscita eventi e persone, che lo fanno esistere.
-"La mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda". Ora c'è un evento decisivo, che può riempire di senso e di sazietà la nostra vita: la vicenda di Gesù di Nazareth, il corpo e il sangue della sua vita da uomo. Vivendo, amando, morendo come lui... Nutrendo la nostra vita di lui, della nostra adesione a lui, potremo avere un futuro. -"Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna".
Lo stimolo della fame e della sete ci avvertono che la vita si sta scaricando, che rischiamo di non arrivare a domani. Si mangia non per fame del presente, ma per continuare a vivere anche domani. Mangiare e bere è un scommessa, una promessa, una garanzia di futuro. Israele camminava nel deserto, nutrito di manna, per poter vedere il compimento delle promesse: la terra che Dio aveva dato ad Abramo. Il cristiano si nutre di Cristo, perché la sua vita diventa "sazia", "piena", sovrabbondante, tanto debordante da diventare vita eterna, vita che non può esaurirsi nell'al di qua.
Chi "mangia" Cristo, pane di Dio, vivrà in eterno. -" Prendete, mangiate...Prendete, bevete...Beati gli invitati alla cena dell' Agnello".
Accogliamo ancora una volta l'invito e veniamo a saziarci al Corpo di Cristo, a dissetarci al suo Sangue.
Mangiamo insieme il Pane della vita e beviamo insieme al calice della salvezza, perché, nutriti di Cristo, anche la nostra vita si trasformi in lui.

                                                                                      Anthony Cansas

sabato 25 giugno 2011

Il Nobile Quartiere Monte ringrazia conferendo "Attestati di Benemerenza"


Domenica pomeriggio alle ore 17,30 presso il Palazzo di Città, nel salone di rappresentanza del Circolo di Cultura di piazza Garibaldi, il Comitato Nobile Quartiere Monte torna a ringraziare coloro che nel corso di questi anni gli sono stati vicini, consentendo la realizzazione di diverse iniziative, artigiani, commercianti, imprenditori locali operanti in campi diversi.

Questa è la quarta edizione della manifestazione “Amici del Quartiere Monte” ci dice Filippo Rausa presidente del Comitato di Quartiere, il Consiglio Direttivo ha deciso di conferire Attestati di Benemerenza a diversi titolari di aziende locali, quale segno di ringraziamento per il profondo senso di collaborazione per le attività istituzionali che il quartiere svolge.

Gli Attestati di Benemerenza verranno consegnati ai seguenti sigg. Barresi Giuseppe, Cammarata Salvatore, Cassata Antonino, Di Bella Giovanni, Infurna Salvatore, Lo Presti Giuseppe, Lo Maglio Filippo, Maenza Antonino, Marino Armando, Napoli Francesco, Nativo Giuseppe, Palma Carola, Paternicò Giuseppe, Rizzo Maurizio, Scordi Antonino, Spallina Giuseppe, Venezia Giocattoli di Venezia Gaetana e Poverello Carmelo.

Verrà inoltre conferita la Benemerenza al giovane Giuseppe Paternicò vincitore di una puntata della Corrida trasmessa su Canale 5 qualche mese fa; inoltre un Attestato di Benemerenza "alla memoria" andrà consegnato ai familiari dell’imprenditore Ferrara Francesco.

Il Consiglio Direttivo ha inoltre deliberato di concedere il titolo di Socio Onorario a diverse personalità della società civile piazzese, al Cav. Giuseppe Aloi, difensore civico; al Dott. Vincenzo Cammarata; all’insegnante Stefania Cincotta, dell’Istituto Comprensivo Capuana; al Dott. Filippo Emma, direttore della Banca di Credito Coop. San Michele; al Cav. Enrico Mantegna, titolare dell’Hotel Villa Romana e al Dott. Michele Trigona.
                                                                                    Armando Cannetta

venerdì 24 giugno 2011

Il Quartiere Monte visto con gli occhi di un turista

Un bellissimo video sul quartiere Monte realizzato da un turista in visita a Piazza Armerina
^^
(prima di avviare il video, spegni il Tg di SKY)
**
====================

giovedì 23 giugno 2011

Conferimento dei riconoscimenti “Amici del Quartiere Monte”

Avrà luogo domenica 26 giugno alle ore 17,30 presso il Palazzo di Città, nel salone di rappresentanza del Circolo di Cultura di piazza Garibaldi, la quarta edizione della manifestazione “Amici del Quartiere Monte” organizzata dal Comitato Nobile Quartiere Monte.

Il Consiglio Direttivo del quartiere Monte conferirà attestati di benemerenza a diversi titolari di aziende locali, quale segno di ringraziamento per il profondo senso di collaborazione per le attività istituzionali che il quartiere svolge.

Nel corso della cerimonia saranno altresì conferiti i titoli di Socio Onorario a diverse personalità della società civile piazzese, che si sono distinte nel sostenere le nostre attività, permettendoci di realizzare momenti esaltanti della vita del quartiere Monte.

                                                                                          Filippo Rausa 

mercoledì 22 giugno 2011

Spettacolo di apertura Grest 2011


Dopo i giorni del Pre-Grest, quest'oggi mercoledì 22 avrà luogo nel cortile interno della scuola Capuana, plesso Trinità di via Sant'Elia con inizio alle ore 19,30  lo spettacolo di apertura del Grest.

Tutti i Genitori, i rappresentanti delle associazioni, gruppi, scuole sono invitati a partecipare.

Ad attendervi per mostrarvi il meglio di se, gli oltre 40 ragazzi che si esibiranno in balli, canti e animazioni varie; .........come si suol dire lo spettacolo è assicurato.

I coordinatori del Grest, Davide Campione e Suor Ermelinda Calcagno