"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 17 aprile 2014

La lettera del sig. Filippo Storia, decano dei Lamentatori del SS. Crocifisso

                                                                                  
Filippo Storia premiato dal Consiglio del
comitato nobile quartiere Monte, il 01/06/2013
Siamo ormai prossimi alla Santa Pasqua e con essa a tutti gli eventi collaterali alle solenni ricorrenze religiose, ricorrenze che nella nostra antica Città si tramandano nella tradizione da padre in figlio, come i Lamenti, le litanie verso il SS. Crocifisso.

Di seguito riportiamo la toccante lettera del sig. Filippo Storia, decano dei Lamentatori del SS. Crocifisso di Piazza Armerina, trasmessa qualche mese fa alla comunità del SS. Crocifisso nella quale comunica le proprie dimissioni, per motivi di salute, dalla Associazione Lamentatori.

"Lo scrivente da oltre 75 anni con onore e devozione verso il SS. Crocifisso, sin da ragazzo seguendo la tradizione del proprio papà Salvatore e di quanti hanno tramandato alle generazioni future il lamento, della Morte e Passione di Gesù Cristo, nella lingua dialettale piazzese, il gallo-italico, si è adoperato con quella passione ed amore che nel corso della mia vita mi ha contraddistinto.

Ricordo ancora quanti amici, ormai scomparsi, hanno dato il loro contributo ad una così importante tradizione dei lamenti di Piazza Armerina; vorrei citarli tutti, anche se ognuno di voi per affinità familiari o di conoscenza li ricordate, tutti  innamorati come me del canto che nei tristi giorni della Passione di Gesù Cristo, decantavamo per le strade della nostra città.

Ringrazio quanti nel corso della mia vita mi sono stati accanto, nella buona e nella cattiva sorte, non finirò mai di ringraziare il Signore per il dono che mi ha dato, certo che quando Egli mi chiamerà, certamente continuerò ad essere la sua voce anche in paradiso.

Ringrazio i componenti dell’Associazione Lamentatori del SS. Crocifisso per il lavoro prodotto nel corso di questi anni, che ci ha visti protagonisti in tante belle ed interessanti iniziative, detto ciò, per motivi legati alla mia età e salute rassegno le dimissioni dal gruppo, certo e nella consapevolezza che i colleghi continueranno a portare avanti, sempre e meglio questa antica tradizione che caratterizza la nostra Città e la Festa del Venerdì Santo a Piazza Armerina.   

Mi sia consentito, quale Decano dei Lamentatori del SS. Crocifisso di concludere citando un importante aforisma, quale stimolo per i giovani componenti dell’Associazione  “Una generazione che ignora la storia non ha passato... né futuro”, con queste parole vi ringrazio e augurando buon lavoro porge distinti saluti."

                                                                                  Filippo Storia

1 commento:

Anonimo ha detto...

Onore e merito al lamentatore Sig. Storia,insegnante di vita.