"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

sabato 2 dicembre 2017

Domenica 3 dicembre è la notte della Superluna


Mai così grande, mai così vicina: la Luna si mostrerà in tutto il suo splendore il 3 dicembre. E’ questa l’unica data del 2017 per ammirare il nostro satellite nel momento di massima vicinanza alla Terra in coincidenza del plenilunio.

La chiamano Superluna, anche se il termine è più romantico che tecnico. Di fatto, vedremo la Luna più grande, più vicina e più luminosa. La potrete ammirare ad occhio nudo, fotografare, riprendere e… sognare, guardandola.

Non solo. La potrete seguire in modo speciale anche con il Virtual Telescope: grazie ai suoi strumenti mobili riprenderà la Superluna del 3 dicembre mentre sorge sull’orizzonte di Roma, tra i più celebri monumenti della Capitale, condividendo in diretta la visione con i curiosi di tutto il mondo. Il commento all’evento sarà dell’astrofisico Gianluca Masi. 
Superluna non è un termine scientifico indica semplicemente una luna piena o una luna nuova che si verificano quando il nostro satellite è più vicino della media alla Terra.
Questo è un fatto normale perché la Luna si muove su un’orbita ellittica attorno alla Terra quindi talvolta è più vicina al Perigeo talvolta più lontana. Ecco semplicemente quando la fase di Luna piena o di Luna nuova si verificano a ridosso del Perigeo essendo un po’ più vicina questo non è un pochino più grande e allora furor di popolo è stata battezzata così Superluna.



Nessun commento: