"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

mercoledì 11 novembre 2015

Lotta dura, i Sindaci a Palermo in difesa degli Ospedali...

Dopo le riuscitissime manifestazioni di protesta attuate nelle scorse settimane a Piazza Armerina e Leonforte per salvare gli ospedali Chiello e Branciforti, continua la lotta dei Sindaci per ottenere, nonostante le rassicurazioni date dall’On. Lantieri, l’annullamento dell’Atto Aziendale, la rimozione della Dr.ssa Fidelio Direttore Generale dell’ A.S.P. di Enna e dei Direttori Sanitario ed Amministrativo.

Ieri, 10 novembre, infatti il Sindaco Miroddi ed altri suoi otto colleghi Aidone, Barrafranca, Niscemi, Mazzarino, Ribera, Leonforte Assoro, Nissoria, sono stati ricevuti dai più alti funzionari e
dall’Assessore Regionale alla Sanità per ribadire le richieste di cui sopra.

Intanto l’Assessore ha ottenuto verbalmente dal Ministro Lorenzin la proroga di due anni fino alla fine del 2017 (forse perché allora ci saranno le elezioni Regionali), di mantenere aperti Tutti gli ospedali in attesa di studiare un piano di adeguamento alla normativa nazionale che se pur portando alla rimodulazione garantisca il percorso di urgenza emergenza.

Buoni propositi a cui il Sindaco Filippo Miroddi e gli altri sindaci hanno chiesto di poter dire la loro in
merito secondo il principio della concertazione dei territori; quindi Leonforte e Piazza Armerina, Mazzarino, Ribera e tutti gli altri ospedali sono sullo stesso piano senza paternalismi politici.

Nell’attesa che l’Assessorato prenda una decisione e dia risposte concrete, i sindaci Miroddi e Sinatra ed altri colleghi hanno deciso di attuare quanto avevano preannunciato e cioè di accamparsi con le tende innanzi all’Assessorato e di incatenarsi.

Oggi, 11 novembre saranno intervistati dalla RAI ed avranno così la possibilità di avere a disposizione una vetrina nazionale a cui esporre e far conoscere le scellerate proposte che si
intendono attuare per distruggere la sanità a Piazza Armerina e Leonforte accentrando tutto ad Enna.

Intanto al Chiello il Dr. Costanzo Primario di Chirurgia continua ad operare con successo, giunge infatti notizia di un intervento chirurgico effettuato nei giorni scorsi, durato tre ore e mezzo che ha salvato la vita ad una giovane piazzese
affetta da peritonite giunta in ospedale in condizioni critiche.

I sindaci a colloquio con l'Assessore Gucciardi
Ancora una vita salvata nel nostro ospedale.
                                  Totò Conti















Nessun commento: