"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 26 maggio 2012

Saltano per ora i mercatini quartierali


Chi troppo vuole, nulla stringe.

l'assessore al Commercio Ribilotta e il sindaco Nigrelli

E’ finita così all’Amministrazione Nigrelli sulla vicenda dei mercatini quartierali, un nulla di fatto, un muro contro muro tra il Consiglio Comunale e la stessa Amministrazione.

In questo gioco tra le parti a farci le spese sono sempre i quartieranti che auspicano una cosa e per strani giochi di Palazzo se ne ritrovano un’altra, maggiore di quella che avevano chiesto.

E così la nostra solerte istanza all’Amministrazione Nigrelli, datata 03 marzo 2011, riproposta il 18 novembre 2011 relativa la richiesta di istituire solo ed esclusivamente un mercatino quartierale ortofrutticolo, per più giorni la settimana in piazza Castello - piano Carcere, è stata ripensata dall’Amministrazione proponendo al Consiglio Comunale un regolamento volto ad istituire un mercato itinerante, un giorno la settimana, tra i diversi quartieri e contrade cittadine, costituito da ambulanti con diverse tipologie di vendita, 2 per il settore alimentare e 4 del settore non alimentare.

I consiglieri d’opposizione che in Aula sono maggioranza, sulla tipologia di vendita hanno di fatto bocciato l’intera proposta, facendo valere la tesi che le tipologie di licenze così indicate avrebbero certamente danneggiato le attività commerciali presenti nei quartieri.
In Aula diversi consiglieri ci hanno chiamato in causa, sostenendo che la proposta dall’Amministrazione era quanto richiesto dal quartiere Monte; tante che la scorsa settimana il consigliere Pippo Marotta incontrandomi, ha chiesto il mio pensiero sulla vicenda, e la documentazione prodotta lo scorso anno all’Amministrazione.
E ben chiaro dal carteggio prodotto, e per fugare ogni eventuale dubbio ai commercianti del quartiere Monte, che lo scrivente in nome e per conto del Comitato di quartiere, ha solamente richiesto esclusivamente l’istituzione di un mercatino di frutta e verdura per più giorni la settimana in piazza Castello - piano Carcere.
Altre tipologie di vendita non sono mai state richieste anche per non danneggiare le piccole attività presenti nel quartiere che già soffrono per la presenza in città della grande distribuzione.
Pertanto, e per venire incontro alle reali esigenze della popolazione anziana residente nei quartieri, invitiamo l’Amministrazione e il Consiglio comunale ha trovare un punto d’incontro, istituendo punti vendita di sola frutta e verdura, facendo regolarizzare gli ambulanti abusivi che sorgono a casaccio agli angoli delle strade e a cui spesso e volentieri vengono sequestrati ingenti carichi di frutta.  
                                                                                                        
                                                                                                        Filippo Rausa
                                                                                                         

Nessun commento: