"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Battesimo di Quartiere

 Istituito il "Battesimo di Quartiere"

Il Consiglio direttivo tra le attività propedeutiche al Palio dei Normanni, il 25 giugno 2012 ha istituito il “Battesimo di Quartiere”. Tanti amici, molti quartieranti incuriositi ci hanno chiesto di cosa si trattasse.
In effetti, in questi anni ci siamo sempre posti il problema, ma Quartierante si nasce, oppure si diventa?. 


ECCO IL REGOLAMENTO:
Battesimo di Quartiere

L’assemblea del nobile quartiere Monte ha istituito il “Battesimo di Quartiere”

1 – Con la riunione del Consiglio Direttivo del comitato nobile quartiere Monte del 25 giugno 2012 viene approvato il regolamento che istituisce il Battesimo di Quartiere.

2 – Il Battesimo di Quartiere è una cerimonia ufficiale del Quartiere e rappresenta un modo per fare percepire lo spirito di appartenenza al Quartiere. Il Battesimo di Quartiere “consacra” per tutta la vita l’appartenenza al Nobile Quartiere Monte, in modo da trarne comune beneficio.

3 – Possono ricevere il Battesimo di Quartiere coloro che hanno i requisiti degli art. 5 e 6 dello Statuto. La domanda deve pervenire al Consiglio Direttivo del Quartiere almeno 30 (trenta) giorni prima della data del Battesimo.
Il Battesimo di quartiere può essere impartito ai bambini/e (quale dono fatto al figlio dal genitore), ai ragazzi/e egli adulti quale loro libera scelta, ed è irrevocabile.

4 – Il Battesimo di Quartiere si celebra ogni anno in prossimità della festa pre-palio, deve essere conferire all’interno del Quartiere e se ne vieta l’esecuzione in luoghi consacrati.

5 – Solamente il Presidente può conferire il Battesimo di Quartiere. Non sono ammessi delegati del Presidente.

6 – I Quartieranti che ricevono il Battesimo saranno iscritti in un apposito albo. L’albo deve riportare: - Nome e Cognome - Luogo e data di nascita - Via di residenza.

7 – Il Presidente con una conchiglia (capasanta), raccoglie dell’acqua da un bacile o (fontanina) che verserà sulle mani del quartierante. Il gesto simboleggia la volontà da parte del quartierante nell’impegnarsi nel fare per il bene comune del Quartiere.

8 – Le parole che vengono esclamate da parte del presidente mentre versa l’acqua sono:

“In nome del Popolo del  nobile quartiere Monte
e con il bene placido dell' Eccellentissimo Consiglio direttivo,
io, Presidente/Capitano di questo nobile quartiere
con queste cristalline acque a Te,
faccio dono del Battesimo di questo Quartiere
ti consacro Aquilotto vita natural durante
con l’augurio di tramandare alle generazioni future
l’amore e la fedeltà al nobile quartiere Monte
e alla terra di Platia.
Ti accolgo con gioia del popolo di questo Quartiere,
oggi per te in festa” ! .

il quartierante, asciugandosi le mani con un asciugamano bianco esclama: “Di questi sommi principi mi faccio carico”.

9 – Il presente regolamento può essere modificato dal Consiglio Direttivo. Le modifiche apportate saranno valide nel Battesimo di Quartiere dell’anno successivo.



Anno Domini 2012 - Battesimo di Quartiere, 121 i Battezzati

Come ormai da tradizione il Nobile Quartiere Monte relativamente alle attività paliesche che si svolgono nella nostra Città in onore della Patrona “Maria SS. delle Vittorie” e dei Cavalieri giostranti rappresentanti la squadra del quartiere Monte, nelle giornate di domenica e lunedì ha dato vita ad attività propedeutiche al Palio dei Normanni, tendenti a rivitalizzare la cultura del Palio e ad aggregare i quartieranti in eventi  folcloristici e culturali. 
La chicca di quest’anno, senza ombra di dubbio è stato il “Battesimo di Quartiere” che ha avuto luogo Domenica 29 luglio alle ore 18,30 in piazza Castello, nel grande androne di palazzo Roccazzella.
Una novità accolta da quartieranti con entusiasmo, infatti le iniziali 73 prenotazioni, sono state di gran lunga superate con 121 battezzati.  
Ad annunciare l'evento, il corteo dei figuranti composto dai Notabili, dai Musici, dal gruppo Avalon del quartiere e dagli Sbandieratori del Magistrato.
Alla presenza dell'Eccellentissimo Consiglio direttivo al gran completo, il presidente Filippo Rausa, tra il rullo dei tamburi e lo sventolio festoso delle bandiere, ha impartito il battesimo, "quartierante a vita", versando l’acqua nelle mani dei battezzanti, raccolta con una conchiglia (capasanta), dalla fontanina settecentesca posta all’interno di palazzo Roccazzella.

Il primo ad essere battezzato al quartiere è stato il piccolo Giuseppe Di Bartolo, un battesimo laico, che ha lo scopo di "sacralizzare" l'appartenenza perpetua al proprio Quartiere, la formula solenne recitata dal Presidente è stata la seguente:

“In nome del Popolo del nobile quartiere Monte
e con il bene placido dell' Eccellentissimo Consiglio direttivo,
io, Presidente di questo nobile quartiere
con queste cristalline acque a Te,
faccio dono del Battesimo di questo Quartiere
ti consacro ‘Aquilotto’ vita natural durante
con l’augurio di tramandare alle generazioni future
l’amore e la fedeltà al nobile quartiere Monte
e alla terra di Platia.
Ti accolgo con gioia del popolo di questo Quartiere,
oggi per te in festa” ! .

A tutti è stato fatto dono del fazzoletto con i colori del quartiere, giallo listato di nero e bianco, con stampato lo stemma araldico, l’aquila, e della pergamena a ricordo dell’evento.
Tanti i residenti del quartiere, cosi come tanti i quartieranti che sono nati e vissuti nel quartiere e che per diversi motivi si sono trasferiti nelle nuove abitazioni in periferia, altri per motivi di lavoro all’estero e nel nord Italia.
Franco Calì, emigrato in Germania, ha voluto rendere partecipi i propri congiunti, la moglie, la figlia, i nipoti, con la piccola Giuliana di sette mesi, il genero Frank Janssen.
Anche alcuni cavalieri giostranti nel Palio dei Normanni non sono voluti mancare, Abate Alfredo, Ivan e Salvatore Tagliarino, Salvatore Cifalù, Alberti Mario, una festa, un tripudio di emozioni per tutti.
Ospite dell’evento mons. Antonio Scarcione, prevosto della Cattedrale, che nel corso dell’intervento ha salutato l’iniziativa quale momento di aggregazione dei quartieranti adulti e un’iniziazione anche per i tanti bambini, ragazzi, alla vita di quartiere.     
Un quartiere vivo passa attraverso la vitalità dei suoi abitanti, ha affermato, e più forte è l’attaccamento ad esso tanto più può avere un valore sociale”.  
La cerimonia si è conclusa tra la forte emozione dei partecipanti è al soddisfazione del Consiglio direttivo, certi di avere dato vita ad un’idea che con gli anni diventerà tradizione.
Dopo la cerimonia, i battezzati, i quartieranti, hanno partecipato alla cena che ha avuto luogo presso l’azienda agro venatoria Feudo Ventura.             
Ora l’impegno è per il prossimo anno, certi di potere fare realizzare una fontanina, quale arredo urbano di una delle piazze del quartiere, che sarà individuata, per diventare il luogo deputato alle cerimonie future.    


Filippo Rausa e mons. Antonio Scarcione

Anno Domini 2013 - Battesimo di Quartiere, 37 i nuovi Battezzati tra cui il vice Sindaco Giuseppe Mattia

Ieri pomeriggio come da calendario il Nobile Quartiere Monte ha ufficialmente aperto le attività propedeutiche al Palio dei Normanni, presso il grande androne dell’antica dimora dei Roccazzella in piazza Castello, con la seconda edizione del Battesimo di Quartiere.
Una rappresentanza in abiti storici, scortata dagli armigeri, dai musici ha accompagnato per le principali vie medievali del quartiere, nobili, paggi, ancelle, con il gonfalone ed il Palio vinto la scorsa edizione.
In piazza Castello ad attenderli il presidente del quartiere Filippo Rausa, Mons. Antonio Scarcione, l’eccellentissimo consiglio direttivo e in rappresentanza dell’Amministrazione comunale il vice sindaco Giuseppe Mattia con il consigliere comunale Laura Saffila.
Dopo l’esibizione appassionata dei Musici, in palazzo Roccazzella ha avuto luogo il Battesimo di Quartiere che rappresenta un modo per fare percepire lo spirito di appartenenza al Quartiere, infatti il Battesimo di Quartiere “consacra” per tutta la vita l’appartenenza al Nobile Quartiere Monte, in modo da trarne comune beneficio.
I battezzanti che hanno preso parte alla cerimonia ufficiale del Quartiere sono stati ben 37 a testimonianza dell’attaccamento alle tradizioni ed alla cultura paliesca, che anno dopo anno cresce sempre più.
Il Presidente in qualità di massima autorità e rappresentante del popolo, ha così battezzato "quartierante a vita", usando l'acqua, questa con una conchiglia (capasanta), è stata raccolta da una fontanina e versata sulle mani del quartierante.
Un battesimo laico, che ha lo scopo di "sacralizzare" l'appartenenza perpetua al proprio Quartiere, e simboleggia la volontà da parte del quartierante nell’impegnarsi nel fare per il bene comune del Quartiere.
Il primo ad essere battezzato al quartiere è stato Giuseppe Parlascino, la formula solenne recitata dal Presidente è stata la seguente:
   
“In nome del Popolo del nobile quartiere Monte
e con il bene placido dell' Eccellentissimo Consiglio direttivo,
io, Presidente di questo nobile quartiere
con queste cristalline acque a Te,
faccio dono del Battesimo di questo Quartiere
ti consacro ‘Aquilotto’ vita natural durante
con l’augurio di tramandare alle generazioni future
l’amore e la fedeltà al nobile quartiere Monte
e alla terra di Platia.
Ti accolgo con gioia del popolo di questo Quartiere,
oggi per te in festa” ! .

Tanti ragazzi accompagnati dai genitori, il più piccolo Giuseppe Sammarco di tre anni, Daniele

Prestifilippo con il nonno Giuseppe Parlascino, così come tanti adulti i sigg. Franco Calì, Francesco Armanna quartieranti residenti all'estero, i coniugi Concetto e Maria Assunta Tornetta, Salvatore e Valeria Oliva, Mario Zappalà ennese trapiantato da oltre sette anni a Piazza, innamorato delle tradizioni paliesche cittadine per citarne alcuni; i cavalieri Mario Rizzo e Andrea Spitale, nonché Filippo Diana, neo acquisto del quartiere; ma la sorpresa è stata la richiesta del vice sindaco Giuseppe Mattia, che entusiasta dell’iniziativa ha condiviso l'emozione e il fiero sentimento di appartenenza, chiedendo ufficialmente di essere battezzato al quartiere, memore dei legami della sua famiglia all’antico quartiere Monte. 
Ai battezzati, in ricordo è stata consegnata una pergamena e il fazzoletto, che è stato indossato legandolo al collo.

Filippo Rausa a conclusione della cerimonia ha consegnato una targa-pergamena ai padroni di casa Paolo e Sonia Roccazzella, per la collaborazione e la disponibilità, ha ringraziato i soci del quartiere, i musici, i figuranti tutti per il certosino lavoro e per l’organizzazione dell’evento, la presenza dell'Amministrazione comunale e mons. Scarcione guida spirituale e grande sostenitore delle iniziative.

Rausa si è detto felice e soddisfatto, consapevole che l’idea del battesimo laico, con gli anni diventerà una tradizione imprescindibile, grande desiderio, ha ribadito Rausa, è che in sinergia con l’Amministrazione comunale per il prossimo anno si possa realizzare una fontanina, quale arredo urbano di una delle piazze del quartiere, che sarà individuata, per diventare il luogo deputato alle cerimonie future.   
Un entusiasmante pomeriggio di festa, che contraddistingue ancora una volta lo stile, la passione e la bontà delle iniziative che il Comitato di Quartiere propone, per valorizzare il quartiere e con esso far radicare quello spirito di appartenenza tra i quattro antichi quartieri cittadini, che attraverso l'importante rievocazione storica del Palio dei Normanni, viene esaltata nella Quintana al Saraceno.  
La giornata si è poi conclusa con la cena conviviale che ha avuto luogo presso l’Hotel Villa Romana, ed infine aspettando l’alba in piazza Castello, presso il club Le Belle Aurore, gustando un digestivo.
                             Francesco Di Bartolo

P.S. Si ringraziano Giuseppe Pisana e Malfa di Piazza Migliore per gli scatti fotografici che immortalano l'evento,  visibile su https://www.facebook.com/PiazzaMigliore?fref=ts
la targa ai coniugi Paolo e Sonia Roccazzella


L'elenco dei Battezzati, i piccoli e grandi Aquilotti
1.      Parlascino Giuseppe
2.      Oliva Salvatore
3.      Prestifilippo Daniele
4.      Aloi Valeria
5.      Lunardo Maria
6.      Polizzi Mattia
7.      Armanna Francesco
8.      Blanco Giulia
9.      Diana Filippo
10.  Alberti Matteo
11.  Alberti Cristina
12.  Zappalà Mario
13.  Bandiera Monia
14.  Sammarco Benedetto
15.  Sammarco Giuseppe
16.  Calì Franco
17.  Lavuri Daniela
18.  Sammarco Cristina
19.  Sammarco Danilo
20.  Tornetta Concetto
21.  Sammarco Alessia
22.  Masuzzo Maria Assunta
23.  Ferba Noemi
24.  Ferba David
25.  Parlascino Giada
26.  Illardo Chiara
27.  Spitale Andrea
28.  Rizzo Mario
29.  Grillo Carmelo
30.  Aleo Adelina
31.  Grillo Roberta
32.  Figurino Gangitano Maria
33.  Catalano Roberta
34.  Calì Domenico
35.  Diboli Giuseppe
36. Lavuri Gessica
37. Mattia Giuseppe
                                                          
 






Il Battesimo del vice Sindaco Giuseppe Mattia



Presentazione della maglia celebrativa la 20^ vittoria del Palio dei Normanni



Al cav. Enrico Mantegna viene fatto dono del foulard del quartiere







Anno Domini 2014 - Battesimo di Quartiere, 48 i nuovi Battezzati tra cui il decano dei poeti piazzesi Pino Testa e i Consiglieri comunali Alberghina, Ferrara e Marotta.

Domenica 3 agosto come da calendario il Nobile Quartiere Monte ha ufficialmente aperto le attività propedeutiche al Palio dei Normanni, con la terza edizione del "Battesimo di Quartiere" celebrato anche quest'anno in piazza Castello presso il grande androne dell’antica dimora dei Roccazzella. 

Sin dal primo pomeriggio la piazza Castello è stata animata dai ragazzi/e dell'Oratorio Giovani Orizzonti, con musica e balli; alle 17:45 da piazza Crocifisso una rappresentanza di figuranti in abiti storici, scortata dagli armigeri, dai musici ha accompagnato per le principali vie medievali del quartiere, nobili, paggi, ancelle, con il gonfalone ed il Palio vinto la scorsa edizione.


In piazza Castello ad attenderli il presidente del quartiere Filippo Rausa, Mons. Antonino Scarcione, l’eccellentissimo consiglio direttivo e in rappresentanza dell’Amministrazione comunale i consiglieri comunali Avv. Francesco Alberghina, Salvatore Ferrara, Rita Marotta e Laura Saffila.

Dopo l’esibizione appassionata dei Musici, in palazzo Roccazzella ha avuto luogo il Battesimo di Quartiere che rappresenta un modo per fare percepire lo spirito di appartenenza al Quartiere, infatti il Battesimo di Quartiere “consacra” per tutta la vita l’appartenenza al Nobile Quartiere Monte, in modo da trarne comune beneficio.

I battezzanti che hanno preso parte alla cerimonia ufficiale del Quartiere sono stati ben 48, undici in più rispetto all’anno precedente a testimonianza dell’attaccamento alle tradizioni ed alla cultura paliesca, che anno dopo anno cresce sempre più.

Il Presidente in qualità di massima autorità e rappresentante del popolo, ha così battezzato "quartierante a vita", usando l'acqua, questa con una conchiglia (capasanta), è stata raccolta da una fontanina e versata sulle mani del quartierante.

Un battesimo laico, che ha lo scopo di "sacralizzare" l'appartenenza perpetua al proprio Quartiere, e simboleggia la volontà da parte del quartierante nell’impegnarsi nel fare per il bene comune del Quartiere.
Il primo ad essere battezzato al quartiere è stata la sig.ra Gagliano Filippa, la formula solenne recitata dal Presidente è stata la seguente:


“In nome del Popolo del nobile quartiere Monte
e con il bene placido dell' Eccellentissimo Consiglio direttivo,
io, Presidente di questo nobile quartiere
con queste cristalline acque a Te,
faccio dono del Battesimo di questo Quartiere
ti consacro ‘Aquilotto’ vita natural durante
con l’augurio di tramandare alle generazioni future
l’amore e la fedeltà al nobile quartiere Monte
e alla terra di Platia.
Ti accolgo con gioia del popolo di questo Quartiere,
oggi per te in festa” ! .


Tanti ragazzi accompagnati dai genitori, la più piccola Marika D’Agata di 18 mesi tenuta in braccio dal papà Benedetto, così come tanti adulti la famiglia Gisella Argento ed il marito Dominique Decloquement provenienti dalla Francia (i genitori di Gisella quartieranti emigrati negli anni ’60), la famiglia Di Dio Margi provenienti da Gela legati alla città per via dei genitori piazzesi, il decano dei poeti piazzesi Pino Testa, Salvatore Pilotta anch’esso poeta dialettale, Ettore Messina, Caruso Katia, i Consiglieri comunali Francesco Alberghina, Salvatore Ferrara, Rita Marotta, tutti entusiasti hanno vissuto e condiviso l'emozione e il fiero sentimento di appartenenza, chiedendo ufficialmente di essere battezzati al quartiere, memori dei legami delle loro famiglie all’antico quartiere Monte.
Ai battezzati, in ricordo è stata consegnata una pergamena e il fazzoletto, che è stato indossato legandolo al collo.
Filippo Rausa a conclusione della cerimonia ha ringraziato quanti si sono adoperati per la buona riuscita dell’evento, i soci del quartiere, i musici, i figuranti, i padroni di casa, Paolo e Sonia Roccazzella, il gruppo Giovani Orizzonti per avere partecipato con l’animazione sin dal primo pomeriggio, il gruppo centauri motociclisti “Mosaici in Moto” i consiglieri comunali e mons. Scarcione guida spirituale e grande sostenitore delle iniziative.

Rausa si è detto felice e soddisfatto, consapevole che l’idea del battesimo laico, con gli anni diventerà una tradizione imprescindibile; grande desiderio, ha ribadito Rausa, è che in sinergia con l’Amministrazione comunale si possa realizzare una fontanina, quale arredo urbano di una delle piazze del quartiere, che sarà individuata, per diventare il luogo deputato alle cerimonie future.    

Un entusiasmante pomeriggio di festa, che contraddistingue ancora una volta lo stile, la passione e la bontà delle iniziative che il Comitato di Quartiere propone, per valorizzare il quartiere e con esso far radicare quella cultura, quello spirito di appartenenza tra i quattro antichi quartieri cittadini, che attraverso l'importante rievocazione storica del Palio dei Normanni, viene esaltata nella Quintana al Saraceno.  

                                                                                                          Francesco Di Bartolo

L'elenco dei Battezzati, i piccoli e grandi Aquilotti

Pino Testa

     1.   Gagliano Filippa
     2.   Caruso Katia
     3.   Rando Antonio Emanuele
     4.   Alberghina Francesco
     5.   Ferrara Salvatore
     6.   Marotta Rita
     7.   Tasca Silvia
     8.   Testa Pino
     9.   Pilotta Salvatore
   10.  Volpe Palma
   11.  Mirabella Salvatore
La famiglia Di Dio Margi Tornetta
   12.  Pecora Maria
   13.  Loretta Rosario
   14.  Denaro Veruska
   15.  Messina Ettore
   16.  Argento Gisella
   17.  Decloquement Dominique
   18.  Di Dio Margi Francesco
   19.  Di Dio Margi Andrea
   20.  Pisano Dario
   21.  Di Dio Margi Salvatore
   22.  Perla Filippa
   23.  Tornetta Catena
   24.  Panno Martina
   25.  Lentini Giusy
Gisella Argento
   26.  Tornetta patrizia
   27.  Ferrante Alfredo
   28.  Perla Jennifer 
   29.  Perla Calogero
   30.  Perla Alessio
   31.  Di Catania Matteo
   32.  Catalano Dennis
   33.  Furiere Gabriella
   34.  Farina Vincenzo
   35.  Milazzo Vincenzo
   36.  Bertini Janette
   37.  Panno Alessia
   38.  Nicastro salvatore
   39.  Signorello Antonino
Ettore Messina
   40.  Avanzato Concetta
   41.  Signorello Christian
   42.  Sereno Elody
   43.  D’Agata Marika
  44.  Lo Bartolo Alex
  45.  Rausa Roberto
  46.  Giarrizzo Cinzia
  47.  Rausa Manuel
  48.  Bandiera Giuseppe 







 

 









Anno Domini 2015 - Battesimo di Quartiere, 42 i nuovi Battezzati tra cui i cavalieri Calogero Stivala e Concetto Sarda

Domenica 2 agosto è stato un giorno di festa nel Nobile Quartiere Monte, perché come da calendario, la quarta edizione del "Battesimo di Quartiere" celebrato anche quest'anno in piazza Castello presso il grande androne dell’antica dimora dei Roccazzella, ha ufficialmente aperto le attività propedeutiche al Palio dei Normanni.

Intorno alle 18:00, da piazza Crocifisso una rappresentanza di figuranti in abiti storici, scortata dagli armigeri, dai musici ha accompagnato per le principali vie medievali del quartiere, nobili, paggi, ancelle, con il gonfalone del quartiere.

In piazza Castello ad attenderli il presidente del quartiere Filippo Rausa, Mons. Antonino Scarcione, l’eccellentissimo consiglio direttivo e in rappresentanza dell’Amministrazione comunale il consigliere comunale Laura Saffila.

Dopo l’esibizione appassionata dei Musici, in palazzo Roccazzella ha avuto luogo il Battesimo di Quartiere, che rappresenta un modo per fare percepire lo spirito di appartenenza al Quartiere, infatti il Battesimo di Quartiere “consacra” per tutta la vita l’appartenenza al Nobile Quartiere Monte, in modo da trarne comune beneficio.

I battezzanti che hanno preso parte alla cerimonia ufficiale del Quartiere sono stati ben 42, a testimonianza dell’attaccamento alle tradizioni ed alla cultura paliesca, che anno dopo anno cresce sempre più.

Prima dell’inizio della cerimonia, gli interventi del Presidente Filippo Rausa, di mons. Antonino Scarcione e della Consigliera Laura Saffila che ha portato il saluto del Sindaco e del Consiglio comunale.

Presenti all'evento quali ospiti d’eccezione i concittadini l’Ing. Giuseppe Portogallo, presidente della Fondazione “Prospero Intorcetta” e il Prof. Gabriele Tornetta, docente presso l'Università di Glasgow, nel salutare i presenti, entrambi, hanno ribadito l’importanza di detta manifestazione quale ulteriore motivo di attaccamento al quartiere.

Presente anche il Direttore dell’ Istituto Italiano del Commercio Estero (ICE) a Pechino,  Dott. Antonino La Spina (nativo di Aidone), che nel salutare i presenti ha tenuto a ricordare l’attaccamento al quartiere Monte, per i cinque lunghi anni trascorsi nel Liceo, all'epoca in via Vittorio Emanuele, attuale sede della scuola media Capuana/Cordova.

Dopo il gradito saluto degli ospiti, il Presidente Filippo Rausa, nella qualità di massima autorità e rappresentante del popolo, ha così battezzato "quartierante a vita", usando l'acqua; questa con una conchiglia (capasanta), è stata raccolta da una fontanina e versata sulle mani del quartierante.
Un battesimo laico, che ha lo scopo di "sacralizzare" l'appartenenza perpetua al proprio Quartiere, e simboleggia la volontà da parte del quartierante nell’impegnarsi nel fare per il bene comune del Quartiere.

I primi a essere battezzati al quartiere sono stati il sig. Milazzo Marco, insieme alle figliuole, le gemelline Michela e Francesca,  la formula solenne recitata dal Presidente è stata la seguente:
“In nome del Popolo del nobile quartiere Monte
e con il bene placido dell' Eccellentissimo Consiglio direttivo,
io, Presidente di questo nobile quartiere
con queste cristalline acque a Te,
faccio dono del Battesimo di questo Quartiere
ti consacro ‘Aquilotto’ vita natural durante
con l’augurio di tramandare alle generazioni future
l’amore e la fedeltà al nobile quartiere Monte
e alla terra di Platia.
Ti accolgo con gioia del popolo di questo Quartiere,
oggi per te in festa” ! .
Tanti ragazzi accompagnati dai genitori, i più piccoli Greta D’Agata di 5 mesi tenuta in braccio dal papà Benedetto e dalla mamma Vanessa; Ginevra Rausa di 6 mesi tenuta in braccio dal papà Roberto e dalla mamma Cinzia, e proprio a loro ai coniugi Rausa-Giarrizzo va una menzione particolare per avere partecipato nella veste di notabili insieme alla piccola Ginevra al corteo, donando infine alla loro bambina il “Battesimo di quartiere”.


Battezzati anche i cavalieri Sarda Concetto e Stivala Calogero, quest’ultimo ha condiviso l'evento con la compagna Valentina Conti, il cavaliere Salvatore Tagliarino ha fatto battezzare il nipotino Salvatore.
Tanti altri ragazzi, Ottavio Guidone, Modestino Nicotra, Mirko Palma, Michele Favella, Eliana Lavore, così come tanti adulti, Bruno Aronica con la moglie Laura Treno, Filippo Picicuto, il dott. Felice Scollo con la moglie Mirella Calcagno, i coniugi Girone, Carmela Zincale con Enzo Conti, Ettore Selvaggio, Patrizia Oliva e tanti altri.

Enzo Piazza, presidente dell’associazione centauri “Mosaici in Moto”, insieme al fratello Giuseppe, rientrati appositamente da una nota località balneare, ed insieme a diversi soci, hanno vissuto e condiviso l'emozione e il fiero sentimento di appartenenza, chiedendo ufficialmente di essere battezzati al quartiere.
La famiglia Cortese Pietro con Melissa ed Aurelio, provenienti dalla Svizzera (i genitori quartieranti emigrati negli anni ’60), memori dei legami delle loro famiglie all'antico quartiere Monte.

La scaletta della cerimonia prevedeva allo scandire del nome e cognome da parte del presidente emerito Filippo Purrazza lo squillo delle trombe e il rullare dei tamburi; ai battezzati, in ricordo è stata consegnata una pergamena e il fazzoletto, che è stato indossato legandolo al collo.

Filippo Rausa a conclusione della cerimonia ha ringraziato quanti si sono adoperati per la buona riuscita dell’evento, i soci del quartiere, i musici, i figuranti, i padroni di casa, Paolo e Sonia Roccazzella, il gruppo centauri motociclisti “Mosaici in Moto” la consigliera Saffila e mons. Scarcione guida spirituale e grande sostenitore delle iniziative.

Prima della conclusione, il presidente ha consegnato ai componenti della famiglia La Mattina, del vicino comune di Raddusa, Nancy, Angelo, Enza, Giuseppe un foulard del quartiere quale segno di stima ed amicizia.

Rausa si è detto felice e soddisfatto, consapevole che l’idea del battesimo laico, con gli anni diventerà una tradizione imprescindibile; grande desiderio, ha ribadito Rausa, è che in sinergia con l’Amministrazione comunale si possa realizzare una fontanina, quale arredo urbano di una delle piazze del quartiere, che sarà individuata, per diventare il luogo deputato alle cerimonie future.    
Un entusiasmante pomeriggio di festa, che contraddistingue ancora una volta lo stile, la passione e la bontà delle iniziative che il Comitato di Quartiere propone, per valorizzare il quartiere e con esso far radicare quella cultura, quello spirito di appartenenza tra i quattro antichi quartieri cittadini, che attraverso l'importante rievocazione storica del Palio dei Normanni, viene esaltata nella Quintana al Saraceno.  

La serata si è conclusa presso l'hotel Villa Romana con la cosiddetta Cena dei Battezzati e dei simpatizzanti al quartiere.

L'elenco dei Battezzati, i piccoli e grandi Aquilotti.

1. Milazzo Marco
2. Milazzo Michela 
3. Milazzo Francesca
4. Girone Salvatore
5. Condipodaro Marchetta Maria
6. Sarda Concetto
7. Aronica Pietro Bruno
8. Treno Laura
9. Guidone Ottavio
10. Oliva carmela Patrizia
11. Cortese Pietro
12. Cortese Melissa Chiara
13. Zummia Ada
14. Zincale Carmela
15. Conti Enzo
16. Stivala Calogero
17. Conti Valentina
18. Cortese Aurelio
19. Selvaggio Ettore
20. Scollo Felice
21. Calcagno Mirella
22. Piazza Enzo
23. Piazza Giuseppe
24. Nicotra Modestino
25. Picicuto Filippo
26. Grillo Giada
27. Lavore Eliana
28. Pocorobba natalina
29. Rausa Ginevra
30. Zummia Maria
31. Bologna Angela
32. D'Agata Greta
33. Palma Mirko
34. Tagliarino Salvatore
35. Marino Francesca
36. Favella Michele
37. Lavore Ambra
38. Lavore Eliana
39. Abaci William
40. Dara Francesco
41. Di Marco Andrea
42. Largana' Giuseppe












 










Anno Domini 2016 - Battesimo di Quartiere, 22 i nuovi Battezzati 

Domenica 31 luglio nel Nobile Quartiere Monte, come da calendario è stata celebrata la quinta edizione del "Battesimo di Quartiere", anche quest'anno effettuato in piazza Castello presso il grande androne dell’antica dimora dei Roccazzella, manifestazione che ha ufficialmente aperto le attività propedeutiche alla 61^ edizione del Palio dei Normanni.
Intorno alle 18:30, da piazza Crocifisso una rappresentanza di figuranti in abiti storici, scortata dagli armigeri, dai musici ha accompagnato per le principali vie medievali del quartiere, nobili, paggi, ancelle, con il gonfalone del quartiere.
In piazza Castello ad attenderli il presidente del quartiere Filippo Rausa, Mons. Antonino Scarcione, l’eccellentissimo consiglio direttivo e in rappresentanza dell’Amministrazione comunale il consigliere comunale Laura Saffila.
Dopo l’esibizione appassionata dei Musici, in palazzo Roccazzella ha avuto luogo il Battesimo di Quartiere, che rappresenta un modo per fare percepire lo spirito di appartenenza al Quartiere, infatti il Battesimo di Quartiere “consacra” per tutta la vita l’appartenenza al Nobile Quartiere Monte, in modo da trarne comune beneficio.
I battezzanti che hanno preso parte alla cerimonia ufficiale del Quartiere sono stati 21, a testimonianza dell’attaccamento alle tradizioni ed alla cultura paliesca, che anno dopo anno cresce sempre più.
Prima dell’inizio della cerimonia, gli interventi del Presidente Filippo Rausa, di mons. Antonino Scarcione e della Consigliera Laura Saffila che ha portato il saluto del Sindaco e del Consiglio comunale.
Presenti all'evento il concittadino Ing. Giuseppe Portogallo, presidente della Fondazione “Prospero Intorcetta Cultura Aperta”.
Dopo gli interventi di rito, il Presidente Filippo Rausa, nella qualità di massima autorità e rappresentante del popolo, ha così battezzato "quartierante a vita", usando l'acqua; questa con una conchiglia (capasanta), è stata raccolta da una fontanina e versata sulle mani del quartierante.
Un battesimo laico, che ha lo scopo di "sacralizzare" l'appartenenza perpetua al proprio Quartiere, e simboleggia la volontà da parte del quartierante nell’impegnarsi nel fare per il bene comune del Quartiere.
I primi a essere battezzati al quartiere sono stati il dott. Falcone Gianfranco e la signora Ragusa Vera, la formula solenne recitata dal Presidente è stata la seguente:

