"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

venerdì 15 febbraio 2013

Chiesta la rimodulazione delle strisce blu


Chiesta la rimodulazione delle strisce blu da parte del Consiglio direttivo del Comitato di quartiere Monte dopo la chiusura della parte centrale della piazza Cattedrale.

Abbiamo chiesto la rimodulazione degli stalli a pagamento "in virtù - ci dice Filippo Rausa", della chiusura della piazza Cattedrale, tutto ciò per consentire ai residenti che prima lasciavano la propria automobile all'interno della piazza, di potere trovare agevolmente posteggio in prossimità delle loro abitazioni, e per i diversi impiegati, insegnanti che hanno il loro posto di lavoro nel quartiere Monte. 

lavori in corso 14 febbraio 2013

L'Assessore Lillo Cimino, che ha parlato con i soci dirigenti del Comitato, ha assicurato che la società che gestisce la sosta a pagamento, in settimana provvederà, a causa delle nuove ragioni logistiche a cancellare diversi stalli blu.

Abbiamo chiesto, prosegue Rosario Aguglia, di disattivare gli stalli in via Cavour, lato chiesa, ed ex Ospedale, in piano Fedele Calarco, in via Floresta, lato giardino Scibona e in via Crescimanno, lato ufficio Postale.

Il tutto per rendere più funzionale e meno “invasiva” la nuova disposizione della piazza Cattedrale che ritorna ad avere quel ruolo di centralità, per la quale era stata realizzata dai nostri antenati, a concluso Rausa.

                                                                                           Giuseppe Pitruzzella

7 commenti:

Viviana ha detto...

Spero proprio che la rimodulazione delle strisce blu avvenga in fretta (anche se dubito che i posti possano bastare per tutti!) perchè già in questi primi due giorni trovo difficoltà a parcheggiare e non credo di essere la sola. Capisco il voler rivalutare il centro storico e creare delle piazze dove i pedoni possano sedersi e godere del panorama (almeno in questa piazza i sedili li hanno lasciati!) ma così facendo ho l'impressione che le persone vengano incentivate ad abbandonare il quartiere visto che i tempi in cui si usava il cavallo che veniva tenuto in casa è passato da un po'. Tutte le famiglie ormai hanno almeno una macchina se non due che devono parcheggiare da qualche parte visto che non sempre la propria abitazione è dotata di garage e sarebbe giusto non dover parcheggiare a chilometri di distanza; la piazza antistante la Cattedrale assolveva questo compito.

Anonimo ha detto...

Ma bravo Rausa si vede per chi tifi!!! scusa una domanda: ma per la consegna delle chiavi del 13 agosto tu e tuoi sudditi come farete ad eliminare questi vergognosi disuasori!!!! Come capo dei montari dovevi pensatrci ma fa niente visto che fra qualche mese i tuoi capi andranno a casa!!!!!!!!!!

Comitato Nobile Quartiere Monte ha detto...

Caro anonimo, che bello scrivere minchiate senza firmarsi, questa è la differenza tra me che prende posizione su un problema e tu che demonizzi sconoscendo le cose; io non ho alcun capo, tu confondi le amicizie con i partiti, nell’interesse del quartiere noi abbiamo sempre teso la mano a tutte le Amministrazioni che si sono succedute da Sottosanti all’attuale, e la nostra storia lo dimostra, Noi ci siamo sempre sono i politici che puntualmente se ne vanno a casa e spariscono dalla scena cittadina.
Non capisco questa acredine nei miei confronti, quel'è il tuo problema i dissuasori o posteggiare dentro la piazza per una tua comodità.
Ma la colpa non è tua e del sistema che ci ha abituati a vivere senza valori, senza guardare al di là del naso.
Ma dove se vista mai una piazza, censita tra le 100 piazze più belle d'Italia, adibita a parcheggio, ma ci vuole coraggio a far finta di niente, sappi che questi dissuasori prima o poi saranno sostituiti da quelli a scomparsa, i pilomat, informati.
Per il Palio non ti preoccupare non è un tuo problema, ci saranno i tuoi di capi, che saranno anche i miei, che li sposteranno la notte dell’11 agosto e li ricollocheranno la notte del 12 agosto, io nel frattempo a Dio piacendo continuerò ad esserci da Presidente di Quartiere insieme a tutti gli altri soci del Comitato e chiunque verrà a governare la Città, dovrà sempre dare conto a Noi, se ancora non ti è ben chiaro.
Filippo Rausa

Anonimo ha detto...

Rausa "non ti curar di loro, ma guarda e passa". Continua a interessarti e a lavorare per il tuo, e il nostro, quartiere Monte. Buon lavoro, e fai di tutto per renderlo sempre più bello e più vivibile. Alla faccia di chi rema contro.
Un quartierante acquisito nel tempo

Anonimo ha detto...

Magari la città avesse 10 Rausa, un uomo al servizio della comunità senza se e senza ma, Filippo non dare ascolto a questi perditempo incapaci, mi viene da chiedergli, ma tu x Piazza che cosa hai mai fatto, te lo dico io, niente, altrimenti non saresti il servo sciocco del partito di turno.

Anonimo ha detto...

In tutta questa storia bisogna riconoscere a Carmelo Nigrelli a pochi mesi dalle elezioni di avere avuto le palle di mettere in pratica un'opera del genere, pur consapevole delle critiche che gli sarebbero arrivate. Un elettore di destra, Fabio

Anonimo ha detto...

Mi vergogno per chi si straccia le vesti, parlano personaggi strani, ambigui, pensionati che non hanno neppure l'auto, altri pensionati che hanno il garage nelle vie adiacenti, persone che neanche abitano nel quartiere, altri del quartiere che sono prossimi a candidarsi al Consiglio comunale o a sostenere uno dei tanti sindaci in pectore, cercando di sfruttare la buona fede di tanti, facendo polveroni. A tutti costoro dico, ma non vi vergognate, il problema serio, anzi serissimo del quartiere è quello della possibile cancellazione della Capuana altro che le macchine lasciate in piazza duomo, ma su questi temi voi non ci siete, non vi interessa la problematica, e lo dico a quelli che abitano al Monte, e fanno schifio per la piazza pedonale. Vergognatevi. Maria