"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

mercoledì 14 ottobre 2015

Acqua pubblica, si decide il 28 Ottobre “non ci sono più alibi”

Dopo l'emanazione della Legge Regionale n. 19 del 11 agosto 2015, “Disciplina in materia di risorse idriche” che prevede entro il 20 Novembre la possibilità ai Comuni di deliberare per riprendere in mano la gestione dell’acqua, quest'oggi, mercoledì 14 ottobre, la Giunta Municipale guidata dal Sindaco Filippo Miroddi ha deliberato, con proposta immediatamente esecutiva, l'avvio dell'iter della gestione diretta dell’acqua.
Nello stesso pomeriggio la conferenza dei capigruppo del Consiglio Comunale di Piazza Armerina ha deciso all'unanimità di fissare il Consiglio Comunale per il 28 Ottobre p.v., per deliberare l'uscita dalla gestione privata dell'acqua.

Nella consapevolezza che il Comune di Piazza Armerina non sprecherà questa opportunità offerta dalla Legge Regionale; con la gestione diretta del servizio il Comune potrebbe tagliare il mark-up, ovvero, il differenziale fra il prezzo della prestazione erogata e il suo costo, che la Banca d’Italia stima essere sui servizi di circa il 20%, costo aggiuntivo che attualmente si scarica sulle tasche dei cittadini.

In attesa di capire cosa sarà anche di questa legge regionale, possibile di impugnativa per "incostituzionalità", anche se in virtù dello Statuto, questa legge è perfettamente rientrante nelle prerogative dello statuto siciliano, che si pone come apripista in Italia per i nuovi modelli di gestione dell’acqua pubblica.

Di seguito il link della delibera di Giunta municipale.
https://drive.google.com/file/d/0B0m1cuxNxjVhZDRBN1BxWkhGd1k/view?usp=sharing

                                                                                             Filippo Rausa

Nessun commento: