"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

lunedì 15 agosto 2016

Il Palio al quartiere Casalotto

Il quartiere Casalotto vince la 61^ edizione del Palio dei Normanni, la 20^ vittoria in assoluto dei "verdi".

Aldilà della vittoria finale del Casalotto, un Palio falsato dalla giuria, che ha innervosito la squadra, infatti nella prima prova quella della mazza, non teneva conto del malore di un cavallo, quello del cavaliere Calogero Stivala che si era posto fuori dal campo di gioco. L'intervento dei veterinari, la quasi contemporanea chiamata da parte dello speaker del cavaliere in questione, che avrebbe dovuto affrontare la prima prova, veniva ritenuta, impropriamente dalla giuria, quale rifiuto del cavaliere a presentarsi sulla linea di partenza, perchè a loro dire "non erano stati informati per tempo". 
A nulla sono valse le vibranti e continuate proteste del capitano Filippo Rausa, ai componenti della giuria, mettendo in evidenza che tra il malore del cavallo, l'intervento dei veterinari, la chiamata del cavaliere Stivala da parte dello speaker, non vi era stato il tempo necessario per informarli dei fatti successi.
E così la giuria, decideva in maniera parziale di penalizzare il cavaliere e di conseguenza tutta la squadra, sottraendogli i 5 punti della prova.
A Calogero Stivala, subentrava per le prove successive il giovanissimo cavaliere Ambrogio Taglarino.

Ciononostante, un Palio giocato sul filo del rasoio fino all'ultima prova, infatti dai risultati ottenuti nelle prime tre prove di abilità e destrezza contro l’effigie del Saraceno, vedeva in vantaggio i nostri cavalieri del quartiere Monte. 
Il punteggio totalizzato nelle prime tre prove vedeva il Monte con 208 punti; Casalotto con 198 punti, Canali con 160 punti, e infine la Castellina con 157,5 punti.
La quarta ed ultima prova, quella con il lancio del giavellotto, ha determinato la vittoria del Casalotto, grazie alla sequenza dei cavalieri  Salvaggio, Abati e Cuore, che riusciva a fare oltrepassare e/o bucare con il giavellotto l'anello posto sulla forca ottenendo 15, 5 e 25 punti necessari per scavalcare il quartiere Monte.
Molto sfortunato il Monte nella esecuzione della quarta prova, solo il cavaliere Ambrogio Tagliarino totalizzava 15 punti.
Alla fine il risultato finale ha premiato il Casalotto con 243 punti, a seguire l’agguerrita concorrenza dei quartieri Monte, con 223 punti, Castellina con 212,5 punti e infine i Canali con 160 punti. 

Alla presenza del vice Sindaco Giuseppe Mattia, dell'Assessore Giancarlo Giordani alla squadra del quartiere Casalotto è stato assegnato il Palio, copia del Vessillo papale raffigurante Maria SS. delle Vittorie; inoltre, come da tradizione è stato donato un Palio, realizzato dall’artista piazzese Pietro Rausa, che resterà di proprietà del quartiere e troverà posto nella sede di piazza Carmine. 
Per il terzo anno consecutivo, se ciò può essere di "consolazione" ci confermiamo al secondo posto, a testimonianza che la squadra del nobile quartiere Monte è molto competitiva e solo il fato non ci ha consentito la vittoria finale.
Un Grazie di cuore ai nostri prodi Cavalieri giostranti:
CIFALU’ SALVATORE, FURIERE SALVATORE, RIZZO MARIO, TAGLIERINO SALVATORE, TAGLIARINO AMBROGIO, ed allo sfortunato STIVALA CALOGERO; che hanno messo cuore e coraggio sul campo giocandosela fino in fondo.

La classifica dopo la 61^ edizione è la seguente:

21 M O N T E
20 CASALOTTO
15 CASTELLINA
05 CANALI








Nessun commento: