"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

lunedì 16 settembre 2013

Un pennone con la bandiera d'Italia nel monumento del generale Cascino

Il Consigliere comunale Laura Saffila trasmette una mozione al Sindaco relativa la collocazione di un pennone nel monumento del  generale Antonio Cascino.


Al Sig. Sindaco Dott. Filippo Miroddi
e, p.c. All’Assessore LL.PP. Giuseppe Mattia


         Egregio Sig. Sindaco,

La scrivente Laura Saffila, Consigliere Comunale, con la presente comunica alla S.V. che facendo seguito alla proposta del dott. Francesco Galati, relativa la creazione di uno spazio informativo in prossimità al monumento del generale Antonio Cascino, che descriva le gesta di questo nostro famoso concittadino, grande eroe d’Italia della 1° guerra mondiale; per completezza dell’iniziativa e a corredo del monumento, sarebbe a mio avviso opportuno installare in uno dei lati del monumento, un pennone ove collocare, in maniera perenne, una grande bandiera dell’Italia.

Poiché il monumento al generale Antonio Cascino ricorda le gesta e il sacrificio per la Patria dei nostri soldati, che scalano il monte Santo nei pressi di Gorizia, la Brigata “Avellino”, la collocazione di detto pennone, sarebbe oltremodo significativo per le nuove generazioni nell’identificazione patria-bandiera, che invece di solito viene associata solo nelle competizioni sportive e in particolare nei campionati europei e mondiali di calcio.
Pertanto, per quanto detto, auspicando che la S.V. possa condividere le motivazioni che mi hanno indotta a suffragare la proposta del dott. Galati e suggerire la collocazione del tricolore (presente nei principali monumenti che ricordano personaggi e/o eventi bellici), certa di un Vostro solerte riscontro, augurando buon lavoro porge distinti saluti.
                                     Laura Saffila
                           Capogruppo Consiliare Pdl


2 commenti:

Anonimo ha detto...

BUONA IDEA LAURA.....A PROPOSITO SAI PERCHE' SI E' DIMESSO BASCETTA? CHISSA' CHE ARIA TIRA IN PALAZZO DI CITTA' .....MI SEMBRAVA CHE LE COSE ANDASSERO PER IL VERSO GIUSTO, INVECE CI SARA' STATO QUALCHE INTOPPO E SONO PRECIPITATE CON LE DIMISSIONI....
LAURA CHE IDEA TI SEI FATTA...?

Anonimo ha detto...

Brevemente, in politica con i tempi di austerità che corrono non si può promettere l'impossibile.
I Comuni sono parte di un ingranaggio che è determinato dalle politiche romane e della Comunità europea.
Laura