"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 14 giugno 2014

Inaugurazione a San Giovanni

Come è noto, qualche giorno fa, nella chiesa di San Giovanni, in Piazza Armerina, ha avuto luogo l'Inaugurazione della Tela del Crocifisso e del Pulpito in legno intarsiato in argento dorato, dopo i recenti restauri, effettuati con passione e competenza da esperti dei laboratori di Palermo e di Enna. 

mons. Scarcione, il Soprintendente arch. Salvatore Gueli,
 il Vescovo mons. Rosario Gisana
L'evento ha riscosso enorme successo di critica e di pubblico, anche grazie alla numerosa partecipazione di cittadini, personalità ed esponenti di associazioni, clubs, quartieri e mondo della cultura. 

Ha dato particolare lustro alla celebrazione la presenza del Vescovo Mons. Rosario Gisana, del Soprintendente, Arch. Salvatore Gueli, del Sindaco, Dott. Filippo Miroddi e dei Comandanti dei Carabinieri, della Polizia di Stato, dei VV.UU. e del Corpo Forestale.

Tra gli altri, è stato attentamente seguito l'intervento di S.E. il Dott. Giovanni Marletta, già Procuratore della Repubblica, che, nella qualità di Presidente del Comitato "Pro Guglielmo Borremans", ha reiterato l'appello alle Autorità Regionali, Provinciali, Comunali ed ai Privati, per salvare dalla perdita irreversibile gli affreschi della chiesa, che costituiscono un ciclo, nel loro genere unico, sulla vita e le opere di San Benedetto, sintetizzabili nell'armonico binomio: "Ora et labora".

Il Rettore, Mons. Antonino Scarcione, è apparso meno triste e, in chiusura dei lavori, ha citato F.M. Dostoevskij ("La bellezza salverà il mondo") e G. Ravasi ("La potenza della bellezza "trafigge" anche la persona più superficiale e ne "squarcia" il velo di banalità, facendola diventare, almeno per un istante, una creatura autentica...").

                                                Filippo Rausa





Nessun commento: