"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

martedì 9 ottobre 2018

CELEBRATA A S. GIOVANNI LA XIII GIORNATA NAZIONALE DELLA CURA DEL CREATO


Il tema è: “Coltivare l’ Alleanza con la Terra”. Il tempo inclemente non ha fermato l’ evento, che ha riscosso il gradimento e l’ approvazione di un pubblico attento e partecipe. Bambini, ragazzi e adulti, con rappresentanze di studenti, hanno dato slancio alla manifestazione. Sul sagrato dell’ artistica Chiesa, i bambini in gioioso girotondo con in mano piantine con fiori variopinti, hanno coinvolto i numerosi partecipanti, mentre il coro interparrocchiale, animato dal gruppo di S. Antonio, ha dato il via all’ evento, con canti e musica, ispirati ad una natura incontaminata, così come è “esplosa” dopo il “fiat” biblico della creazione.

All’ interno del sacro tempio, sono apparsi incisivi, grazie al linguaggio dei segni, gli organizzatori della serata, mentre portavano in corteo: la croce( elemento di unità tra cattolici, ortodossi ed evangelici) , la Bibbia ( Parola di Dio, contenuta nel sacro testo), il planisfero (la casa comune, che gli abitanti della terra sono chiamati a custodire), la menorah (emblema del popolo eletto) e l’ olio (per la lampada di S.Francesco, Patrono d’ Italia, autore del “Cantico di frate sole” ).

Tra i presenti, figuravano rappresentanti e responsabili di associazioni, club e quartieri storici. Le autorità presenti hanno rivolto parole di saluto e approvazione. Degne di nota le brevi e significative relazioni dell’ Ispettore Roberto Franchino, comandante del Corpo Forestale, sui boschi di Bellia e del’ Architetto Marco Statella su “lo stato di salute” di monumenti, palazzi, chiese e della cattedrale. Il Prof. Sandro Torrisi e gli studenti del Liceo Scientifico “Vito Romano”, alunni del Prof. Luigi Di Franco hanno proposto i testi biblici della creazione (Gen 1, 3-27); mentre la Prof.ssa Daniela Belfiore dell’ I.I.S. “Leonardo da Vinci” e Marzia Mantione, laureanda in Lingue Straniere hanno letto i versi in francese ed in italiano del Prof. Ives Bergeret, composti dallo stesso mentre il bosco di Bellia era in fiamme. Le Insegnanti Desirèe Morgana e Laura D’Ippolito hanno infine recitato le preghiere per il creato, composte da S. Francesco d’ Assisi e da Papa Francesco.

Un plauso unanime alle “Scholae Cantorum” Parrocchiali, al Parroco Mons. Salvatore Zagarella, al Coro di Sant’ Antonio, a Cristina Alessi, Direttrice dello stesso e a Pia, Coordinatrice dei vari gruppi. L’ organizzazione dell’ evento è stata curata dall’ Uciim Seniores e Juniores, nelle persone di Marianna La Malfa, Lucia Giunta, Chiara Belluomo e Giuseppe Pisano. Don Antonio Scarcione, Delegato Diocesano per l’Ecumenismo, il Dialogo e la Custodia del creato, ha sottolineato la valenza educativa della celebrazione e ricordato il “Patto Educativo”, firmato nella Chiesa di S.Pietro, tra Diocesi, Scuola e Famiglia, nelle persone del Vescovo pro tempore, Michele Pennisi, del Procuratore Generale della Repubblica, Dott. Giovanni Marletta e dei Presidi delle Scuole ed Istituti della Città.

                                                                                         Filippo Rausa
 

Nessun commento: