"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 8 novembre 2012

Ritrova un portafogli e lo restituisce al legittimo proprietario


Giuseppe Paternicò

Trova un portafogli con circa cinquanta euro, carta di credito e i vari effetti personali e lo restituisce al legittimo proprietario. E’ successo questa sera Giuseppe Paternicò nostro quartierante e socio del comitato di quartiere ha rinvenuto per strada un portafogli contenente 50 euro e vari effetti personali.
Il protagonista del gesto Giuseppe Paternicò, vincitore qualche anno fa di una delle puntate di La Corrida, e vincitore di onestà nella vita di tutti i giorni, infatti dopo avere ritrovato il portafogli, una volta apertolo, a constatato che a smarrirlo era stato il sig. Carmelo Sardo domiciliato in una delle medievali vie del quartiere Monte.
Giuseppe non ci ha pensato due volte mettendosi immediatamente sulle tracce del sig. Sardo, senza alcun esito, subito dopo ha contattato  il presidente del quartiere Monte, Filippo Rausa, che in quel momento era presso la sede del quartiere con altri soci e con il prof. Angelo Scroppo al lavoro per il concorso di disegno su san Martino, portatosi presso la sede ha raccontato l’accaduto,  e la vana ricerca del proprietario del portafogli.
Dopo il racconto, tutti i soci presenti hanno elogiato il nobile gesto di Paternicò, il senso di onestà, un modello comportamentale per tutti, ha affermato Angelo Scroppo, che proprio in occasione della premiazione di san Martino, dovrà essere raccontato alle scolaresche presenti quale esempio da imitare.
Subito dopo Giuseppe Paternicò veniva accompagnato presso l’abitazione del sig. Carmelo Sardo e li finalmente con grande sollievo, ha restituito al legittimo proprietario quanto trovato.
Il mondo d’oggi ha bisogno di tornare a sperare nel suo prossimo e anche piccoli gesti quotidiani, come la riconsegna del portafogli ritrovato, ridanno speranza nel futuro».

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Giuseppe sei un grande, non per questo abiti nel nobile quartiere Monte.
Massimo

Anonimo ha detto...

un onore avere un quartierante e un cittadino piazzese così onesto!!..un esempio indubbiamente da seguire!! bella l'iniziativa di fare opera di sensibilizzazione c/o le scuole soprattutto in un momento storico dove i media, che ci fanno vivere anche le cose più scandalose come normali ,fanno da maestri ...un risveglio delle coscienze verso un modo di vivere più corretto, attraverso il racconto di questa storia ,farà bene ai più piccini , ma anche ai grandi !!! intanto lode a Peppe Paternicò!!!

angelo scroppo ha detto...

Un nobile gesto che , essendo presente, mi ha emozionato . Sono rimasto sorpreso dalla preoccupazione che ha avuto il Nostro protagonista nel voler consegnare immediatamente il portafogli prima che il proprietario mettese in atto tutti quei procedimenti finalizzati alla denuncia , al blocco della carta di credito eccc..Mi viene in mente una bella canzone di DE Andre " ..dai diamanti non nasce niente , dal letame nascono i fiori" sostituendo diamanti con politici e letame con popolo....Grazie Giuseppe per l esempio che hai dato a tutta la collettività

Anonimo ha detto...

Giuseppe uno di noi, bel gesto, plaudo alla tua sensibilità di cittadino onesto che si è immedesimato nell'angoscia di chi aveva smarrito il portafogli.
Filippo

Anonimo ha detto...

In questo periodo è una bella notizia. Bravo sia a chi ha fatto il bel gesto, sia al blog che ha pubblicato la notizia.

Anonimo ha detto...

Se la metà degli uomini al mondo fosse così, questo sarebbe un mondo stupendo!