"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

lunedì 24 dicembre 2012

La "Capanna di Gesù bambino" al castello Aragonese

Tra qualche ora i soci del quartiere Monte porranno il bambin Gesù nell'umile capanna.                                                             Da giorno dieci di dicembre, sul costone del giardino esterno del castello Aragonese la Capanna di Gesù Bambino fa bella mostra di se.                              Se in Italia possiamo vantare diversi gruppi ed associazioni varie definite “gli amici del presepe, gli amici di Gesù buon pastore, gli amici di Gesù e Maria, gli amici del natale, nella nostra città tra i soci del comitato quartiere Monte possiamo individuare e definire senza ombra di smentita un gruppo di uomini a cui possiamo riconoscere il titolo di “Amici di Gesù bambino”.

Sì, perche da oltre un decennio tra la via Floresta, giardino Carmelo Scibona e la piazza castello il comitato quartiere Monte grazie alla ferrea volontà di alcuni soci, ininterrottamente realizza l’unica rappresentazione tridimensionale presente in città la “Capanna ove nacque Gesù bambino”.

Tanta passione ed altrettanto amore animano ogni anno i cuori di tanti soci nelle sere fredde di dicembre, ognuno per la propria parte e per il tempo che può disporre si rende partecipe nel costruire, ciò che sarà il luogo che poi tutti i piazzesi ammireranno e contempleranno per circa un mese la ‘Capanna di Gesù bambino’.

Anche quest’anno il costone del giardino esterno del castello Aragonese, riospita la Capanna, in un ambiente da effetto scenografico non indifferente, visibile a tutti dalla omonima piazza e dalle vie limitrofe Floresta e Vittorio Emanuele.

Quest’anno gli artefici ovvero gli ‘Amici di Gesù bambino’ che hanno dedicato il loro tempo alla costruzione della Capanna sono i ‘soliti Filippi’, Purrazza & Rausa, Giuseppe Parlascino, Silvio Annaloro, Rosario Aguglia, Giuseppe Pitruzzella, Tony Amato e Alfredo Bandiera che mette a disposizione puntualmente ogni anno i materiali per lo scheletro della capanna.

A tutti loro un grazie di cuore.
                                                      W GESU'



Nessun commento: