"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

martedì 23 gennaio 2018

La Consiglera Laura Saffila scrive al Direttore del Parco Archeologico Villa Romana del Casale per far riportare a casa la testa marmorea di dama Flavia,



Laura Saffila
Consigliere Comunale
Piazza Armerina
Piazza Armerina, 23 gennaio 2018

Al Direttore Parco Archeologico Villa Romana del Casale - Architetto Giovanna Susan
Al Sindaco dott. Filippo Miroddi
Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale
Ai Sigg. Consiglieri Comunali
E, p.c. Al Sig. Presidente Ass. Mira 1163
Al Sig. Presidente Nobile Quartiere Monte Mira
                                               LORO SEDI


Oggetto: rientro bene archeologico testa marmorea dama Flavia

Egregio Direttore,

la scrivente Laura Saffila, consigliere comunale, facendo seguito ad una interrogazione trasmessa in data 3 luglio 2014 al Sindaco Filippo Miroddi e al Direttore che l’ha preceduta, Arch. Rosa Oliva, relativa alla restituzione della testa marmorea di dama Flavia, rappresenta che su tale problematica si svolse in data 23 ottobre 2014 un apposito Consiglio Comunale.

A tale riguardo, premesso che, la testa fu ritrovata dopo il trafugamento e posta sotto sequestro giudiziario, ed al momento è custodita presso una camera blindata alla Soprintendenza di Enna;

che, da luglio a settembre 2011, con permesso dell'autorità giudiziaria, la testa è stata in mostra al Museo Varisano nel corso dell'inaugurazione e della riapertura del museo medesimo;

ritenuto che, la testa marmorea è un bene archeologico che deve essere visitato anche e soprattutto fruito nel proprio luogo di appartenenza da parte dei tantissimi turisti e visitatori che giornalmente visitano la nostra città; e pertanto con la stessa procedura, dietro autorizzazione del magistrato può essere restituita alla nostra comunità;

preso atto che, da notizie di stampa, si è a conoscenza che è stato finanziato l’allestimento museale di Palazzo Trigona per cui si prevede la sua definitiva apertura a Museo Archeologico del Territorio e della Citta;

Con la presente, si chiede, di attivarsi affinché la testa marmorea della dama Flavia possa fare ritorno nel suo habitat naturale, Palazzo Trigona, al fine di potere essere esposta insieme a tutti gli altri pezzi archeologici rinvenuti nelle diverse campagne di scavo nella Villa Romana del Casale e nel suo comprensorio archeologico.

E’ superfluo sottolineare che la testa marmorea della dama Flavia arricchirebbe e darebbe più lustro, dal punto di vista storico-culturale alla nostra Città.

Inoltre, si rappresenta che, anni addietro il Comune di Piazza Armerina diede preciso incarico ad un Archeologo per il censimento e il monitoraggio nonché i luoghi di allocazione in altri musei di beni archeologici della Villa Romana del Casale e di altri siti archeologici del territorio.

Il lavoro effettuato fu trasferito in volumi che si trovano presso la Biblioteca Comunale, per cui, la S.V. dalla lettura dei suddetti volumi può essere messa a conoscenza in tempo reale dove si trovano i reperti archeologici della città di Piazza Armerina in altri Musei regionali.

Certa che la S.V. si adopererà per far sì che il dovuto rientro arricchirà la collezione museale e soprattutto darà la giusta valenza storica della città di Piazza Armerina, poiché attraverso i reperti si può conoscere i tanti e diversi passaggi culturali del territorio piazzese.

Si resta in attesa di una cordiale risposta e si porgono distinti saluti.


Laura Saffila
     Consigliere Comunale

Nessun commento: