"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 25 ottobre 2014

La Politica al servizio della Città, il direttore del Museo risponde alla Consigliera Laura Saffila

Laura Saffila nel corso della lettura delle interrogazioni

Giovedì pomeriggio ha avuto luogo un importante consiglio comunale che ha visto la presenza in aula dell'Architetto Rosa Oliva, direttore del Museo Regionale della Villa Romana del Casale, invitato per l’occasione per rispondere in merito a due interrogazioni presentate nelle settimane scorse della consigliera Laura Saffila, relativamente la testa di dama Flavia e sulle condizioni del Triclinio.

L'Architetto Rosa Oliva nel corso del suo esaustivo intervento ha dato un importante annuncio, atteso in città da qualche anno, Palazzo Trigona aprirà ufficialmente i battenti ai primi di dicembre con la mostra che prende il nome nuovo "La Nuova Villa Romana Del Casale: MARMI, CERAMICHE E MONETE DAL IV AL XII SECOLO".

Il perché di questa nuova intitolazione, ha spiegato il Direttore nasce per due motivi, uno perché la Città di Piazza Armerina rivendicava e voleva fortemente la riproposizione della mostra spostata da Monte Prestami verso la sede di Palazzo Trigona, e secondo perché era giusto dopo il rientro dei reperti archeologici dal Museo Archeologico di Agrigento che parte del materiale degli scavi Gentili, materiale che era ancora tenuto lì, avvenuto nel 2010 potesse essere oggetto di una selezione dei pezzi più belli, e inserito nella mostra che così riceve un aggiornamento dal punto di vista scientifico. 

La nuova mostra non solo esporrà questi pezzi, li ospiterà di diritto insieme alla testa di Ercole fanciullo e alla testa di dama Flavia." Rosa Oliva corregge le informazioni errate della consigliera Saffila, informando tutti che occorre fare chiarezza: " 

E' giusto chiarire, a ribadito, che la testa non si trova al Museo Varisano di Enna, perché sembrerebbe quasi che noi abbiamo un nostro reperto esposto in un altro museo, peraltro a Enna e da tanti anni. Non è così, perché la testa fu ritrovata dopo il trafugamento e posta sotto sequestro giudiziario. 
Come tale è detenuta presso una camera blindata alla Soprintendenza di Enna, e solo con permessi dell'autorità giudiziaria la testa è stata in mostra al Museo Varisano solo per due mesi da luglio a settembre 2011, in circostanza dell'inaugurazione e della riapertura del museo medesimo.


Con la stessa procedura, dietro autorizzazione del magistrato avremo la testa di dama Flavia presso il Palazzo Trigona. "

Inoltre relativamente la seconda interrogazione presentata sempre dalla Consigliera Laura Saffila, il direttore ha rassicurato il continuo monitoraggio dei pavimenti musivi negli ambienti ancora dove insiste la copertura Minissi, e il concreto impegno attraverso l'Assessorato regionale ai Beni Culturali di intervento per il completamento della copertura del Triclinio, della Palestra e del Frigidarium, per uniformare tutta la copertura della Villa.  

Villa Romana del Casale
Il direttore Rosa Oliva relativamente l'ex struttura ricettiva dell'Imperial, ha affermato che in tale sito verrà realizzato un antiquarium, che permetterà in via transitoria di vedere anche i reperti rinvenuti alla Villa in attesa della loro definitiva catalogazione, prima di essere esposti a Palazzo Trigona.



Nessun commento: