"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

lunedì 22 ottobre 2012

Cena Conviviale

Il Comitato Nobile Quartiere Monte, come da calendario organizza una cena conviviale sabato 27 ottobre alle ore 21.00, presso l’Hotel Villa Romana.
Un'occasione per tutti i tesserati, gli amici e i simpatizzanti del Quartiere per tornare ad incontrarsi, nell'occasione verrà celebrato il 15° anniversario della costituzione dello Statuto.
.
Per informazioni e prenotazioni contattate: Filippo Rausa, Silvio Annaloro, Giuseppe Parlascino

1 commento:

Anonimo ha detto...

Tàtta ratàtta tàtta ratàtta tàtta ratàttattààààààààà
Sintiti sintiti sintiti!
Stu nobbilissimu Quarteri Munti, pi principiu e spirlucenza di lu Cumitatu so’ e di tutta la so’ presidenza e quarteranza, sprumenta e adarma la CENA CONVIVIALE, ca pi cusà voli significari na manciata ‘ncumpagnì e di sbùmmicu di simpatìa cumunicativa.
Pi nun perdiri sta cugnintura, tutti chiddi ca ‘mprenòtanu pagannu, misi ‘ncacaticchiu e cu la vucca a risu, s’ana a prisintari all’Hotel Villa Romana sabbutu vintisetti ottobbri e, tutti ‘nfila senza ammuttari, pigghiari postu tavulati tavulati.
Si raccumanna l’assulutu diunu preventivu e la cchiù cumpleta disponibbilità alla inchiuta di panza, stannu accura epperò a nun guidari bivuti e nun manciari abbuffati, pirchì poi ci ponu sbummicari prubblimaticarì grossi quantu na casa.
O megghiancora, grossi quantu na Villa.
La diggestioni, a spiegamentu ‘mpinnuta cchiù sutta, è aggratis e, di ribbùffitu, garantita.
Sintiti sintiti sintiti!
Tàtta ratàtta tàtta ratàtta tàtta ratàttattààààààààà
.
La diggestioni
.
E' un miccanismu cumplicatu assai,
caru cumpari, già puru l'agghiùttiri,
ca quannu è strittu o siccu sunnu guai
il cannarozzo, e già ti po strafùttiri,
perciò ranni ha da ‘ssiri l'attinzioni
già nel masticoniare i masticoni.
.
Cussì la robba, sempri un pocu scìpita,
ca t'ha guardari di l'assai salanza,
scinni, si va sdivaca e si pricìpita
nello stòmmico vuoto della panza,
s'assumma e finu all'ùrtima purtata
si va sistema attipu supprissata.
.
Si 'nchiudi poi la bucca tua dell'arma,
sinnò la botta d'àcitu t'acchiana
e dda, co' bugghi bugghi ca s'adarma,
si sforma e trasfurmànnusi si sfrana,
stracancia di na fatta e si culura
e 'nfacci ti ci acchiàna la russura.
.
La sunnàcchiera già cala putenti
cull'occhi a pampinedda stravacanti
mentri tutta la robba diggirenti
pigghia la via ca scinni suttastanti
e si va 'nsosizzannu a quagghiaredda
ammenzu all'intistini e la vudedda.
.
Eddocu ti camina e caminannu
ci va lassannu tutta la fragranza
e si qualcosa nun t'ha fattu dannu
ci vai sucannu tutta la sustanza
finquannu, si t'aiuta Diulisanti,
cussì comu t'inchisti, ti svacanti.
Giometrico