"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

domenica 18 gennaio 2015

Proposta Celebrazioni Centenario Prima Guerra Mondiale

Prosegue con costanza e trasparenza il lavoro della Consigliere Comunale Laura Saffila volto a mettere al centro dell’azione politica la Città che amiamo e che vorremmo vedere, nella convinzione di riuscire ad interpretare al meglio il ruolo consegnato dagli elettori nelle consultazioni del 2013.

Di seguito la proposta delle Celebrazioni al Centenario della Prima Guerra Mondiale depositata venerdì scorso all'ufficio protocollo del Municipio, che vede tra l'altro la possibilità di accedere al bando di circa 2 milioni di euro per le iniziative della ricorrenza. 
Di seguito il testo della proposta.

Piazza Armerina, 16 gennaio 2015

Al Sig. Sindaco dott. Filippo Miroddi
Al vice Sindaco-Assessore LL.PP.  
            Giuseppe Mattia 
All’Assessore al Turismo e Cultura
            Giancarlo Giordani    
All’Assessore alla Pubblica Istruzione
            Giuseppe Oliveri    
                                                                        e, p.c. Al Presidente del Consiglio Comunale 
                                                                                              Gianfilippo La Mattina
                                                                                                                        LORO SEDI

Oggetto: proposta Celebrazioni Centenario Prima Guerra Mondiale

                    Egregio sig. Sindaco,  

  la scrivente Laura Saffila, relativamente alle Celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale che anche in Città dovranno svolgersi, per ricordare il sacrificio anche di vite umane di tantissimi nostri concittadini e conterranei, e per essere la città che ha dato i natali al generale Antonio Cascino, "Eroe d'Italia"; pone all'attenzione delle SS.LL. il progetto di seguito descritto quale contributo di idee al percorso di partecipazione alla vita politica ed amministrativa che mi lega nella funzione di Consigliere Comunale.

  Premesso ciò, porto a conoscenza della SS.LL. del seguente bando Pubblicato sul sito del Governo, bando per la selezione di iniziative culturali commemorative della grande guerra; http://www.governo.it/AmministrazioneTrasparente/Sovvenzioni/CriteriModalita/index.html
http://www.centenario1914-1918.it/2014/12/30/centenario-prima-guerra-mondiale-avviso-pubblico-per-la-selezione-di-iniziative-culturali-commemorative/

  Un fondo di quasi due milioni di euro per gli anni 2015 e 2016 per le iniziative culturali volte a promuovere la conoscenza degli eventi della prima guerra mondiale e a preservare la memoria in favore delle future generazioni.

Le richieste di contributo, relative al bando emesso dalla Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale, dovranno pervenire entro le ore 15:00 del 13 Febbraio 2015.

  Detto ciò,  di seguito una proposta di massima sugli eventi da potere proporre in città per celebrare il suddetto evento.

PROGETTO  CENTENARIO  I^ GUERRA MONDIALE 1914 - 1918
                                                                                              
1) -  Programmazione di n° 3 Film sulla I^ GUERRA MONDIALE da proiettare al Cine Teatro Garibaldi, con la partecipazione degli studenti delle V^ Classi superiori e delle III Medie:
*LA  GRANDE GUERRA (1959) di Mario Monicelli, con Alberto Sordi e Vittorio Gassman;
*UOMINI CONTRO (1970)   di Francesco Rosi con Gian Maria Volonté, “nel film il generale Leone rappresenta il Generale Cascino”;
*TORNERANNO I PRATI (2014) di Ermanno Olmi;
(Tutti i film dovranno essere preceduti da una prefazione storica prima della proiezione del film);

2) -  Restauro monumento ai Caduti in piazzale Villari, con: 
a) ripristino delle incisioni dei nominativi dei Caduti in guerra;
b) ripristino parti bronzee del monumento divelte;
c) illuminazione del monumento. 

3) - Restauro monumento al generale Antonio Cascino, con:
a) Pulizia dei marmi perimetrali;
b) Realizzazione pannello descrittivo sul generale Antonio Cascino, con una breve cronologia dei fatti attinenti la vita e le operazioni belliche svolte sino alla prematura scomparsa (da sistemare nelle adiacenze del monumento);
c) Realizzazione di dissuasori in marmo collegati con grosse catene che ne delimitino il perimetro frontale del monumento; 
d) Ripristino anelli in ferro battuto lungo il perimetro del monumento;
e) Ripristino delle incisioni nelle targhe viarie in marmo (toponomastica), nella piazza;
f) Manifestazione di scopertura del pannello descrittivo sulla vita del generale Antonio Cascino, con invito esteso alle autorità Civili, Militari, Religiose e a tutte le scolaresche; 

4) - Predisposizione convegno sulla Prima Guerra Mondiale e sulla vita e la carriera militare svolta dal generale Antonio Cascino;

5) - acquisto bandiere, per essere collocate sui palazzi ed istituti scolastici comunali;

6) - acquisto bandierine, da distribuire alle scolaresche per le iniziative di ricorrenza;  

7) - (gita storico-culturale), Proporre ai Dirigenti scolastici di programmare una visita guidata, a Palermo con visita al Pantheon dei Siciliani Illustri, nella Chiesa di San Domenico, ove è sepolto il generale Antonio Cascino;

8) - Nell'occasione delle celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, ritengo doveroso sottolineare alle SS.LL. di attenzionare il recupero dei "bunker tedeschi", affinché queste costruzioni militari della Seconda guerra, vengano recuperate e salvaguardate, da un urbanizzazione galoppante e l'insensibilità popolare, per conservarne la memoria storica; poichè tra qualche secolo (se non prima) gli storici e i sociologi guarderanno a noi, come dei barbari insensibili, che pur avendone avuta la possibilità, non hanno mosso un dito per fare qualcosa.
generale Antonio Cascino

  La presenza di questi "bunker tedeschi" è visibile in c/da Indirizzo prospiciente la chiesetta
dell'Indirizzo e in c/da Bellia lungo viale conte Ruggero in prossimità dell'ex ristorante Bellia e in prossimità dell'accesso all'ex mattatoio comunale. 

  Infine, concludo l'elencazione della mia proposta, nella certezza di potere approfondire con le SS.LL., e il Presidente del Consiglio Comunale a cui per conoscenza è inviata la presente missiva, per ulteriori idee ed interventi da porre in essere per celebrare degnamente detta ricorrenza.

    Cordialmente,    

                              Laura Saffila
                       Consigliere Comunale


Nessun commento: