"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 29 maggio 2014

Gela lascia Caltanissetta, avanti Piazza.....

Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, intervistato martedì scorso ha rilanciato il distretto del sud-est (Catania, Siracusa e Ragusa) allargato a Taormina, Gela e Piazza Armerina (citata più volte). 

Con i Liberi Consorzi di Comuni, Piazza Armerina può finalmente scrollarsi di dosso un secolo di immobilismo in cui è stata relegata e scommettersi per un futuro migliore in un progetto che va guardato con estremo interesse, per costruire insieme ai comuni del comprensorio Piazzese, San Cono, Mirabella, San Michele di Ganzaria, Aidone, Raddusa e di tutte le realtà del distretto del sud-est un nuovo secolo di sviluppo e prosperità.   

Consiglio Comunale Gela
Nel frattempo ieri sera, mercoledì 28 maggio, a Gela il Consiglio Comunale ha compiuto il primo passo, infatti il Consiglio ha adottato con 26 voti su 26 consiglieri comunali presenti, la delibera di adozione al Libero consorzio di Catania. 

Adesso toccherà ai gelesi votare si, nel referendum confermativo, entro sessanta giorni a partire da oggi, come prevede la legge n.8 del 24 marzo 2014 sulla costituzione dei Liberi consorzi della Regione Sicilia. 

All'unanimità e davanti ad un pubblico delle grandi occasioni convenuto alla seduta del Consiglio Comunale, i Consiglieri dei vari gruppi politici hanno detto si alla emancipazione della città di Gela, dopo una lunga sudditanza alla provincia di Caltanissetta che la città non ha mai accettato. 

Oggi 29 maggio, a Caltagirone, il Sindaco Filippo Miroddi e una rappresentanza del Consiglio comunale piazzese, parteciperà ad un incontro con i Comuni che hanno espresso la volontà di aderire al Consorzio di Catania. 

L'augurio e, che in tempi brevi anche il civico consesso piazzese valutata l'importanza strategica e fondamentale per la nostra città di essere parte integrante di questo nuovo progetto, si esprima tenendo conto della volontà popolare e delle aspettative di sviluppo che con il distretto del sud-est Piazza Armerina potrà avere.


                                                                                                                                                                                 Filippo Rausa


Nessun commento: