"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

lunedì 2 dicembre 2013

Indignazione e cordoglio del Consiglio Comunale per il grave incidente sulla SS117 bis


Questa sera in occasione del Consiglio Comunale, la consigliera Laura Saffila, prima dell’inizio dei lavori, ha richiesto con una mozione d’ordine di leggere un documento relativamente all’incidente verificatosi sulla SS.117 bis, documento che è stato condiviso dall'intero Consiglio.
Nei prossimi giorni il Presidente del Consiglio di concerto con l'Amministrazione Comunale chiederanno un incontro in Prefettura con i vertici dell'ANAS.  

Signor Presidente, colleghi Consiglieri,
sabato 30 novembre, nel corso del primo pomeriggio si è verificato l’ennesimo incidente mortale sulla SS.117 bis, in c/da Furma, in prossimità della pericolosissima curva soprannominata “curva della morte”, per i tanti incidenti mortali che in quel tratto di strada puntualmente succedono.
Signor Presidente, innanzitutto ritengo doveroso nell’esprime alle famiglie delle vittime dell’incidente il più profondo cordoglio per la perdita dei loro cari, ai feriti, miracolati, dal terribile incidente una pronta guarigione.

il minuto di silenzio osservato in aula
Ritengo che questo civico consesso non può e non deve restare inerme a questo tributo di sangue, detto tratto di strada non può continuare a mietere vite umane, oggi è successo a questi giovanissimi ragazzi, domani a chi !!!.

Signor Presidente, non possiamo più rimanere in silenzio, dobbiamo fare qualcosa, innanzitutto un documento come città indignata, per l’incapacità dell'ANAS di non essere stata capace nell’ultimo ventennio di eliminare la curva, con un tratto rettilineo della strada che è possibile realizzare.


il minuto di silenzio osservato in aula
Poi insieme ai comuni a noi più vicini Aidone, Valguarnera, Enna, chiedere un tavolo tecnico in Prefettura con i vertici dell'ANAS, i nostri parlamentari regionali, affinché possa essere affrontato il problema di messa in sicurezza della strada chiedendo a gran voce la variante rettilinea del tratto, per impedire il ripetersi di simili tragedie.

Detto ciò, sono certa, che il nostro lavoro, insieme alla mobilitazione che sui blog, su facebook, dove è partita una petizione popolare di raccolta firme, possa sensibilizzare la classe politica regionale ad intervenire immediatamente per porre fine a questa mattanza. 
Concludo signor presidente, chiedendo di fare osservare un minuto di silenzio, in memoria delle giovanissime vittime decedute sabato scorso.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Come si fa a non condividere.
Mario G.

Comitato Nobile Quartiere Monte ha detto...

x Mario G.
alla fine del testo ci sono le icone, clicca su uno dei social network e condividi la notizia, e abbastanza semplice. ciao