 
 
 
“In nome del Popolo del nobile quartiere Monte
e con il bene placido dell' Eccellentissimo Consiglio direttivo,
io, Presidente di questo nobile quartiere
con queste cristalline acque a Te,
faccio dono del Battesimo di questo Quartiere
ti consacro ‘Aquilotto’ vita natural durante
con l’augurio di tramandare alle generazioni future
l’amore e la fedeltà al nobile quartiere Monte
e alla terra di Platia.
Ti accolgo con gioia del popolo di questo Quartiere,
oggi per te in festa” ! .

Tanti ragazzi accompagnati dai genitori, i più piccoli Kristel Stivala di 5 mesi tenuta in braccio dal papà, nostro cavaliere Giostrante, Calogero e dalla mamma Valentina, a cui va una menzione particolare per avere partecipato nella veste di dama al corteo, donando infine alla loro bambina il “Battesimo di quartiere”.
Tanti altri ragazzi, Luca Conti, Corrine Carbone, Antonino Guaietta così come tanti adulti, Franco Stivala con la moglie Anna Leone, Ugo Carbone con la moglie Concetta Selvaggio, i coniugi Salvatore Murella e Lucia Pecora, le sorelle Giunta Carmela e Anna Maria, Giuseppe Augeri, Maria Ficarra, Ezio Lavuri, Maria Angela Capizzi, Rosa Placca, Francesco Lentini.
Il sig. Marco Mastromatteo, proveniente da Bologna, innamorato della nostra città e in particolare dell'antico quartiere Monte, ha chiesto di essere battezzato, proprio perché si sente uno di noi e con noi ha voluto condividere questo sentimento di appartenenza al quartiere.
Come da cerimonia, allo scandire del nome e cognome da parte del presidente e seguito lo squillo delle trombe e il rullare dei tamburi; ai battezzati, in ricordo è stata consegnata una pergamena e il fazzoletto, che è stato indossato legandolo al collo.
Filippo Rausa a conclusione della cerimonia ha ringraziato quanti si sono adoperati per la buona riuscita dell’evento, i soci del quartiere, i musici, i figuranti, i padroni di casa, Paolo e Sonia Roccazzella, la consigliera Saffila e mons. Scarcione guida spirituale e grande sostenitore delle iniziative.
Rausa si è detto felice e soddisfatto, consapevole che l’idea del battesimo laico, con gli anni diventerà una tradizione imprescindibile; grande desiderio, ha ribadito Rausa, è che in sinergia con l’Amministrazione comunale si possa realizzare una fontanina, quale arredo urbano di una delle piazze del quartiere, che sarà individuata, per diventare il luogo deputato alle cerimonie future.
Un entusiasmante pomeriggio di festa, che contraddistingue ancora una volta lo stile, la passione e la bontà delle iniziative che il Comitato di Quartiere propone, per valorizzare il quartiere e con esso far radicare quella cultura, quello spirito di appartenenza tra i quattro antichi quartieri cittadini, che attraverso l'importante rievocazione storica del Palio dei Normanni, viene esaltata nella Quintana al Saraceno.
La serata si è conclusa presso l'hotel Villa Romana con la cosiddetta Cena dei Battezzati e dei simpatizzanti al quartiere.
L'elenco dei Battezzati, i piccoli e grandi Aquilotti.
1. Falcone Gianfranco
2. Ragusa Vera
3. Stivala Kristel
4. Luca Conti
5. Corrine Carbone
6. Antonino Guaietta
7. Franco Stivala
8. Anna Leone
9. Ugo Carbone
10. Concetta Selvaggio
11. Salvatore Murella
12. Lucia Pecora
13. Carmela Giunta
14. Anna Maria Giunta
15. Giuseppe Augeri
16. Maria Ficarra
17. Ezio Lavuri
18. Maria Angela Capizzi
19. Rosa Placca
20. Francesco Lentini
21. Marco Mastromatteo.

 

 

 
 
 





Nessun commento: