"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

domenica 28 aprile 2013

La Domenica con Gesù, V di Pasqua/C

……… per tutti coloro che desiderano lasciarsi guidare dalla Parola di Dio: un commento per meditare e per prepararsi alla Liturgia della Santa Messa domenicale.

I Lettura."...Paolo e Barnaba...appena arrivati...riferirono tutto quello che Dio aveva fatto per mezzo loro e come avesse aperto ai pagani la porta della fede" At 14, 21b-27
II Lettura. "Io, Giovanni, vidi un cielo nuovo e una terra nuova...la città santa, la Gerusalemme nuova...Ecco la tenda di Dio con gli uomini ! Egli abiterà con loro...Asciugherà ogni lacrima dai loro occhi...non vi sarà piu' la morte, nè lutto, nè lamento, nè affanno..." Ap 21, 1-5a
Vangelo. "...Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi..." Gv 13, 31-33a. 34-35

Un commento inconsueto. Ermes Ronchi, studioso della Bibbia ed esperto di comunicazione, ne "Le ragioni della speranza", in un incontro a scuola si fa "aiutare" dai bambini a "capire" alcune frasi belle e difficili di Gesu'. Ecco il dialogo.
 Noemi: "Gesu' disse: Dove vado io, voi non potete venire". Dove va Gesu' ? - Gesu' non è andato in un altro posto, altrove, fuori. E' andato dentro di me, dentro di te. Noi siamo la casa di Dio...Dio sta dove lo si lascia entrare. E tu lo lasci entrare, se vai in un angolino del tuo cuore, gli parli e lo ascolti...
 Giulia: "Cosa significa amarsi gli uni gli altri ? ". - Siamo venti. Se io domandassi a ciascuno di voi, cosa significa amare, avrei venti risposte diverse. Tommaso d' Aquino suggerisce una risposta: Amare è il desiderio, la passione di unirsi alla persona amata. Tu, Giulia, con chi vorresti essere insieme adesso ! Con la mamma, il papà e gli  amici. Infatti, Il verbo "amare", nel vangelo, si traduce "donare". Così voi, quando aiutate un compagno, che ha bisogno, voi "fate vangelo".
 Matteo: "Cosa significa, "gli uni gli altri" ? - Significa tutti, nessuno escluso. Non i migliori, i più belli, i più bravi e i vicini, ma anche i lontani, compreso Caino. Chiunque "merita" di bere un sorso d' acqua al mio piccolo ruscello...Se io ho pane e lui no, gli do il mio; se lui ha paura e io no, sto con lui tutta la notte. E, poi, "gli uni gli altri", vuol dire: io a te e tu a me, perché questa è la felicità della vita.
 Pietro: "Cosa vuol dire essere discepoli di Gesu' ? " - Vuol dire mettere in pratica quello che Gesu' dice oggi: Amatevi "come" io vi ho amati" . Amare "come" Gesu', non "quanto" Gesu', perchè non ne saremmo capaci. E come amava Gesu' ? Facendo cose che nessuno aveva fatto prima. Egli lava i piedi ai suoi apostoli, compresi quelli di Giuda, che lo tradirà. Sulla croce perdona i crocifissori. Diventa pane, che entra nel nostro intimo e muore, per dare la vita.
 Benedetta: "Com' è Dio ? " - Tu vuoi bene alla tua maestra ? Si'. Allora vai da lei e fatti mettere in braccio. Benedetta, adesso come ti senti ?  Bene, molto bene ! Ecco, Dio è così. Uno che ti fa stare bene...Dio è come un abbraccio. Un abbraccio della mamma, ma è un abbraccio molto più grande. Mi piace, infine, citare alcuni versi della poetessa Giusi Quarenghi: " Tu, mio Dio, ti curi di me come una mamma/ Ho avuto paura, mi hai fatto coraggio, / ero in pericolo, mi hai difeso,/ stavo male, mi hai curato".
                                                                                 
                                                                                                         Mons. Antonio Scarcione

Nessun commento: