"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

venerdì 21 settembre 2012

Degrado e desolazione nel giardino Scibona, prati verdi alla villetta Giuliano


sistemazione aiuole di piazza Giuliano 17 settembre 2012
Nel corso di questi giorni con nostro grande “stupore” e nello stesso tempo "quell'ironico piacere delle beffe", abbiamo visto l'avvio dei lavori nelle aiuole di piazza Giorgio Boris Giuliano, meta notturna di centinaia di giovani adolescenti.
L’Amministrazione sta predisponendo il nuovo impianto d' illuminazione, la rete idrica per potere annaffiare il prato verde che ivi verrà collocato.
Abbiamo esordito adoperando l'aggettivo “stupore” perché ancora una volta in una ipotetica scala di priorità il Centro Storico passa sempre in secondo piano, infatti è da almeno quattro anni che chiediamo, con carte alla mano, all’Amministrazione Nigrelli la sistemazione del giardino-parco giochi Carmelo Scibona, e mai lì, vi è stato speso un centesimo di euro.

giardino Scibona 2005
Eppure, il giardino Carmelo Scibona insieme alle due aiuole di piazza Castello è l'unico spazio verde nel quartiere Monte a metà strada tra la Cattedrale, il castello Aragonese, la sede universitaria di sant’Anna.
Detto giardino è prospiciente la scuola elementare Trinità, accanto si trovano l'Asilo nido comunale, la media Capuana, l' Ufficio di Poste Italiane, un bar ed una pizzeria, e pur essendo crocevia per migliaia di turisti, luogo di ristoro per gli anziani, di svago per i bambini, è abbandonato sotto ogni punto di vista.
I nostri appelli sono sempre stati ascoltati ma di fatto mai recepiti.
Sembra lontano anni luce quel 15 dicembre del 2003, quando alla presenza del Sindaco Velardita, dell’Assessore Cimino, del parroco Bognanni e della scolaresca, aveva luogo con una pubblica e solenne cerimonia di benedizione l’inaugurazione del parco giochi.
giardino Scibona settembre 2002

Tutto era iniziato nella primavera del 2002, all’or quando la buona volontà dei soci del  Comitato di Quartiere ci portò ad adottare ufficiosamente il Giardino, ovvero ciò che restava del giardino, visto lo stato di degrado in cui versava; una selva incontrastata di piante mai potate, è luogo di incontro di giovani delinquenti.
A costo zero per l’Amministrazione Comunale, venivano ripristinati i cordoli di cemento che delimitano le aiuole, si potavano le piante, ed inoltre l'Amministrazione Velardita ci forniva dei giochi ludici per i bambini; altalene, scivoli, panchine, etc. che venivano ivi collocati, dai soci del Comitato di quartiere; con l'Amministrazione Prestifilippo, si chiedeva ed otteneva la intitolazione del giardino al poeta dialettale Carmelo Scibona.


giardino Scibona settembre 2002







A dimostrazione del reale impegno assunto e per valorizzare il giardino-parco giochi, il Comitato di quartiere, faceva realizzare dalla ditta lavorazione ferro dei fratelli Arena, un’altalena, che peraltro quest’ultimi donavano al quartiere.


Ma come spesso accade, a poco e nulla valse l’impegno del Comitato di Quartiere, che pur impegnando mezzi e risorse negli anni ha visto vanificare il proprio lavoro, tra l’indifferenza generale della politica.

giardino Scibona 20 settembre 2012
Pertanto il nostro stupore la nostra amarezza nell'osservare i lavori in piazza Giuliano, sono frutto di constatazioni e considerazioni belle e buone, poichè a fronte di tante richieste, di soppraluoghi, di incontri con assessori e sindaco, ci siamo sempre sentiti dire, - “con l'approvazione del bilancio provvederemo ad acquistare dei giochi per i bambini, e l'arredo urbano necessario, per potenziare quello esistente e sostituire quello danneggiato; - rimoduleremo le grandi aiuole, realizzeremo l’impianto di illuminazione e quello idrico, - intanto nelle more abbiamo alcune panchine disponibili sono conservate in un magazzino comunale” -, peccato che però queste non siano state mai collocate, ad eccezione di un cestello getta carte, che è l'unico oggetto di arredo urbano collocato in detto giardino dall'attuale Amministrazione.

giardino Scibona 20 settembre 2012
Ed allora, detto ciò, si può non arrabbiarsi nel vedere lo sfarzo dei lavori in piazza Giuliano, mentre il giardino Scibona langue nel degrado più assoluto, panchine divelte e distrutte, altalene inutilizzabili, pavimentazione polverizzata.

Lunedì sera nel corso della riunione del Consiglio direttivo, tutti i soci hanno espresso amarezza in quanto per l'ennesima volta ci si sente traditi ed abbandonati dall'Amministrazione Comunale, che tante belle parole aveva speso in campagna elettorale per il recupero e la riqualificazione del Centro Storico.

 
giardino Scibona 20 settembre 2012

Non possono bastare i buoni propositi di un piano regolatore, di cui ancora oggi dopo la sua approvazione (settembre 2010),  non se ne vedono i benefici, ammesso che ce ne saranno in centro storico.

Per recuperare un luogo pubblico che è di tutti non possono passare quattro lunghi anni, tante promesse di intervento che oggi corrispondono al classico status quo, ovvero a lasciare le cose peggio di come erano nel recente passato.

giardino Scibona 20 settembre 2012


Sappia il sig. Sindaco, che lo sfogo del Comitato di Quartiere è spontaneo e motivato, visto lo stato in cui versa il giardino Scibona, non è nostro costume polemizzare, non abbiamo mai preteso nulla, abbiamo sempre chiesto le cose nell'interesse del quartiere, dove abitiamo con le nostre famiglie e dove stanno crescendo i nostri figli, con la fierezza, di continuare a far vivere il Centro Storico, a differenza di chi a preferito nell'ultimo ventennio, per vari motivi la periferia.
Pertanto, sig. Sindaco, siamo indignati perché ci sentiamo presi in giro dalle tante promesse, e non possiamo fare finta di niente a fronte di decine di migliaia di euro spesi in altre zone della città, che a nostro modesto avviso non necessitano di restyling, poiché in condizioni migliori del giardino Scibona.

Detto ciò, è nostro auspicio incontrarla nel più breve tempo possibile, per discutere sugli interventi non più prorogabili, che necessitano al quartiere.
                                                                                     Filippo Rausa


 giardino Scibona 20 settembre 2012

  giardino Scibona 20 settembre 2012
 giardino Scibona 20 settembre 2012

Nessun commento: