"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

domenica 19 gennaio 2014

Interrogazione al Sindaco sugli affreschi della chiesa di San Giovanni

La Consigliera comunale Laura Saffila trasmette una interrogazione al Sindaco sulla problematica degli affreschi della chiesa di San Giovanni.
 
Piazza Armerina, 20 gennaio 2014
 Al Sindaco dott. Filippo Miroddi
e, p.c.   Al Presidente del Consiglio Comunale
Gianfilippo La Mattina
                Ai Capo gruppo Consiliari
    A Mons. Antonino Scarcione
    Al dott. Francesco Galati
                                            LORO SEDI

Oggetto: problematica affreschi del pittore fiammingo Borremans nella chiesa di San Giovanni

 
Egregio Sig. Sindaco,  

mi rivolgo alla S.V.

a seguito del grido di allarme (inascoltato), lanciato da Mons. Antonino Scarcione rettore della chiesa di San Giovanni, all’interno della quale sono contenuti i meravigliosi affreschi del pittore fiammingo Borremans, dipinti in un evidente stato di sofferenza, visto il distacco dalle pareti, con il rischio di perdere un tesoro di affreschi che solo poche chiese della Sicilia posseggono, se non si interviene immediatamente.

Delle notizie che da tempo si rimbalzano sui giornali la “Repubblica” ed. di Palermo del 1 novembre 2013 a firma del cronista Concetto Prestifilippo; "La Sicilia" in data 16 gennaio, cronaca provinciale a firma della D.ssa Marta Furnari  e  "Giornale di Sicilia" in data 17 gennaio, cronaca provinciale a firma di Roberto Palermo, questi, evidenziano il problema di intervenire immediatamente, pena la perdita di un patrimonio di inestimabile valore, ma da parte degli organi preposti, sembra vigere lo status quo, quasi che la problematica non interessasse nessuno.

Pertanto, con la presente,
 
Le  C H I E D O
 
di intervenire immediatamente, convocando una conferenza di servizio con i diretti interessati, Mons. Scarcione, la Curia Vescovile, il Soprintendente, il Direttore del parco, e coinvolgendo anche il dott. Francesco Galati già dirigente locale dell’Assessorato Beni Culturali (memoria storica degli atti posti in essere dalle precedenti amministrazioni), per capire la gravità dello stato di conservazione degli affreschi e consequenzialmente procedere nei confronti dell'Assessorato ai BB.CC, della CEI, per porre in essere tutti gli strumenti per il restauro, la tutela e la conservazione della chiesa e dei suoi mirabili affreschi.

A tal fine, certa di un Vostro solerte riscontro, in attesa di essere notiziata sull’argomento, porge distinti saluti.


                                      Laura Saffila
 
 
 
 

Nessun commento: