"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

martedì 18 settembre 2012

Crolla cornicione dal tetto della scuola elementare Capuana.

Si stacca dal tetto della succursale delle Poste e della scuola elementare Capuana, un cornicione crolla sull'auto di alcuni turisti alloggiati in un vicino bed&breakfast, per fortuna in quel momento non in auto o nelle vicinanze. Poteva andare certamente peggio per alcuni stranieri in visita nella città dei mosaici, i quali si sono ritrovati questa mattina con l'auto danneggiata mentre si trovavano in vacanza in città.
Ma il rischio concreto di vedersi cadere sulla testa i calcinacci del palazzo di via Crescimanno ha interessato i pedoni e i residenti in generale del quartiere. Sono stati i turisti ad accorgersi del danno alla propria auto e a chiamare il Comando della Polizia municipale. Sul posto è intervenuta subito una pattuglia della Polizia municipale, coordinata dal commissario Giovanni Velardita, responsabile del servizio di Viabilità ed infortunistica stradale, che ha allertato in via Crescimanno una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento Bellia, con il supporto del camion dei pompieri dotato di scala mobile, proveniente dal comando provinciale di Enna. I vigili urbani hanno fatto anche da apripista ai mezzi di soccorso, dovendo sgombrare dalle auto parcheggiate la via Cavour che da piazza Garibaldi porta a piazza Duomo, ma anche via Floresta ed un tratto di via Crescimanno. A metà mattinata sono cominciate le operazioni di messa in sicurezza dei cornicioni pericolanti dell'edificio, con i pompieri che hanno bonificato le parti più a rischio, facendole crollare al suolo in modo controllato, spostandosi con il cestello su tutto il fronte dell'alta facciata dell'edificio pubblico, per monitorare la condizione di tutti i cornicioni.
                                                                                      Roberto Palermo

Nessun commento: