"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

mercoledì 22 aprile 2015

Smottamento SP15 per Villa Romana del Casale

Il Dott. Francesco Galati, Presidente dell’Associazione MIRA 1163 Associazione Turistico-Culturale con sede in via Monte, scrive alle autorità di seguito indicate relativamente la problematica dello smottamento del terreno verso valle dell'importante Strada Provinciale 15 che porta alla Villa Romana del Casale. 

Inviata via e-mail
A Sua Eccellenza il Prefetto Enna, - al Sig. Commissario Provincia Regionale Enna, - al Sig. SINDACO di Piazza Armerina; e, p.c. Assessorato Regionale ai BB.CC Assessorato al Turismo, Palermo, - al Sig. Direttore Parco Archeologico Villa Romana del Casale

Oggetto: smottamento S.P.15 per Villa Romana del Casale – Sito UNESCO

Lo scrivente Dott. Francesco Galati, nella qualità di Presidente dell’Associazione di cui sopra, sente il dovere di ricordare alle SS.LL che la SP 15,  arteria importantissima che conduce da Piazza Armerina alla Villa Romana del Casale e ad altre Città, ha subito, come ben sapete, a circa 500 metri prima del bivio che immette alla SP 90, uno smottamento del terreno verso valle, per cui la carreggiata risulta percorribile, per un tratto, a senso alterno con preoccupazione di viabilità e sicurezza per i bus turistici e altri mezzi che giornalmente frequentano l’unica arteria stradale per il sito archeologico.
I lavori di recinzione della parte interessata e di segnalazione sono stati immediati. Ciò non deve supporre un intervento nel tempo ma programmato nell’immediato in quanto la Villa Romana del Casale è un bene che appartiene alla Umanità e lo stesso deve essere raggiungibile in piena sicurezza.

Una eventuale procrastinabilità dell’intervento potrebbe rivelarsi dannoso con conseguenze sull’economia abbastanza rilevanti qualora lo smottamento si dovesse allargare, a causa di eventuali piogge o per assestamento, inducendo, extrema ratio, ad una chiusura totale della unica via per la Villa Romana del Casale e per tutti gli studenti e pendolari che intendono raggiungere le Città di Barrafranca, Mazzarino e Pietraperzia.
Si è ben consapevoli che in questo momento storico la Regione Sicilia e tutti gli Enti si trovano in una situazione economica disastrosa ma ciò non giustificherebbe, in ragione di una spending-review, un non intervento immediato ma superandone la criticità economica con prelevamento razionale della somma necessaria per le emergenze in quanto tutta la Città di Piazza Armerina e l’hinterland vivono di economia turistica.
La presente viene anche inviata al Sig. Sindaco, in quanto responsabile del territorio, per farsi interprete presso gli Enti Istituzionali della grave problematica e per una soluzione in tempi certi.
Infine, colgo l’occasione per ringraziare anche sua Eccellenza il Prefetto per l’impegno e l’interesse profusi per il restauro degli affreschi, di bellezza incommensurabile, del Borremans della Chiesa di San Giovanni Evangelista i cui lavori ci auguriamo di vederli iniziare al più presto possibile data la delicatezza delle opere da restaurare.
Si ringrazia per l’attenzione che vorrete porre alla presente e si coglie l’occasione per augurare un proficuo lavoro e cordiali saluti.
                                                                                                          Francesco Galati

1 commento:

Anonimo ha detto...

Si spera che il reticolo di strade interrotte non ci costringa a ripristinare carrozze e cavalli...o peggio asini e muli...in tutta la sicilia.Lettere e sollecitazioni encomiabili, sono superflue di fronte all' evidenza.Cosa c' e' ancora da vedere?