"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

mercoledì 2 marzo 2016

No al trasferimento degli uffici direzionali della Villa Romana del Casale.

Riceviamo e Pubblichiamo


Di seguito il documento letto dal dott. Francesco Galati presidente dell'Ass. Mira 1163 nel corso dell'assemblea cittadina del 29 febbraio scorso per dire no al trasferimento degli uffici direzionali della Villa Romana del Casale.


"CARISSIMI AMICI E CONCITTADINI PIAZZESI SIAMO QUI RIUNITI PER TRATTARE UN ARGOMENTO MOLTO DELICATO, E, CHE RIGUARDA LA NOSTRA CITTA’, ANCORA UNA VOLTA,PURTROPPO, INDIVIDUATA PER SVUOTARLA DI UN SERVIZIO IMPORTANTISSIMO PER LA GESTIONE DIRETTA DELLA VILLA ROMANA DEL CASALE.

COME BEN SAPETE SI TRATTA DI UN PAVENTATO TRASFERIMENTO DEGLI UFFICI DEL SITO ARCHEOLOGICO PER ACCORPARLI CON ALTRI IN ENNA (MUSEO VARISANO,MORGANTINA E MUSEO DI AIDONE) IL CUI RESPONSABILE E DIPENDENTI DOVEREBBERO OPERARE IN QUELLA CITTA’.

PER IL PALAZZO TRIGONA SAREBBE LA FINE IN QUANTO OLTRE IL DANNO DI NON ESSERE MAI STATO APERTO QUALE MUSEO DELLA CITTA’ ANCHE LA BEFFA DI RIMANERE CHIUSO E NON SI SA PER QUANTO TEMPO.ALMENO OGGI CI CONSOLIAMO DELLA SUA APERTURA GRAZIE GLI UFFICI CHE VI SONO.

ALMENO HA UNA FUNZIONE,VOLUTA ED AVALLATA DALL’ ASSESSORATO REGIONALE, MISTIFICANDO IMPUNEMENTE I SACRIFICI DEI PIAZZESI CHE SI SONO SEMPRE BATTUTI PER AVERE IL MUSEO CHE TANTO LUSTRO DAREBBE ANCHE ALLA SICILIA.

VARIE TRASMISSIONI TELEVISIVE ( PTEROLIO DEL 2/11/2015) E LA STAMPA NAZIONALE (REPUBBLICA) SI SONO ULTIMAMENTE OCCUPATE DELLA GESTIONE DEI BENI CULTURALI DELLA SICILIA.




IL QUADRO CHE NE ESCE E’ DISASTROSO. VIENE EVIDENZIATA LA ASSOLUTA INCAPACITA’ DA PARTE DELLA REGIONE SICILIA DI GESTIRE I PROPRI BENI CULTURALI E CONSEQUENZIALMENTE FARE PRODURRE ECONOMIA E RICCHEZZA ATTRAVERSO LA FRUIZIONE DEGLI STESSI.

ASSISTIAMO AD UN CONTINUO CAMBIAMENTO DI ASSESSORI DI RIFERIMENTO E TALE “VALZER” NON FA ALTRO CHE FAR VENIR MENO UNA SERIA PROGRAMMAZIONE SULLA GESTIONE E FRUIZIONE DEI BENI CULTURALI.

OGNI ASSESSORE TENTA DELLE INIZIATIVE CHE GUARDA CASO RISULTANO INEFFICIENTI ED INEFFICACI POICHE’ NON SI CONFRONTA CON IL TERRITORIO DI RIFERIMENTO PER LA RIFORMA CHE INTENDE PROPORRE ED ADOTTARE.

E’ IL CASO LAMPANTE DEL TRASFERIMENTO DI CUI STIAMO PARLANDO.

SAREBBE UNA DECISIONE LEGISLATIVA SBAGLIATA ,SCELLERATA,IRRAZIONALE.

PERCHE’ UN BENE CULTURALE,PATRIMONIO DELL’UMANITA’, CHE GENERA PROFITTI NON INDIFFERENTI PER LE CASSE REGIONALI,DOVREBBE ESSERE PENALIZZATO CON IL TRASFERIMENTO DEGLI UFFICI OPERATIVI IN ENNA ACCORPANDOLO CON GLI UFFICI DI MUSEI SOPRACITATI I QUALI PRODUCONO RISIBILI INTROITI?

LA RIVISITAZIONE DELLA SPESA, O SPENDING REVIEW CHE DIR SI VOGLIA, PORTATA AVANTI GIUSTAMENTE DALLA REGIONE SICILIANA, NON DEVE INCIDERE SU TAGLI DI SPESA ORIZZONTALI MA DEVE ESSERE RAZIONALE ED INCIDERE SU QUELLE SPESE DOVE VI SONO SACCHE DI IMPRODUTTIVITA’ DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE REGIONALE E NON SU STRUTTURE ( COME LA VILLA ROMANA) CHE GENERANO ECONOMIA E RICCHEZZA.

SAREBBE UNA PALESE CONTRADDIZIONE E UN GRANDISSIMO AUTOGOL SE L’ASSESSORATO REGIONALE DOVESSE PROCEDERE AD UNA TALE INIZIATIVA DI TRASFERIMENTO.

I TEMPI BUROCRATICI DI INTERVENTO,DI MANUTENZIONE,DI PROMOZIONE DELLA VILLA ROMANA DEL CASALE SI ALLUNGHEREBBERO DI MOLTO ANZI DICO MOLTISSIMO CON GRAVE NOCUMENTO DEL SITO CHE NON SCORDIAMOCELO MAI E’ UN SITO UNESCO E CHE TALE TITOLO PUO’ ESSERE REVOCATO QUALORA GLI INTERVENTI DI QUALSIASI NATURA PREVISTI DALLA STESSA ORGANIZZAZIONE MONDIALE NON VENGANO EFFETTUATI NEI MODI E TEMPI RICHIESTI.

PENSO CHE SIA INTERESSE PRIMARIO DELLA REGIONE SICILIA E DELLA CITTA’ DI PIAZZA ARMERINA NON PERCORRERE LA STRADA SCELLERATA DEL TRASFERIMENTO.

PERTANTO PER QUANTO DETTO LA MIA ASSOCIAZIONE MIRA 1163 E’ FORTEMENTE CONTRARIA ALLA IPOTESI ASSESSORIALE DI TERFERIMENTO DEGLI UFFICI.

AL CONTRARIO CHIEDE CON FORZA INTERVENTI IMMEDIATI DEL RESTAURO DEL TRICLINIUM E IL COMPLETAMENTO DEI LAVORI DI COPERTURA DELLE STANZE MOSAICATE RESTANTI (PALESTRA.FRIGIDARIUM E TRICLINIUM) RICHIAMANDO AD EVENTUALI E FUTURE RESPONSABILITA’ PENALI,CIVILI PER EVENTUALI MANCATI INTERVENTI DA PARTE DELLE ISTITUZIONI COMPETENTI.

SI RINGRAZIA E SPERIAMO NEL BUON SENSO."

                                                                                                   FRANCESCO GALATI

Nessun commento: