"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 12 giugno 2014

Il nobile quartiere Monte in udienza da papa Francesco


Sarà un Mercoledì del mese di luglio prossimo venturo, il giorno nel quale Papa Francesco riceverà in udienza in Vaticano i quartieranti del nobile quartiere Monte.

L’iniziativa portata avanti dal presidente del quartiere Filippo Rausa, e stata fortemente condivisa dal consiglio direttivo, che ha scritto nel corso del mese di maggio scorso al Papa chiedendo di incontrarlo.

Lo spunto della richiesta è stata per celebrare la ricorrenza del 50° anniversario dalla 1^ vittoria al Palio dei Normanni, 1963/2014 (anno solare paliesco agosto/luglio dell’anno successivo); per tutto ciò ha scritto Rausa “la fervida comunità dei quartieranti, ha espresso il desiderio di partecipare ad una Sua udienza, per coronare detto evento, e per ricevere la Sua Amorevole e Paterna Benedizione”.

La risposta dalla Segreteria di Stato del Vaticano, con l'invito, non si è fatta attendere, infatti è arrivata martedì 10 giugno ed è stata una bella emozione che ha sorpreso non poco il presidente Filippo Rausa che ha inviato la lettera, un emozione che ha contagiato tutti i soci del quartiere raggiunti telefonicamente ad ora di pranzo, una gioia incontenibile che ha modificato lo stato d'animo un po di tutti nell'apprendere la fantastica notizia.

Un altro tassello viene aggiunto ai tanti e diversi momenti “storici” che in questi anni si stanno realizzando nel quartiere; ora l’obbiettivo di tutti è organizzarsi al meglio per partecipare all'udienza di Papa Francesco con un bel numero di quartieranti al seguito, dove in Piazza San Pietro, oltre a portare i colori che contraddistinguono il quartiere, il giallo, porteremo lì il nostro Palio dei Normanni, una festa religiosa che vede l'icona bizantina di Maria SS. delle Vittorie esserne il premio finale, a sottolineato Filippo Rausa.

Con le maglie giallo Monte, fazzoletto al collo e cappellino, certamente coloreremo lo spazio che sarà riservato a noi, una rappresentanza in costume storico con tamburi e trombe potrebbe salutare l'incedere del papa in piazza San Pietro, per poi far dono al Papa oltre al fazzoletto di seta giallo, nero e bianco, i colori del quartiere, una copia dell’icona di Maria SS. delle Vittorie, patrona del popolo piazzese e della Diocesi di Piazza Armerina.

La macchina organizzativa per il grande evento si è messa in moto, nei prossimi post daremo notizie più dettagliate per quanti, quartieranti e concittadini vorranno prendere parte a questo importante evento che avrà il suo culmine a Roma in piazza San Pietro con papa Francesco. 

                                                                                       Francesco Di Bartolo

1 commento:

piazzese dop ha detto...

Saremo tutti con voi,Piazzesi uniti, nel pregare per il bene della nostra comunita',chiedendo a papa Francesco di rendere piu' sentite le nostre invocazioni a Maria delle Vittorie , per riconoscerci veri cristiani,in tempi cosi' difficili.