"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 1 aprile 2017

E’ ufficiale! Papa Francesco sarà in Sicilia e visiterà la nostra Piazza Armerina

Con l’inserimento nel calendario dei viaggi Papali, relativi al quadrimestre maggio-agosto 2017, e la prossima pubblicazione sul sito della Santa Sede, la visita di Papa Francesco in Sicilia, assume il carattere dell’ufficialità. Bergoglio, al rientro dal recente viaggio a Milano e Monza, ha espressamente chiesto ai suoi collaboratori di voler essere in Sicilia con tre tappe, Catania, Piazza Armerina e Palermo. 
La storica visita nella Città dei Mosaici in occasione della Festa della Madonna delle Vittorie, per pregare innanzi ad una delle più importanti icone del mondo, peraltro, icona inviata da un suo predecessore, papa Alessandro II, nel 1063, al conte Ruggero d'Altavilla, quale segno di pace in quei secoli di lotta tra cristiani e mussulmani; inoltre Papa Francesco ha detto di essere devoto a questa sacra immagine sin dall’infanzia, per averla conosciuta da un caro amico originario di Piazza Armerina, come ha scritto in un suo tweet. 
Al ritorno dal viaggio in Egitto programmato per il 28 e 29 aprile, Papa Francesco ad agosto partirà per la Sicilia. La macchina organizzativa da parte della Gendarmeria Vaticana si è già messa in moto e con molta probabilità nelle prossime settimane gli 007 del servizio di sicurezza personale Papale saranno a Catania, Piazza Armerina e Palermo per un sopralluogo sui percorsi e sui siti che il Santo Padre intenderà visitare. 
Operazione non facile, considerata l’imprevedibilità di Bergoglio e la durata del suo soggiorno in Sicilia, dal 9 al 14 agosto. La prima volta di Papa Francesco in Sicilia per sei lunghi giorni, poi il rientro a Città del Vaticano la sera di lunedì 14 agosto. 
Il programma non è ancora del tutto definito (lo sarà nelle prossime settimane), ma, dalle informazioni assunte direttamente presso la Santa Sede, si è appreso che Papa Francesco ha manifestato la volontà di visitare i centri di prima accoglienza migranti del territorio, di consumare pranzo e cena nelle mense delle Caritas Diocesane, insieme agli indigenti, e di incontrare gli ospiti delle case di reclusione. 
Le visite alle tre città saranno di due giorni, la prima tappa Catania, con la Santa Messa allo stadio, Massimino; la seconda a Piazza Armerina dove avrà luogo la visita alla Cattedrale che custodisce la nota icona di "Maria SS. delle Vittorie", la celebrazione della Santa Messa nell'area di contrada Bellia, nell'ex Siace nel pomeriggio di sabato 12 agosto; ed infine partenza per Palermo con la celebrazione conclusiva della Santa Messa allo stadio Renzo Barbera, lunedì 14 agosto.
La storica visita del papa sarà seguita dalle dirette televisive su TV2000, TelePace e radiofonica sulle frequenze di Radio Maria. 
Ancora allo studio, invece, le modalità di arrivo del Pontefice nelle città. Con molta probabilità dopo l'arrivo all’aeroporto di Fontanarossa, i trasferimenti a Piazza Armerina e Palermo saranno in elicottero, atterraggio nella pista dell'ospedale Chiello, per la prima città e all'areoporto Falcone e Borsellino per la seconda. Il trasferimento nelle Curie Vescovili attraversando le città con la nota papamobile. Rimaniamo in attesa di conoscere nei dettagli il programma dello storico evento che ci accingiamo a vivere tra poco più di quattro mesi, pronti a riferirne su queste pagine.

Città del Vaticano, 01 aprile 2017
(foto: un’immagine sorridente di Papa Francesco – repertorio internet)

Nessun commento: