"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 11 luglio 2015

70 mila euro dal Ministero degli Interni per gli affreschi del Borremans


Giovedì ha avuto luogo presso la chiesa di San Giovanni Evangelista la conferenza di presentazione dei fondi stanziati dal Ministero degli Interni, 70 mila euro per recuperare gli affreschi del pittore fiammingo Borremans, da anni preda di infiltrazioni e umidità, che rischiavano seriamente di essere persi. 

Gli affreschi che saranno oggetto di intervento, saranno il dipinto raffigurante San Benedetto in Gloria del XVIII sec e il dipinto murale raffigurante il Martirio di San Placito e Flavia del XVIII sec. 

Il finanziamento prevede anche il ripristino delle colonnine lignee che sorreggono il palco dei musici oltre la sostituzione del quadro elettrico che risale a circa un secolo.



Raggiante per il risultato ottenuto il "custode" della chiesa, Mons. Antonino Scarcione che tanto si è speso negli ultimi anni per il recupero della chiesa definita da Vittorio Sgarbi "la cappella Sistina di Sicilia"; presenti alla conferenza il dott. Giovanni Marletta, presidente del comitato pro affreschi del Borremans, il dott. Francesco Galati, anch'egli strenuo sostenitore delle iniziative che hanno portato ai lusinghieri risultati di finanziamento ottenuti, l'Assessore Giancarlo Giordani, in rappresentanza dell'Amministrazione Comunale che già nel corso del 2014 si era adoperata con un contributo di cinquemila € per la sistemazione del tetto e della grondaia.
Presenti altresì, la stampa locale e diversi rappresentanti delle associazioni, Uciim, Nobile quartiere Monte, Cavalieri Santo Sepolcro, vicine a mons. Scarcione.

Certamente, espletati gli iter burocratici, subito dopo l'estate partiranno i lavori che metteranno finalmente fine all'emergenza fin ora temporeggiata con l’apposizione di una carta, speciale, giapponese che ha avuto lo scopo di trattenere il temuto distacco della pittura.

                                      Filippo Rausa




Nessun commento: