"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

venerdì 23 marzo 2018

Ennesimo successo per la Tavola di San Giuseppe del nobile quartiere Monte Mira

Lunedì sera si è conclusa nel migliore dei modi la XIV edizione della Tavola di San Giuseppe, che ha riscosso un successo di critica, pubblico e di partecipazione; il lavoro sinergico dei soci ha coronato ancora una volta le aspettative di quanti aspettavano con fervore questa nuova edizione della Tavola di San Giuseppe, tra le più imponenti realizzate in città.

Il vice preside Totuccio Oliva, con grande soddisfazione sottolinea il certosino lavoro svolto nelle settimane precedenti, la sensibilizzazione degli operatori della panificazione, delle attività artigianali e commerciali e di quanti privati anno offerto il pane e le pietanze è stata determinante, perché ha permesso di imbandire una Tavola ricca di ogni ben di Dio.

La Tavola di San Giuseppe, è stata imbandita già dalle prime ore di domenica 18 marzo; nel corso della serata alla presenza di mons. Antonino Scarcione, di alcune suore della Sacra Famiglia della chiesa della madonna della neve, dei soci del quartiere e di tanti quartieranti presenti per l'occasione, sono state recitate le lodi a san Giuseppe e il santo Rosario.

Lunedì 19, è stata la giornata apicale della manifestazione con un vie vai di cittadini, di scolaresche, gli assistiti del centro Aias, le delegazioni dei quartieri Casalotto, Castellina, che lungo tutta la giornata si sono portati nei locali della sede per ammirare la maestosità della tavola.
Un giorno di festa vero è proprio che ha segnato tre momenti importanti, il primo alle ore 12:00 con il banchetto della Sacra Famiglia, San Giuseppe interpretato da Filippo Purrazza, la Madonna interpretata da Laura Saffila e Gesù da Nicolò Castoro.

Alle 16:30 con l'arrivo del Vescovo mons. Rosario Gisana e delle autorità, il Maggiore dei Carabinieri Vincenzo Bulla, il Sindaco dott. Filippo Miroddi, ha avuto luogo la cerimonia di saluto e benedizione, il presidente del quartiere, Filippo Rausa, ha ringraziato per la generosità mostrata tutti i panificatori per il pane donato, le attività artigianali, commerciali, le famiglie, la Fidapa, i vari sponsor che con il loro lavoro, hanno contributo nel sostenere l’iniziativa.

Rausa, inoltre si è soffermato ringraziando le suore dell’Istituto della Neve, i componenti del Comitato di quartiere che si sono adoperati per i vari lavori di preparazione della tavola.

E seguito l'intervento del Vescovo con la successiva benedizione di tutti gli alimenti presenti nella Tavola di San Giuseppe. a seguire gli interventi di saluto del Sindaco, del Maggiore dei Carabinieri, e dei rappresentanti della Fidapa.
Alle 18:00 circa, la pregevole Tavolata imbandita, ha deliziato i palati delle migliaia di persone che hanno affollato per circa un'ora e mezza i locali della sede.
Per la cronaca le tavole di San Giuseppe realizzate in città sono state undici, di cui cinque realizzate nel territorio del quartiere Monte, quella appunto del Comitato, della Caritas con l’Associazione Il Girasole, dei Giovani Orizzonti, nei locali attigui alla chiesa della Madonna della Neve, del gruppo Tre Effe, nei locali attigui alla Cattedrale e una privata a cura della famiglia Rausa-Giarrizzo.

Si ringrazia la ditta, Tipografia Bologna di Francesco Di Bartolo, per avere realizzato e donato al nobile quartiere, il banner che pubblicizza la prestigiosa Tavola di San Giuseppe.






























Nessun commento: