"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 15 novembre 2014

Tre preti al Quartiere Monte

Di seguito uno stralcio dell'articolo tratto dal settimanale della Diocesi di Piazza Armerina "Settegiorni dagli Erei al Golfo" a firma di don Pino Rabita.

Il Vescovo ha annunciato la nuova riorganizzazione

Nuovo assetto ecclesiale nel quartiere Monte, il Vescovo mons. Gisana ha annunciato di avere affidato la cura pastorale del nucleo più antico della città a don Filippo Bognanni parroco della Cattedrale nel cui territorio gravita gran parte del quartiere, e don Daniel Sitayila, sacerdote originario della Tanzania.

Inoltre il ren.do don Guido Ferrigno si è reso disponibile quale collaboratore per le diverse necessità pastorali e di culto.

Don Daniel, che è stato per diversi anni vicario parrocchiale di San Bartolomeo in Enna, abiterà nell'appartamento adiacente la chiesa di San Martino, mentre il diacono mario Zuccarello è in attesa di essere destinato ad altro incarico.

I tre sacerdoti cureranno il culto e la pastorale oltre che della cattedrale, anche delle diverse chiese ricadenti nel territorio; chiese storiche e artistiche che richiamano il periodo in cui il clero e gli abitanti erano più numerosi: la chiesa degli Angeli Custodi già parrocchia dal 1946 i cui ultimi parroci sono stati padre Scozzarella e don Alfonso Vinci, la Collegiata del SS. Crocifisso anch'essa eretta parrocchia nel 1943 da mons. mario Sturzo e retta da don Domenico Di Legami e da don Michele Nicosiano, la chiesa della Catena, San Martino che fu la prima chiesa Madre della città, la chiesa della Neve che è anche cappella delle suore della Sacra famiglia di Spoleto, il Santuario di Piazza vecchia.
Don Daniel

Alla fine degli anni '80, su parere unanime dei parroci interessari e del clero di Piazza Armerina, mons. Vincenzo Cirrincione volle creare una zona pastorale estinguendo le due parrocchie del Crocifisso e degli Angeli e accorpandole alla Cattedrale.

don Guido Ferrigno

Nessun commento: