"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

venerdì 23 gennaio 2015

Piantumazione alberi

Di seguito la proposta del Consigliere Comunale Laura Saffila relativa la messa a dimora di nuovi alberi presentata venerdì all'ufficio protocollo del Municipio. 
Di seguito il testo della proposta.

Piazza Armerina, 23 gennaio 2015

          Al Sig. Sindaco dott. Filippo Miroddi
              Al vice Sindaco-Assessore LL.PP.  
                           Giuseppe Mattia 
 e, p.c.   Al Presidente del Consiglio Comunale 
                            Gianfilippo La Mattina
                                                                                                         LORO SEDI
                                                                                                                    

Oggetto: piantumazione alberi

                    Egregio sig. Sindaco,  

  la scrivente Laura Saffila, come mia consuetudine, trasmette alle SS.VV. la seguente proposta quale contributo di idee al percorso di partecipazione alla vita politica ed amministrativa che mi lega nella funzione di Consigliere Comunale.

viale generale Muscarà, alberato nel 1968 
  La presente proposta al fine di mettere a dimora nuovi alberi in città, in sostituzione di tutte quelle piante divelte dai soliti barbari, incivili; delle palme morte perché colpite dal punteruolo rosso e lungo i viali della città al momento non alberati.

  Per una cittadina come la nostra, immersa in un contesto boschivo non indifferente che ne fa un unicum in Sicilia, l’attenzione per il verde deve essere prioritario, la piantumazione di nuovi alberi per armonizzare il patrimonio monumentale e migliorare la fruizione degli spazi pubblici, rendendoli più ombreggiati, ma anche per contribuire al miglioramento della qualità dell’aria, grazie all’assorbimento dell’anidride carbonica e alla funzione di ossigenazione attraverso il processo della traspirazione.

  Migliorare la città per migliorare la qualità della vita attraverso gli alberi, così come previsto della Legge 29/1992, n° 113, che prevede, per il Comune di residenza, di porre a dimora un albero per ogni neonato.

  Sono molte le zone della città con piante divelte e altre ancora dove ritengo si dovrebbero mettere a dimora nuovi alberi; ricostituendo i parcheggi alberati, o i filari stradali.

  In un rapido giro per le vie della città ho individuato i sotto indicati luoghi, che in una visione più analitica da parte delle SS.LL. e dell’Ufficio tecnico comunale in tempi brevi si possono censire per poi porre in essere la piantumazione degli alberi.

Sostituzione piante divelte o mancanti
Quartiere Canali: piano sant’Ippolito, sulle banchine spartitraffico; via Giovanni Verga; viale della Libertà;
Quartiere Monte: piazza santa Rosalia; piano Fedele Calarco; piazza Castello; giardino Carmelo Scibona; via Costa Vallone di Riso;
Quartiere Castellina: piazza Umberto I; via Giacinto lo Giudice; via Chiarandà; viale generale Muscarà; piazza generale Cascino; viale generale Ciancio; via Torquato Tasso;
Villaggio Kennedy: via Caltanissetta; via Kennedy; via Vittorio Veneto, via papa Roncalli e vie limitrofe;  

Piantumazione nuovi alberi
Quartiere Canali, Via Matteotti lungo gli ampi marciapiedi che dall’Hotel villa Romana portano in piazza Regione Siciliana, via Ortalizio ambo i lati; piano sant’Ippolito in prossimità della scuola d’infanzia e Guardia di Finanza; via Manzoni; via Carducci; via Libero Grassi;
Quartiere Monte: piazza Cattedrale; piazza Crocifisso;
Quartiere Casalotto:  via Grottacalda; via Benedetto Croce;
Borgo San Giacomo: Sulle banchine spartitraffico grande parcheggio cimitero Bellia; banchine spartitraffico area parcheggio prospiciente La Morella gomme;
Contrada Santa Croce: filari stradali nelle principali vie;
Contrada Scarante: filari stradali accesso in città ingresso Sud;
Villaggio Sammarco; filari stradali accesso in città ingresso Est; filari stradali nelle principali vie.  

  Certamente avrò dimenticato tante altre zone della città, ma sono certa che il fattivo lavoro dell’UTC, di censimento di tutti gli alberi presenti nel territorio urbano, potrà colmare questa mia lacuna.

  Infine, tenuto conto dell’impegno finanziario per l’acquisto degli alberi e dell’avvicinarsi della stagione primaverile, si potrebbero calendarizzare gli interventi di posa della piante spalmati su più anni.
  Detto ciò, certa di un Vostro cortese riscontro, cordialmente Vi saluto.

                                                             Laura Saffila
                                                      Consigliere Comunale 


1 commento:

vtr ha detto...

Spero che ls proposta, anche in parte, venga recepita, però stiamo attenti a non ripetere l'errore di circa 35 anni fa, allorché la zona nuova venne arredata con simpatiche ma fuori luogo tuje e oleandri vedi CAscino, villetta Giuliano e dintorni. Ma forse la fattura di acquisto citava altre varietà di piante ben più nobili e quindi più costose che sicuramente avranno preso altre strade .