"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 8 febbraio 2014

Affreschi del Borremans, cosa vogliamo fare ?

Riceviamo e Pubblichiamo

Il dott. Francesco Galati ritorna sull'importante argomento degli affreschi del Borremans, dopo le infiltrazioni di acqua dovuti alle ultime piogge della scorsa settimana, indirizzando un accorato appello all'Assessore Regionale ai Beni Culturali e per conoscenza al Sindaco di Piazza Armerina.
Anche mons. Antonino Scarcione, lunedì scorso, 3 febbraio, allarmato per l'infiltrazione di acqua di sabato sera, ha inviato al sindaco nota con la quale chiede un tempestivo intervento.
In data odierna sulle cronache regionali del Giornale di Sicilia a firma del cronista Roberto Palermo un'ampia cronistoria sull'argomento.  
 
Datato, 6 Febbraio 2014

                                                                                                                     On.le  Mariarita  Sgarlata
                                                                                                          Assessore ai  BB.CC.
                                                                                                                      Palermo
                                                            Inviata via e-mail                  Dott. Filippo  Miroddi
                                                                                                          Sindaco Città di Piazza Armerina
                                                                                                         
Oggetto: Affreschi Borremans – Chiesa San Giovanni Evangelista

            Gentilissimi, preliminarmente mi scuso per la ripetitività della problematica in quanto la stessa, purtroppo, è riproposta per nuove incidenze negative che si sono abbattute sulla chiesa e consequenzialmente sugli affreschi.

            Il violento  nubifragio che si è riversato le scorse notti anche su Piazza Armerina ha provocato una nuova “falla” , con abbondante pioggia,  da una finestra che non ha retto per cui vi sono ulteriori infiltrazioni d’acqua in altri affreschi.

            Tale nuova situazione imporrebbe un intervento di somma urgenza per evitare danni irreparabili e irreversibili agli affreschi.

            Si comprende benissimo la difficoltà finanziaria della Regione, acuita oltretutto dall’impugnativa della Finanziaria da parte del Commissario dello Stato, ma si chiede  uno sforzo di individuare in vari capp. di spesa quelle somme necessarie per  un primo intervento urgente e necessario, nelle more  dell’intervento decisivo di restauro.

            Mi corre l’obbligo segnalare che eventuali ………“no, il primo intervento è del Comune” “ no è della Regione” porterebbero  ad un rimpallo inutile e deleterio per gli affreschi. Sarebbe un non intervento diluito a mezzo azioni epistolari burocratiche.

            L’azione dovrebbe essere immediata e  in sinergia tra i due Enti.
            Agli impegni ufficiali presi bisogna fare seguire azioni concrete.

            Mi riscuso per un   eventuale mio dire sopra le righe e sono certo che la sensibilità e l’amore per la cultura saranno la forza per imprimere una accelerazione alle vostre decisioni per un intervento che, mi auguro sia al più presto possibile.

            Grazie.
                                                                                              Dott. Francesco Galati
                                                                                         Già componente del Comitato
                                                                                      Tecnico Scientifico Siti UNESCO

Nessun commento: