"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

domenica 25 marzo 2018

Giovedì 29 marzo, alle ore 20:00, La "Scala della Redenzione" 2018


Giovedì 29 marzo alle ore 20:00 subito dopo la cerimonia in Cattedrale del Giovedì Santo, la Messa in “Cena Domini”, cioè la ‘Cena del Signore’, il Nobile quartiere Monte Mira, darà vita alla 4^ edizione della "Scala della Redenzione" con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, Assessorato Beni Culturali.

La cerimonia avrà luogo nella scalinata di S. Anna, inserita nel monumentale complesso monastico di Sant'Anna e Sant'Ignazio, sarà un momento paraliturgico che certamente, come negli anni trascorsi, rimarrà nei cuori e nella mente di quanti vivranno le varie fasi che porteranno alla illuminazione della scalinata e della scenografia, anche quest'anno realizzata dall'artista Pietro Rausa, con la preziosa collaborazione della staff del Comitato.

Un evento che insieme al Calvario, sempre realizzato dal Comitato di quartiere a 50 metri di distanza, in piazza Castello, contribuirà a prolungare l’emozione di un giorno particolare e speciale nella nostra tradizione religiosa e culturale.

Alla cerimonia prenderà parte il Vescovo mons. Rosario Gisana, il consulente ecclesiastico del quartiere mons. Antonino Scarcione. Altresì invitati i presidenti o delegati dei Quartieri, dei Clubs Service, del mondo associativo, culturale, sportivo, di volontariato, le autorità civili e religiose a cui il compito di accendere una delle oltre 45 padelle romane poste lungo la scalinata.

Colonna sonora della serata sarà Yasmine Caruso, la bellissima voce che animerà le varie fasi della cerimonia.  Saranno presenti anche il sig. Filippo Storia, ex decano dei lamentatori, i poeti Pino Testa, Tanino Platania, Salvatore Pilotta e tanti altri autorevoli concittadini.

                                                 Filippo Rausa

Nessun commento: