"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

giovedì 26 aprile 2018

Il nobile quartiere Monte Mira in preghiera verso il santuario di San Filippo Apostolo

Martedì pomeriggio sotto un sole caldo primaverile, ha avuto luogo il pellegrinaggio comunitario in onore di San Filippo Apostolo, a cui, come da consuetudine, ha partecipato il Comitato nobile quartiere Monte Mira portando in processione il gonfalone del quartiere, tantissimi quartieranti e soci, e la presenza di diversi componenti il Consiglio direttivo.

Per la cronaca, presente al pellegrinaggio una delegazione del quartiere Castellina, con il suo presidente Massimo Di Seri, che ha portato il drappo del Vessillo della Madonna delle Vittorie, vinto nella scorsa edizione del Palio dei Normanni; e una delegazione del quartiere Casalotto, con il suo presidente Aldo Arena.  

Per il sesto anno consecutivo, il quartiere Monte Mira ha ripetuto l’esperienza del pellegrinaggio comunitario, la partecipazione complessiva di oltre 500 fedeli di Aidone e Piazza Armerina, è la testimonianza della grande devozione popolare nei confronti di San Filippo Apostolo;

L'ininterrotta recita della preghiera acclamata da don Carmelo Cosenza, intervallata da canti ha coinvolto tutti, grandi e bambini, una comunità in cammino per abbracciare uno dei Santi più carismatici della diocesi piazzese, San Filippo Apostolo.

Giunti nella parrocchia Santa Maria La Cava, ove è venerato San Filippo Apostolo, il parroco don Carmelo Cosenza, ha celebrato la Santa Messa, partecipata dai tantissimi fedeli.

Il Vessillo della Madonna delle Vittorie, sarà custodito fino al primo maggio nel Santuario di S.Filippo Apostolo di Aidone, rimanendo esposto per il periodo della festività sul piano dell'abside della chiesa.        
 
                                     Filippo Rausa  


                                 

Nessun commento: